Home Page Business

Instagram per E-commerce: la guida completa

Grazie al sapiente utilizzo di contenuti basati sul visual storytelling, Instagram rappresenta uno strumento sempre più impiegato anche da chi possiede un e-commerce. Ecco la guida completa

Alt text

Sono in molti a chiedere cosa serve creare un profilo business su Instagram per il proprio e-commerce. E sono in tanti che non sfruttano l’opportunità unica che questa piattaforma social offre a chi vende prodotti e servizi online come te.

Instagram è, infatti, il luogo per eccellenza dove far conoscere i propri prodotti e servizi e per fare brand awareness attraverso il visual storytelling. Molto più di Facebook e Twitter, Instagram permette, infatti, di giocare sulla componente visuale e di raccontarsi attraverso brevi momenti ed estremamente incisivi.

Nella guida che stai per leggere, scaricabile dall’area riservata, spieghiamo il motivo per cui devi assolutamente sfruttare Instagram per il tuo e-commerce e come devi farlo. Andremo, ad esempio, ad approfondire l’importanza delle inserzioni nelle storie di Instagram, i contenuti multimediali della durata di sole 24 ore più visualizzati al mondo.

Il successo delle storie sta nella naturalezza, che trasmette un senso di autenticità non solo dei profili personali, ma anche di quelli delle aziende come il tuo e-commerce. Per questo motivo devi saper creare dei contenuti che non siano soltanto promozionali, bensì che coinvolgano attivamente l’utente. Allo stesso modo, anche un post pubblicato nel feed di Instagram non deve sempre essere autocelebrativo e teso alla vendita e alla promozione dei tuoi prodotti e servizi. L’80% dei contenuti devono essere interessanti ed utili per il lettore, il 20% deve essere invece la mera pubblicità.

Non ti resta che scoprire di più leggendo la nostra guida completa per gli e-commerce su Instagram.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Perché utilizzare Instagram

Che senso ha per un e-commerce essere presente su Instagram? Quali sono le opportunità che questa piattaforma social offre?

Instagram è un’occasione d’oro da sfruttare. Secondo le statistiche di DrumUp, un’app mobile e web per la gestione dei profili business sui social media, le interazioni nei confronti dei canali ufficiali dei brand sono molto più alte rispetto ad altri social: 10 volte rispetto a Facebook e 84 volte rispetto a Twitter. Non stupisce, quindi, che circa il 60% degli Instagramers affermi di aver conosciuto un prodotto o un servizio proprio su questa piattaforma social ed il 72% dica di aver comprato almeno un prodotto dopo averlo scoperto su Instagram.

Per sfruttare appieno il potenziale di Instagram per le aziende, tuttavia, è necessario pianificare una strategia accurata. In questo articolo ti consigliamo come fare ad aumentare le vendite del tuo e-commerce su questo vero e proprio motore di ricerca fotografico che conta oltre 400 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Sfruttare Instagram per il tuo e-commerce: studia con attenzione il calendario editoriale

Prima di aprire un profilo business su Instagram per il tuo e-commerce, poniti l’obiettivo di creare un calendario editoriale.

Questo documento, che puoi tranquillamente realizzare su Excel, è un valido strumento per ottimizzare il tuo tempo. Non tutti, infatti, possono dedicarsi quotidianamente alla gestione dei social media, in quanto creare un post con un copy efficace e un’immagine adeguata richiede lavoro e attenzione. Per questo motivo, una giusta pianificazione attraverso un calendario editoriale aiuta a gestire al meglio le pubblicazioni e ti permette di non rubare il tempo ad altre attività del tuo business.

Quali sono i contenuti su cui dovresti focalizzarti?

Un calendario editoriale adeguato a questo social network deve eliminare il più possibile tutto ciò che riguarda il commerciale e la vendita, per evitare di spingere subito i tuoi follower a non seguirti più.

