Home Page Business

Cosme: 8 milioni per la digitalizzazione delle pmi turistiche

Il bando europeo mira a sostenere la rinascita del settore turistico grazie alla collaborazione dei consorzi. Ecco i dettagli

DATA APERTURA dal 24 nov 2020 al 11 feb 2021

Il Bando Cosme nasce per incentivare la collaborazione tra imprese, enti pubblici, organizzazioni dell’Unione Europea. Insieme possono trovare soluzioni innovative capaci di sostenere la ripresa del settore turistico, fortemente danneggiato dalla pandemia. Con questa finalità nasce la nuova iniziativa legata alla Commissione Europea. Ecco come partecipare e tutti i dettagli della call.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Cosme Programme – Call for Proposal – “Boosting the uptake of digitalisation, innovation and new technologies in tourism through transnational cooperation and capacity building”.
  • A chi è rivolto il bando: Consorzi dell’Unione Europea
  • Fondi disponibili: € 8.000.000
  • Ente che eroga il finanziamento: Commissione Europea
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 24 novembre 2020 all’11 febbraio 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è incentivare la digitalizzazione del settore turistico. In questo contesto le pmi sono incoraggiate a usare tecnologie avanzare per le proprie attività: dai Big Data all’Intelligenza Artificiale, fino al blockchain e soluzioni per la sicurezza informatica. Le aziende quindi sono incentivate a collaborare con organizzazioni transnazionali per raggiungere i propri obiettivi, e con questo si intende anche sostenere la collaborazione tra i Paesi dell’Unione Europea.

Il fondo stanziato ammonta a € 8.000.000.

Soggetti interessati

Possono presentare i propri progetti i Consorzi di diversa tipologia, dalle PNG, alle organizzazioni no-profit, agli incubatori e acceleratori di startup, alle reti aziendali, enti pubblici, startup e pmi del settore turistico e camere di commercio.

Il consorzio deve essere formato da un minimo di 5 e un massimo di 10 collaboratori, deve essere rappresentativo di almeno 5 Paesi tra quelli ammessi, contenere fino a due enti pubblici, almeno un ente di supporto alle imprese.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

I consorzi sono chiamati a sostenere – anche a livello finanziario – almeno 60 pmi turistiche appartenenti a tre Nazioni.

Contributo

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo che copre fino al 75% delle spese ammissibili sostenute fino ad un bonus massimo di € 1.000.000.

Spese ammesse dal bando

Le attività che possono essere ammesse al contributo sono diverse: tra gli interventi troviamo, per esempio, la comunicazione, la mappatura delle esigenze delle imprese turistiche, organizzazione e realizzazione di workshop, visite studio, attività di matchmaking, sviluppo di piattaforme digitali e tante altre.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate a partire dal 24 novembre 2020 fino alle ore 17:00 (fuso orario di Bruxelles) dell’11 febbraio 2021.

Procedure e invio domanda

Per partecipare occorre cliccare sul bottone “Start Submission” presente nella piattaforma Funding & Tenders Portal.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

L’organizzazione ha messo a disposizione un Manuale con tutte le linee guida da leggere per seguire la procedura online.

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istruttoria durerà da marzo a luglio 2021 e valuterà i progetti fino a scegliere i vincitori. All’interno del bando vengono descritti i criteri e relativi punteggi assegnati ai progetti.

Alla fine della procedura verranno sostenuti dagli 8 agli 11 progetti ritenuti più meritevoli e scelti tra tutti quelli pervenuti.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando si può consultare nella pagina web messa a disposizione dalla Commissione Europea.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...