Home Page Business

Ripartimpresa digitale, il bando per le PMI di Biella e Vercelli

Le aziende possono avere un voucher di 750 euro per la digitalizzazione. Domande entro il 20 ottobre 2020. Ecco come partecipare e tutti i dettagli de

DATA APERTURA dal 20 lug 2020 al 20 ott 2020
regione Piemonte

La digitalizzazione è un percorso adottato da tante aziende che consente loro di crescere e incrementare il livello di competitività, apportando benefici anche al territorio in cui operano. In questo contesto, sono tante le piccole imprese che decidono di avviare un processo pensato per introdurre le nuove tecnologie all’interno dell’organizzazione e della produzione. La Camera di Commercio di Biella e Vercelli ha stanziato 110 mila euro per concedere alle imprese della propria circoscrizione dei voucher pensati per sostenere le spese legate alla digitalizzazione. Tutte le aziende interessate possono partecipare fino al 20 ottobre 2020.

Scheda riassuntiva bando Ripartimpresa Digitale 2020

  • Nome del bando: Bando Ripartimpresa Digitale – Anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA Biella e Vercelli
  • Fondi disponibili: 110.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio Biella e Vercelli
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domanda online: 20 luglio 2020. Data fine invio domanda online: 20 ottobre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando si inserisce tra gli interventi previsti dal Piano Transizione 4.0 avviato in seguito all’emanazione del decreto Ministro dello Sviluppo economico del 12 marzo 2020, nel quale si approva anche la creazione dei Punti Impresa Digitale (PID) e si promuovono una serie di iniziative volte a incentivare la trasformazione digitale delle imprese di piccole dimensioni.

In questo contesto, il bando vuole incentivare la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) della circoscrizione della Camera di Commercio di Biella e Vercelli. Un ulteriore obiettivo è intercettare idee innovative per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e favorire la ripartenza nella fase successiva all’emergenza. Si vuole anche promuovere lo sviluppo delle MPMI della circoscrizione camerale e soluzioni focalizzate alle nuove competenze e tecnologie digitali inserite nel Piano Transizione 4.0. A tal fine, è stato stanziato un fondo di 110.000 euro.

Soggetti interessati

Sono ammesse al beneficio le micro, piccole e medie aziende di ogni settore economico che abbiano sede legale o unità operativa nella circoscrizione della Camera di Commercio di Biella e Vercelli. Le aziende devono essere attive, iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento del diritto annuale e altri contributi. Inoltre, non devono avere forniture con la Camera di commercio e non trovarsi in difficoltà al 31 dicembre 2019.

Contributo

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto, cioè un voucher di importo massimo di 750 euro. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% della spesa ammissibile. Hanno priorità le imprese caratterizzate da rating di legalità. I voucher sono concessi alla singola impresa, che può presentare un’unica domanda.

La Camera di Commercio può chiudere i termini di scadenza anticipatamente, in caso di esaurimento delle risorse disponibili o aumentare i fondi e riaprire i termini per partecipare al bando.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse al bando le spese per l’acquisto di prodotti e servizi strumentali, incluse quelle per installare o connettere le nuove tecnologie. In ogni caso sono ammesse le spese per il vitto, trasporto e alloggio degli incaricati, servizi di consulenza specialistica e acquisizione delle certificazioni, oltre ai servizi di supporto e assistenza. In fase di presentazione della domanda deve essere specificato l’ambito di intervento legato al piano Impresa 4.0 (l’elenco di tali ambiti è riportato nel bando).

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 8:00 del 20 luglio 2020 alle ore 21:00 del 20 ottobre 2020.

Procedure e invio domanda

Le domande e tutta la documentazione possono essere inviate esclusivamente in via telematica utilizzando lo sportello online “Contributi alle imprese” della piattaforma Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. L’invio della domanda può essere effettuato a nome del legale rappresentante o tramite un delegato abilitato. All’interno è presente un elenco completo di tutti i documenti da inviare. In ogni caso, le domande devono essere validate da firma digitale. Le imprese sono tenute a comunicare un indirizzo PEC per tutte le comunicazioni ufficiali sul bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande verranno accolte e gestite secondo una procedura valutativa a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di trasmissione. L’istruttoria si concentra dapprima sul controllo dei requisiti formali e in seguito con l’attinenza della domanda con gli ambiti tecnologici indicati nell’articolo 2 del Bando.

Al termine di tali procedure viene adottato un provvedimento di concessione o diniego dell’agevolazione. La procedura si conclude entro il 31 dicembre 2020. Il voucher viene revocato nel caso di dichiarazioni false o inesatte, impossibilità di effettuare controlli a causa del beneficiario, esito negativo dei controlli e mancato adesione ad altre disposizioni del bando.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web della Camera di Commercio di Biella e Vercelli.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Camera di Commercio:

  • Sede di Biella, telefono 015.35.99.332 – 354 – 371 – 350
  • Sede di Vercelli, telefono 0161.598.242 – 275
  • Email: promozione@bv.camcom.it

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...