Home Page Business

Boom dell'e-commerce in 5 anni: perché è importante per le PMI

Dal 2015 al 2020 in Italia l’e-commerce è cresciuto del 15% Quali sono le regioni più attive e le opportunità per le aziende italiane? Ecco tutti i dettagli

Alt text

Negli ultimi 5 anni, le imprese italiane che vendono online e hanno un sito di e-commerce sono salite a 10 mila unità circa. Oggi se ne contano più di 23mila. Contemporaneamente si è verificato un calo di circa 45mila operatori nel comparto di vendita al dettaglio. Questo è un segnale importante: ci rivela in modo chiaro e netto la direzione del mercato. Oggi, e sempre di più in futuro, avere un e-commerce è e sarà importante, soprattutto per le PMI che desiderano incrementare il fatturato e, allo stesso tempo, risparmiare sulle spese legate al negozio fisico, dall’affitto alle utenze.

UnionCamere ha tracciato una panoramica dell’evoluzione del commercio elettronico in Italia dal 2015, rilevando anche le Regioni più attive da questo punto di vista. Osservando i dati è possibile capire che stiamo vivendo un periodo estremamente positivo per le vendite online. Le PMI potrebbero quindi prendere la palla al balzo.

Situazione e-commerce in Italia: i dati di UnionCamere

Il 18 maggio, UnionCamere ha pubblicato un report in cui analizza l’evoluzione del commercio elettronico in Italia negli ultimi 5 anni.

Sono soprattutto le imprese del sud a puntare sull’e-commerce, probabilmente per aggirare le difficoltà legate all’apertura e gestione di un punto vendita e anche per la carenza delle infrastrutture adatte. Infatti, se osserviamo la situazione italiana, la Lombardia è al primo posto per il numero di e-commerce (4.406) ma a partire dal 2015 regioni come Campania e Basilicata sono quelle che hanno avuto il maggiore ritmo di crescita in tal senso.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Entrando nel dettaglio, negli ultimi 5 anni, i negozi online al dettaglio sono incrementati di 9.840 unità, registrando una crescita del 14.5% all’anno. Oggi si contano 23.386 e-commerce online nel nostro Paese. Nello stesso periodo di tempo, il comparto ha perso 44.751 imprese. Queste informazioni parlano chiaro: finalmente anche le aziende italiane, dal nord al sud, stanno popolando il web. L’obiettivo è usare nuovi strumenti per intercettare una clientela sempre più esigente ma abituata ad usare il web per soddisfare i propri bisogni.

D’altra parte, anche i consumatori sono sempre più abituati a fare shopping online, e questa tendenza è esplosa soprattutto durante la diffusione del Covid-19. A partire da marzo 2020, i punti vendita hanno chiuso temporaneamente a causa della pandemia, ma molti commercianti hanno trovato una soluzione valida ed efficace per continuare ad operare: la rete.

Vantaggi dell’e-commerce per una PMI

Sono sempre di più gli imprenditori che decidono di aprire il proprio e-commerce e che lo hanno fatto anche e soprattutto durante l’esplosione della pandemia, trovando una soluzione per continuare a fatturare. Oggi avviare un’attività di vendita online è molto più semplice rispetto al passato, complice la nascita di diverse piattaforme pensate per le esigenze più disparate. Ogni azienda può trovare la soluzione adatta alle proprie esigenze: le più piccole possono invece optare per l’inserimento di un plug-in pensato per trasformare un sito istituzionale in un e-commerce. In poche parole: ogni venditore può trovare il sistema maggiormente adatto ai propri obiettivi ed esigenze.

Senza contare che un negozio online permette di raggiungere una clientela più vasta rispetto a quella di un punto vendita, mettere in mostra una maggiore quantità di prodotti e operare 24 ore su 24, senza essere limitati dagli orari di apertura e chiusura tipici del negozio fisico. Naturalmente, per avere un ritorno sull’investimento è fondamentale costruire tattiche di e-commerce marketing mirate, che tengano conto delle risorse a disposizione, degli obiettivi di vendita da raggiungere e delle attività da mettere in atto per ottenere i risultati prefissati.

In conclusione, l’e-commerce rappresenta oggi un’opportunità per i commercianti, ma per farlo fruttare non è sufficiente averlo, occorre anzi una strategia di marketing studiata nel dettaglio.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Caricamento contenuti...