Ecco cosa dovresti pubblicare e quali sono alcuni dei contenuti migliori per un e-commerce su Instagram, che aiutano a farti ricordare e a creare rapporti stabili con i tuoi follower:

  • Quello che succede nel backstage della tua azienda attraverso immagini che raccontano aspetti inediti, divertenti e curiosi;
  • Come un prodotto viene preparato o, ad esempio, confezionato;
  • Il racconto, o storytelling, di come è nata la tua azienda;
  • Ritratti e foto dei tuoi dipendenti, per dare un volto alla tua azienda;
  • Consigli per risolvere problemi comuni.

Chiaramente puoi inserire contenuti e post promozionali, magari ispirati alle tendenze del momento. Tuttavia, questi devono essere in percentuale di netto inferiore ai post cosiddetti “conversazionali”, ovvero che premino l’interazione con il tuo pubblico e contribuiscano all’aumento dei follower grazie all’offerta di contenuti interessanti che riguardano il settore in cui operi.

L’ideale, secondo Forbes, è rispettare “la regola dei terzi”, ovvero saper alternare in maniera intelligente post promozionali, post conversazionali e contenuti altrui condivisi sul tuo profilo (sharing posts).

Come organizzare il calendario editoriale

Che tu scelga un semplice Excel o ti avvalga di tool per la creazione di calendari editoriali online, potresti compilare i campi inserendo le seguenti informazioni:

  • Data di pubblicazione;
  • Tipologia di contenuto: post promozionale, conversazionale o sharing post;
  • Copy, ovvero il testo che accompagna l’immagine su Instagram;
  • Media: la foto o il video che accompagna il post.

Instagram per e-commerce: sfrutta le principali forme di pubblicità della piattaforma

Per passare ad un livello superiore nell’utilizzo del tuo profilo business su Instagram, devi sicuramente pianificare la tua campagna promozionale attraverso i formati delle inserzioni pubblicitarie. Vediamo qui di seguito quali sono i principali.

Inserzioni con foto

Le photo Ads sono quelle che appaiono nel feed dell’utente e permettono di fare molto di più rispetto ad una foto non sponsorizzata. Ad esempio, le pubblicità con le foto pianificate secondo un orario specifico permettono di inserire un link nei post: questa possibilità aumenta esponenzialmente le visite sulla pagina del prodotto/servizio che vuoi vendere.

Quello che devi fare è scegliere immagini uniche, originali, che si differenzino dai tuoi competitor e che coinvolgano i tuoi utenti.

Inserzioni con video

Se normalmente un video su Instagram non sponsorizzato può avere una durata al massimo di 60 secondi, con le video Ads, da ora, puoi caricare video con una durata doppia (fino a 120 secondi), in formato orizzontale o quadrato.

Cerca di catturare l’attenzione sin da subito, sin dai primi secondi: ricorda, infatti, che l’attenzione su un post negli ultimi anni è nettamente calata e, quindi, devi immediatamente colpire nel segno.

Inserzioni carosello

Le carousel Ads su Instagram permettono agli utenti di scorrere una serie di immagini o video.

Questo formato, che arricchisce ulteriormente le tue campagne e le rende estremamente coinvolgenti, può essere usato per fare storytelling o come presentazione a 360 gradi dei tuoi prodotti.

Inserzioni nelle Instagram stories

Un altro modo per conquistare gli utenti di questa piattaforma con il tuo profilo Instagram per e-commerce è quello di posizionare le pubblicità nelle stories, un potenziale immenso per i brand.

Grazie al formato verticale e a schermo intero, puoi permettere agli Instagrammer di immergersi completamente nei tuoi contenuti. Anche nelle stories puoi targhettizzare il tuo pubblico e visualizzare i dati statistici.

Inserzioni nella sezione Esplora

Per sfruttare appieno Instagram a fini pubblicitari per il tuo e-commerce, puoi far uso di queste inserzioni che ti permettono di raggiungere le persone particolarmente curiose e open-minded che visitano la sezione Esplora.

Se nelle Instagram Stories e nel feed la pubblicità può essere riconosciuta al volo dall’utente, nella sezione Esplora “la guardia” è un po’ più abbassata: gli utenti sfogliano la sezione Esplora senza sapere di preciso cosa aspettarsi e, quindi, potrebbero trovarsi in una condizione ideale per accettare le tue offerte.

