Home Page Business

Rating legalità imprese: come funziona l'attribuzione e il rinnovo

L'attestazione rilasciata dall’AGCM permette di avere vantaggi nei bandi pubblici e non solo. Ecco come ottenere il rating e quali sono i benefici

Alt text

Sono sempre di più i bandi pubblici pensati per concedere appalti, ma anche sostenere le aziende attraverso la concessione di contributi a fondo perduto, finanziamenti agevolati e altre tipologie di bonus. Molti di questi propongono, in aggiunta, una premialità alle aziende che dispongono del rating di legalità. Ma di cosa si tratta?

È un indicatore che viene concesso alle imprese che ne fanno richiesta e possiedono determinati requisiti legati alla legalità, alla trasparenza e alla responsabilità sociale. La gestione di questo strumento innovativo è affidata all’AGCM, ovvero l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, insieme al Ministero dell’Interno e quello della Giustizia. Le aziende interessate devono superare una procedura e possono così ottenere da una a tre stelle per accedere poi a una serie di vantaggi riconosciuti dalla Legge. Questi funzionano, non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione, ma anche con gli Istituti di Credito. Vediamo come richiederlo, rinnovarlo e quali sono i benefici.

Rating di Legalità: chi può richiederlo

Questo riconoscimento nasce col Decreto Legge n.1 del 24 gennaio 2012. Successivamente, l’Antitrust lo ha adottato ufficialmente con Delibera n. 24075 del 14 novembre 2012 ed è entrato in vigore il 2 gennaio 2013.

Il rating di legalità è un’attestazione rilasciata dall’AGCM dopo una attenta valutazione e può essere richiesto da qualsiasi azienda, che abbia i seguenti requisiti: un fatturato superiore a 2 milioni di euro nel bilancio precedente alla data in cui fa richiesta, iscritta almeno da 2 anni alla Camera di Commercio, con almeno una sede in Italia.

Inoltre, l’azienda deve dimostrare di possedere alcune qualità in più legate alla prevenzione della corruzione e di comportamenti illegali nel sistema produttivo. Le aziende che operano in modo trasparente e secondo principi etici vengono premiate con un sistema che va da una a tre stellette.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Le aziende che ne ottengono una rispettano i requisiti minimi di legalità, mentre chi ne ha tre ha ulteriori meriti oltre a quelli obbligatori per Legge. La richiesta è gratuita e si può effettuare online. Per calcolare il proprio punteggio è necessario usare la piattaforma WebRating

Rating di Legalità: come funziona WebRating

La procedura è completamente online e può essere effettuata sia per richiedere l’attribuzione del rating sia per rinnovarlo. Infatti, il punteggio ottenuto è valido per due anni. Il sistema può essere usato anche per comunicare eventuali variazioni e quindi avere un maggior numero di stellette. Per calcolare il proprio rating si può quindi accedere a WebRating e iscrivere l’azienda. Sul sito dell’Antitrust è presente un Manuale con le Linee Guida per la procedura e una sezione con tutte le FAQ.

Una volta effettuato l’accesso è quindi necessario compilare un formulario che contiene diverse domande legate all’azienda. In seguito, l’AGCM effettua tutti i controlli necessari per confermare la presenza delle qualità comunicate dall’azienda e dopo un massimo di 120 giorni comunica l’esito della procedura. L’azienda viene iscritta all’interno di un apposito elenco che può essere consultato pubblicamente sul sito web dell’Autorità.

La piattaforma ha numerosi vantaggi, per esempio la registrazione è veloce e intuitiva, c’è la possibilità di stampare una copia del modulo prima di compilarlo, la compilazione è guidata passo-passo, si può salvare il proprio lavoro, la domanda di rinnovo o comunicazione si effettua a partire dalle informazioni già disponibili dell’azienda, quindi non è necessario iniziare la procedura da capo.

Quali sono i vantaggi del Rating di Legalità

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Si tratta di un indicatore sempre più richiesto dalle aziende, perché i benefici sono tanti. Innanzitutto, consente di migliorare la propria reputazione online e può essere speso per fare branding. Inoltre, apporta concreti vantaggi quando si partecipa a bandi regionali e nazionali e permette di avere più chance di ottenere un’agevolazione, ma anche un finanziamento pubblico. Ma è preso in considerazione anche dagli Istituti di credito. Inoltre, molti bandi prevedono delle premialità – ovvero un contributo di importo maggiore – per chi ha questo requisito.

Tags:
Caricamento contenuti...