Home Page Business

Come funziona la piattaforma Bandi Online della Regione Lombardia

Alt text

I bandi regionali rappresentano una opportunità importante per imprese, enti pubblici e privati. Infatti, permettono di usufruire di specifici contributi da destinare ad obiettivi di vario tipo: dall’internazionalizzazione, alla crescita delle PMI, fino alla loro digitalizzazione. Negli ultimi anni, complice l’intensa attività dell’Unione Europea, gli Stati Membri e le regioni hanno accolto e distribuito diverse risorse finanziarie proprio attraverso un’enorme quantità di bandi. Tra i territori più attivi, spicca la Regione Lombardia che ha creato un sistema ad hoc.

La piattaforma in questione di chiama Bandi online e consente di accedere facilmente ai bandi pubblicati, consultare tutta la documentazione relativa e inviare le domande online, mantenendosi sempre aggiornati sulla procedura.

La piattaforma ha diverse sezioni, per alcune è necessaria la registrazione dell’impresa, dell’ente o del cittadino. Utilizzarla è molto semplice, ecco come funziona.

Come funziona Bandi online della Regione Lombardia

La piattaforma Bandi online nasce per organizzare e facilitare l’accesso a tutti i bandi emanati dalla Regione Lombardia. Le varie sezioni sono ben riconoscibili già dal primo accesso. Infatti, nella schermata principale troviamo in ordine di apparizione:

  • La sezione Accedi che permette di entrare nell’area privata e, per chi non lo ha ancora fatto, l’opportunità di registrarsi al portale.
  • La ricerca interna per trovare subito un bando specifico.
  • L’elenco dei bandi pubblicati in ordine cronologico.
  • Ultime comunicazioni.
  • Una piccola infografica che spiega come funziona il portale.
  • Contatti.

La sezione più importante è naturalmente la prima, perché permette di registrarsi, inoltrare la propria domanda e partecipare ad uno specifico bando.

Regione Lombardia: come registrarsi a Bandi online

Il primo passo da fare per accedere all’area personale è registrarsi. Esistono diversi modi per farlo:

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

  • Tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)

Lo SPID consente di usufruire dei servizi online della Pubblica Amministrazione e di tutti gli enti aderenti, utilizzando un’Identità Digitale sicura e univoca. È possibile ottenere lo SPID attraverso il sito web ufficiale e usare le credenziali per diversi servizi, incluso il portale Bandi online.

In quest’ultimo caso, dopo aver scelto il provider si potrà seguire una procedura guidata. Alla fine della registrazione, il sistema restituirà una scheda con tutte le informazioni anagrafiche e di contatto. Cliccando il tasto “Acconsento” si permette il trasferimento dei dati al servizio. In seguito, per completare la registrazione, l’utente deve inserire il proprio numero di cellulare, autorizzare il trattamento dei dati personali e fare clic su “Valida”.

  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e Carta Regionale dei Servizi (CRS)

Si tratta di tessere elettroniche che consentono di accedere ai servizi sanitari, oltre che a quelli della Pubblica Amministrazione e altri enti accreditati.

Come usare le credenziali CNS per accedere a Bandi Online? Innanzitutto, occorre selezionare la voce “Accedi” dalla Home Page. A questo punto, il sistema chiederà di selezionare il proprio certificato e inserire il PIN. Per completare l’operazione, occorre inserire un indirizzo e-mail dove viene inviato un codice di conferma da scrivere poi nella successiva pagina di controllo.

Dopo il clic su “Prosegui” occorre indicare il numero di telefono e premere “Conferma” e inserire il nuovo codice di conferma inviato questa volta sul cellulare. Dopo aver cliccato su “Prosegui” il sistema riporterà una scheda con tutti i dati acquisiti dalla tessera. Occorre quindi autorizzare il trasferimento dei dati del CNS al servizio Bandi online. Per completare l’operazione, bisogna infine emettere un nome utente nell’apposito form e cliccare su “valida”. L’username servirà per effettuare gli accessi senza tessera.

  • Username e password

Chi non è in possesso dei precedenti due metodi, può registrarsi sul portale e ottenere un nome utente e una chiave d’accesso. Questa modalità è attiva solo per alcuni bandi: prima di effettuare la registrazione è consigliabile leggere bene le richieste del singolo bando. Infatti, si tratta di “credenziali deboli” e tutti i sistemi nazionali si stanno adattando ad accettare SPID e CNS.

La piattaforma Bandi online ha sostituito quella precedente, chiamata Siage: le vecchie credenziali create con questo sistema possono essere utilizzate anche nel nuovo portale.

Come partecipare ad un bando?

Una volta effettuata la registrazione, si può accedere liberamente alla propria Area Privata. È possibile associare diversi profili alla stessa utenza. Per esempio, questa modalità è consigliata a titolari di imprese o enti. Da questo spazio, è possibile compilare i bandi, a patto che siano in linea con il profilo registrato. Se il sistema rifiuta l’accesso alla domanda, probabilmente il profilo non possiede i requisiti indicati nel bando.

Prima di compilare la domanda online per l’accesso al bando è possibile scorrere tutti i campi: in questo modo si prepara in anticipo tutto il necessario per inserire tutti i dati in un’unica soluzione. Alla fine, dopo aver completato tutti i moduli e gli allegati, si potrà effettuare la domanda online. Lo stato di avanzamento potrà essere monitorato attraverso l’area privata. Inoltre, la Regione Lombardia potrà richiedere eventuali modifiche o documenti da integrare alla domanda: il procedimento si potrà effettuare sempre dal profilo personale.

Per domande e approfondimenti, la Regione ha messo a disposizione degli utenti il numero telefonico 800.131.151 e l’indirizzo e-mail bandi@regione.lombardia.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...