Instagram per e-commerce: utilizza i tool adeguati per pubblicare immagini e video originali

Per dare un boost alla tua creatività, quando sfrutti Instagram per il social media marketing del tuo e-commerce non puoi fare a meno di alcuni strumenti. Questi che stiamo per elencarti permettono di dare stile e personalità ai tuoi post e ti consentono di creare dei contenuti diversi dal solito, aumentando il tasso di social engagement.

Canva

Per chi si occupa di content marketing e di Instagram per e-commerce, Canva è diventato un tool ormai indispensabile. La versione gratuita del software (disponibile anche come app mobile) ti permette di creare molte grafiche di qualità ed originali.

Ad esempio, se vuoi fare delle Instagram Stories per le tue pubblicità, puoi utilizzare i template di Canva dal formato creato apposta per le immagini ed i video visibili solo per 24 ore.

I template predefiniti di Canva possono essere editati a loro volta con foto nuove, testi, adesivi e tutto ciò che ti piace.

Non sono richieste capacità da grafico: l’interfaccia è decisamente intuitiva ed anche chi è alle prime armi online può davvero sbizzarrirsi con gli strumenti di grafica offerti da Canva e magari ricevere complimenti dalla propria audience, aumentando il senso di appartenenza alla community.

Quello che devi fare per accedere a Canva è semplicemente registrarti al servizio, digitare nella barra di ricerca “storie per Instagram” ed iniziare il tuo divertimento.

Legend

Tenendo sempre come esempio la creazione delle Stories su Instagram, potresti sfruttare Legend, un’applicazione utile per rendere i contenuti fotografici e video del tuo e-commerce su Instagram davvero interessanti.

Legend ti permette di creare testi animati (in formato GIF o video) a cui puoi aggiungere gli stili di animazione che preferisci. Puoi inserire, inoltre, foto di sfondo ed effettuare modifiche sui colori e sui filtri.

L’utilizzo dell’applicazione è decisamente facile e permette a chiunque di realizzare GIF animate personalizzate in pochi secondi.

Ecco gli step principali da seguire una volta scaricata l’app:

  1. inserisci il testo che desideri;
  2. seleziona lo stile tra le animazioni disponibili su Legend;
  3. Aggiungi uno sfondo. Puoi scegliere un’immagine presente nel tuo archivio oppure puoi scegliere tra quelle presenti nel database dell’applicazione.

Repost for Instagram

Il post di un influencer legato al tuo settore ti è particolarmente piaciuto? Condividilo con Repost for Instagram senza ledere in alcun modo il copyright.

Questa applicazione è certamente una delle preferite dagli Instagrammers in quanto, in maniera intuitiva e molto veloce, permette di fare appunto il cosiddetto “repost” su Instagram, ovvero di condividere un’immagine o un video che ti è particolarmente piaciuto scorrendo il feed del social network. Nell’immagine e nel testo che andrai a condividere saranno presenti tutti i riferimenti del profilo che l’ha pubblicato originariamente. Oltre a non ledere il copyright, sarai apprezzato non soltanto dai tuoi follower, ma anche da chi ha pubblicato il contenuto.

Ecco qual è il procedimento esatto per condividere un contenuto altrui con Repost for Instagram:

  1. Apri Instagram;
  2. Cerca l’immagine che vuoi ripubblicare;
  3. Clicca sui 3 puntini in alto a destra;
  4. Premi su Copia URL per condividere;
  5. Apri Repost for Instagram;
  6. Ti compare l’immagine copiata in precedenza;
  7. Fai clic, così da accedere alla modalità di modifica;
  8. Clicca su Repost e poi su Copy to Instagram:
  9. Instagram si aprirà nuovamente: dovrai svolgere la tipica procedura di pubblicazione. Una volta premuto su Pubblica, hai condiviso correttamente il contenuto altrui.

Vuoi leggere altri articoli relativi al mondo del digital marketing? Continua a seguirci sul blog PMI di Italiaonline.

Caricamento contenuti...