Home Page Business

Principali differenze tra Bing e Google

Bing e Google presentano peculiarità differenti: il primo, messo a punto da Microsoft, ha inaugurato il linguaggio naturale, il secondo invece si fa apprezzare per la velocità e la rich answer.

Alt text

Quando si effettua una query sul web è possibile servirsi di vari tool: Google è sicuramente il motore di ricerca più utilizzato, che si fonda sull’idea di un sapere a 360°.Tuttavia esistono altre soluzioni ugualmente valide, tra cui Bing, il search engine sviluppato da Microsoft.

Secondo le più recenti statistiche, coloro che navigano su internet tendono a preferire decisamente Google. Per fare una stima generica, prendendo in esame un campione di 100 utenti, circa il 75% si serve di Google, il 9% di Bing e la restante parte di altri search engine.

Ma quali sono le differenze tra i due principali motori di ricerca? Facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Bing e il linguaggio naturale

Bing è un motore di ricerca che si basa sul cosiddetto “linguaggio naturale” ossia quello che noi tutti adoperiamo nella vita quotidiana. Non a caso, il prodotto della Microsoft è etichettato anche come “intelligente” e “semantico”: basandosi su un tipo di apprendimento profondo, in altri termini, è in grado di rispondere a domande complesse invece di limitarsi alla somma delle parole chiave.

Chi impiega Bing può quindi scrivere nella casella della query quesiti come “qual è il miglior ristorante di Milano?”, “dove posso andare in spiaggia a Napoli?”, “qual è il negozio di articoli sportivi più fornito di Roma?”. Si tratta, in effetti, della soluzione più adatta a coloro che non hanno familiarità con le keywords.

La particolarità di Bing, come si può capire da tutto ciò, è la sua capacità di interpretare ciò che l’utente digita. Esso segna un notevole passo in avanti nello sviluppo del web searching: non dimentichiamo che Facebook lo ha scelto come motore di ricerca legato alla piattaforma social.

Va detto infine che posizionare un sito su Bing risulta più semplice, in quanto questo motore di ricerca è caratterizzato da un algoritmo basic; inoltre, rispetto a Google, esso dà molta più importanza alla cosiddetta SEO On-Page, ovvero a tutti i fattori di ottimizzazione presenti all’interno di una pagina web.

Google e la rich answer

Continuando il discorso sulla differenza tra Google Bing, occorre ribadire che il primo resta sempre il più popolare, nonostante la forte ascesa del secondo. Il funzionamento di Google è strettamente connesso al concetto di rich answer: il motore di ricerca in oggetto dà una risposta diretta a una domanda, senza necessariamente indirizzare chi naviga online verso un certo sito web.

Il nome di Google – lo ricordiamo – deriva da googol, termine che in matematica è usato per indicare l’1 seguito da 100 zeri. Esso è stato così denominato in riferimento a una profonda volontà di schematizzare, di fornire un sapere tanto vasto quanto sistematico. Il database di Google è immenso, ragion per cui gli utenti hanno la possibilità di reperire praticamente qualsiasi tipo di informazione.

Rispetto a Bing, quindi, Google è meno semplice per chi non è pratico della rete ma è più veloce: si stima che il tempo medio per svolgere una query corrisponda a 0,29 secondi. All’indice viene aggiunto, ogni giorno, circa un milione in più di pagine, il che è fondamentale ai fini di una conoscenza globale. Ne consegue che è essenziale, per un sito che mira alla visibilità e all’incremento del tasso di conversione – anche se non è cosa semplice e immediata – posizionarsi bene su Google.

Va detto infine che la search intent, sulla falsariga di quanto già fatto da Bing, sta diventando sempre più importante anche per Big G: ciò significa che anche Google cerca di cogliere il valore semantico della ricerca effettuata dall’utente, ovvero il suo obiettivo finale, al di là delle keyword inserite nella barra di ricerca come testimonia l’introduzione dell’ultimo aggiornamento BERT.

Gestisci la tua presenza digitale
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Tags:
Caricamento contenuti...