Home Page Business

Fondazione Enea Tech, 500 milioni per PMI e startup innovative

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha firmato il decreto per istituire la Fondazione Enea Tech che avrà il compito di finanziare PMI e startup

Alt text

Nel Decreto Rilancio approvato a maggio era presente una misura che fece molto parlare di sé: la creazione di un fondo da 500 milioni che avrebbe aiutato le startup e le PMI innovative a crescere e a portare sul mercato il loro prodotto o il loro servizio. Ora il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo in atto la misura e ha firmato il decreto che istituisce la Fondazione Enea Tech, il primo fondo italiano dedicato esclusivamente al trasferimento tecnologico.

Un grosso passo in avanti per il settore della ricerca e dello sviluppo in cui operano tante piccole aziende che hanno sempre molte difficoltà nel riuscire a trasformare le loro idee in qualcosa di concreto. La Fondazione avrà il compito di entrare direttamente nelle startup, nelle PMI e nei centri di ricerca e sviluppo e sostenere i loro progetti, aiutandoli non solo economicamente, ma anche nella gestione delle attività. L’obiettivo primario è il trasferimento tecnologico all’interno delle PMI per la creazione di imprese ad alto contenuto tecnologico.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Che cosa è la Fondazione Enea Tech

La Fondazione Enea Tech è il primo fondo italiano dedicato esclusivamente al trasferimento tecnologico tra le PMI e le startup innovative. La Fondazione ha in pancia 500 milioni di euro che può utilizzare per investire direttamente all’interno delle startup che presentano i progetti più innovativi e con la maggior possibilità di “sfondare” anche sui mercati esteri.

Uno dei problemi principali di queste aziende è proprio quello di trovare fondi nelle fasi iniziali dei loro progetti. Convincere venture capitalist, business angels, ma anche i semplici istituti di credito a credere in un progetto che esiste solo sulla carta non è semplice e per questo motivo il MiSE ha pensato di istituire un fondo che accompagni queste aziende nella loro crescita quotidiana. La Fondazione Enea Tech ha tutti gli strumenti ad hoc e la massima libertà per investire direttamente nelle startup e nelle PMI innovative, diventando partner degli imprenditori.

Secondo quanto prevede lo statuto, la Fondazione può partecipare e investire in start-up e PMI innovative, spin-off universitari e centri di ricerca e sviluppo, promuovendo e sostenendo i processi di innovazione e trasferimento tecnologico delle PMI.

Intervenuto anche il Ministro Pautanelli che ha spiegato l’importanza di un fondo per il trasferimento tecnolgico: “La Fondazione Enea Tech è un progetto al quale stavamo lavorando da mesi e che ha visto la luce nel DL Rilancio. L’obiettivo è intervenire alla base del sistema innovazione agendo esclusivamente in ambito precommerciale e pre-competitivo in quella che gli addetti al settore definiscono la ‘valle della morte’, accompagnando lo sviluppo d’innovazioni rilevanti dei centri di ricerca, delle PMI e degli spin-off. Lavoreremo nelle prossime settimane per completare gli organi della Fondazione, tra cui il Comitato esecutivo, ma soprattutto per costruire il piano industriale e i team di investimento per arrivare ai primi investimenti già in autunno”.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...