Home Page Business

Come realizzare video aziendali emozionali per conquistare i clienti

I video aziendali emozionali e coinvolgenti possono aiutarti ad acquisire nuovi clienti: scopri tutti i dettagli sul Blog PMI di Italiaonline

Alt text

Da sempre, l’uomo, racconta e ascolta storie. Quando ascoltiamo una storia le nostre onde cerebrali cambiano, l’amigdala e l’ippocampo entrano in azione per suscitare ricordi, i nostri centri linguistici si accendono per capire il mondo. E, il nostro cervello, è inondato di neurotrasmettitori e ormoni come vasopressina, serotonina, endorfine, ossitocina e dopamina.

Sono queste le sostanze chimiche che scatenano l’emozione: dimentichiamo di usare giudizi ponderati e attenti, e facciamo affidamento sul processo decisionale emotivo. Un video aziendale emozionale è esattamente questo: una storia raccontata, per suscitare emozioni.

Come trasformare una videointervista in un video aziendale emozionale

Ci sono attività che ben si prestano ad essere raccontate mediante una videointervista, e che proprio nell’intervista vedono il modo migliore per creare emozione. Tuttavia, è necessario applicare qualche piccolo trucco:

  • scegli l’intervistatore giusto: la persona che pone le domande gioca un ruolo fondamentale, ed è dunque necessario che sia empatica e che sappia mettere a suo agio l’intervistato;
  • quando scrivi il canovaccio dell’intervista, assicurati che le prime domande servano a creare la fiducia tra intervistato ed intervistatore, che il flusso delle domande sia molto naturale, e che chi parla faccia delle pause per consentire allo spettatore di elaborare quanto sentito;
  • evita la pubblicità: un video emozionale aziendale deve raccontare l’azienda e le persone che la vivono, senza pubblicizzare prodotti o servizi;
  • le persone amano le persone: lascia che a raccontare il brand sia chi l’ha creato, e lo ama come se fosse un figlio. L’emozione trasparirà dalle sue parole e coinvolgerà lo spettatore
    usa la narrazione in prima persona: se vuoi raccontare la soddisfazione di un cliente intervista quel cliente, se stai parlando della felicità dei tuoi dipendenti intervista un dipendente;
  • non usare titoli, statistiche né didascalie: proprio come quando guardi un film, vuoi che a coinvolgerti sia ciò che vedi e ciò che senti, quindi resisti alla tentazione di inserire scritte che possano distogliere l’attenzione;
  • usa i primi piani: leggere l’emozione negli occhi di chi parla è la prima fonte d’emozione per lo spettatore.

Piccoli trucchi per un video emozionale

Esistono piccoli trucchi che ti aiutano a creare un video aziendale emozionale di successo. Innanzitutto, i colori: diversi studi hanno dimostrato che esistono colori capaci di suscitare ben precise emozioni. Il blu e il blu-verde evocano sensazioni piacevoli, mentre un eccesso di giallo disturba. Un video in bianco e nero è perfetto per raccontare il lusso e la qualità, se impiega immagini reali, mentre un cartoon negli stessi colori rimanda all’infanzia e fa sentire felici.

Vuoi creare un video professionale per la tua attività o il tuo sito? Affidati ai nostri esperti

Scopri come

Fondamentali per trasmettere emozioni sono anche le espressioni facciali, in quanto riescono a raccontare come una persona si sente anche senza ascoltarne le parole. Il loro significato è universalmente riconosciuto: un sorriso significa felicità, le sopracciglia alzate indicano sorpresa. In questo modo, lo spettatore capirà rapidamente quali emozioni stai comunicando e potrà relazionarsi con le persone presenti nel video.

Non trascurare neppure i movimenti di camera: semplicemente giocando con l’inquadratura puoi trasmettere uno stato d’animo o lanciare un messaggio. Ad esempio, lo spostamento della telecamera dal soggetto può suggerire una conclusione, mentre lo zoom può sottolineare un momento di tensione o servire a catturare uno stato d’animo.

Infine, la musica: che si tratti di una canzone o di un brano strumentale poco conta, la musica ha sempre un impatto enorme. Una stessa clip può sembrare felice oppure triste a seconda della musica che le abbini. Non solo: l’emozione percepita aumenta di fronte ad una scena in cui viene inserita la musica. E questo, per un video emozionale aziendale, è fondamentale. Allo stesso modo si rivelano utili i suoni reali, capaci di aumentare la connessione emotiva tra lo spettatore e ciò che sta vedendo.

Sono dunque numerosi gli strumenti che hai a disposizione per i tuo video aziendali emozionali. Il suggerimento è rivolgersi sempre ad un professionista, che saprà catturare e poi montare gli attimi per suscitare le sensazioni che desideri trasmettere.

Caricamento contenuti...