Home Page Business

CCIAA Frosinone Latina: al via il Bando Voucher Digitali I4.0

Con un fondo di oltre 400 mila euro, la Camera di Commercio concede contributi per la digitalizzazione delle imprese del territorio. Ecco i dettagli

DATA APERTURA dal 11 gen 2021 al 15 apr 2021
regione Lazio

I voucher digitali rappresentano uno dei contributi più diffusi degli ultimi anni: sono dedicati alle aziende che intendono investire in beni e servizi digitali e apportare così l’innovazione nella propria organizzazione e produzione. Anche la Camera di Commercio di Frosinone e Latina con un fondo maggiore di 400.000 € concede alle micro, piccole e medie imprese della propria circoscrizione tali contributi.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: bando “Voucher Digitali impresa I 4.0”
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA Frosinone Latina
  • Fondi disponibili: 405.493,90 €
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio Frosinone Latina
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dall’11 gennaio al 15 aprile 2021

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando della Camera di Commercio di Frosinone Latina si inserisce tra le attività previste dal Piano Transizione 4.0 nato in seguito al Decreto del 12 marzo emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico, dove si approva anche la creazione dei Punti Impresa Digitale (PID). L’obiettivo dei PID è incentivare la digitalizzazione delle pmi e tra i vari modi per raggiungerlo c’è anche la concessione dei voucher digitali, dei contributi a fondo perduto per il sostegno delle spese necessarie per acquisire nuove tecnologie in azienda. Gli ambiti di intervento e le relative tecnologie ammesse sono elencati nell’articolo 2 del bando.

Il fondo stanziato dalla Camera di Commercio per questa operazione 405.493,90 €.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Frosinone Latina. Le aziende interessate devono essere attive, iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento del diritto annuale e con gli obblighi contributivi e previdenziali. Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo e ottenere un solo voucher.

Contributo

Il bando prevede la concessione di un voucher digitale che copre massimo il 70% delle spese ammissibili sostenute. L’ammontare massimo del contributo è di 8.000 €. L’investimento minimo necessario per l’ammissione al contributo deve essere di 2.000 €. Le imprese con il rating di legalità avranno accesso ad una premialità di 200 €, nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto del regime “de minimis”.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le spese per consulenza, formazione, acquisto di beni e servizi strumentali alla realizzazione del progetto di digitalizzazione. Le spese possono essere sostenute dal 1° gennaio 2020 al 14 maggio 2021.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione al bando devono essere inviate dalle ore 9:00 dell’11 gennaio 2021 alle ore 21:00 del 15 aprile 2021.

Procedure e invio domanda

Le domande di partecipazione e tutta la documentazione richiesta devono essere obbligatoriamente trasmesse in via telematica accedendo allo sportello web “Contributi alle Imprese” della piattaforma Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. Per convalidare la domanda è necessario apporre la firma digitale del rappresentante legale dell’azienda o delegato accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande pervenute vengono gestite tramite procedura valutativa a sportello, cioè in base all’arrivo in ordine cronologico. Le istanze devono superare l’istruttoria amministrativo formale e quella di merito. In seguito si informano i diretti interessati in merito al risultato della procedura. Le aziende beneficiarie ricevono il voucher previo invio della rendicontazione.

Il contributo viene revocato in caso di violazione degli obblighi dell’impresa e le condizioni previste dal bando, tra cui la mancata realizzazione del progetto, venire meno – prima dell’erogazione del contributo – dei requisiti, rilascio di dichiarazioni false e così via.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando può essere consultato sul sito web della Camera di Commercio di Frosinone Latina.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...