Home Page Business

Marketing per restauratori: come trovare clienti

Come trovare clienti quando fai il restauratore o la restauratrice: ecco quali sono i principali consigli sulle migliori idee e le migliori strategie di web marketing per questa particolare professione

Alt text

Come trovare clienti è il problema principale per chiunque abbia un’attività, anche di tipo artigianale. Per questo motivo, seppur spesso la pubblicità non sia una priorità per chi fa questo lavoro, anche chi fa il restauratore o la restauratrice ha bisogno di mettere a punto una buona strategia di web marketing.

Per avere successo in questo campo, infatti, non basta saper effettuare i lavori di restauro nel modo migliore possibile. Bisogna comunicare di saper fare ciò ai potenziali clienti, magari spiegando nel dettaglio i “segreti” della propria attività (spesso poco nota ai più) e valorizzando le proprie competenze e gli importanti benefici che si è in grado di garantire.

Qui di seguito vi riportiamo una guida specifica dedicata al marketing per restauratori, con le idee e i consigli più utili su come trovare clienti per restauri in maniera veloce, sistematica ed efficace.

Sei un professionista della casa e vuoi trovare nuovi clienti?

Entra GRATIS su PgCasa

Le peculiarità del mestiere di restauratore

Il restauratore è un mestiere artigianale e antico, che si muove per sua natura nell’equilibrio tra vecchio e nuovo. Chi lavora in questo campo si prende cura delle opere antiche per ripristinarne l’aspetto estetico originario, prestando sempre attenzione a rispettare sia la collocazione storica delle opere che i valori artistici ed emotivi espressi dagli artisti.

Al giorno d’oggi fare il restauratore significa integrare le conoscenze tradizionali di questo mestiere antico con le nuove tecnologie e le nuove conoscenze storico-artistiche e scientifiche.

Non solo: come abbiamo già avuto modo di sottolineare, oggi chi fa il restauratore o la restauratrice deve anche conoscere i principi del marketing e promuovere la digitalizzazione della propria impresa, in modo da riuscire così a sponsorizzare al meglio il suo lavoro e raggiungere nuovi clienti ottenendo nuove commissioni.

Come trovare clienti se fai il restauratore: i migliori consigli

Abbiamo già accennato al fatto che, spesso, chi fa il restauratore o la restauratrice sottovaluta l’importanza della pubblicità. Per questo motivo, per stilare il proprio piano di marketing è importante dare uno sguardo alla concorrenza attraverso un’analisi mirata, monitorando le eventuali azioni di promozione messe in atto sul web (e non solo) dai colleghi.

Studiare il lavoro dei concorrenti consente anche di avere le idee più chiare sui propri punti di forza e di debolezza, sulle opportunità e le minacce per la propria attività. Nel marketing c’è un’apposita analisi in grado di restituire l’esatta fotografia della situazione sulla base di questi parametri specifici: si tratta della SWOT Analyses.

È doveroso sottolineare, poi, che la categoria “restauratore” include diverse specializzazioni: chi fa questo lavoro, infatti, può dedicarsi a mobili antichi così come ad affreschi, dipinti, libri, pergamene, ceramiche, gioielli, tessuti, strumenti musicali e tanto altro ancora.

Dal momento che a ciascuna specializzazione è legata una precisa e differente clientela, un restauratore che vuole sfruttare il web marketing per trovare nuovi clienti, ancora prima di mettere in pratica le azioni concrete, deve individuare e definire il cliente-tipo che desidera intercettare. Le Buyer Personas sono rappresentazioni generali che servono proprio a questo scopo di marketing.

C’è ancora un passo da compiere prima di dedicarsi alla vera e propria attività di web marketing: è necessario, infatti, stabilire i propri obiettivi strategici, che devono essere rigorosamente misurabili. Ciò significa che bisogna poter conoscere il ritorno economico di ogni investimento pubblicitario.

Gli obiettivi possono essere macro (a lungo termine) e micro (cioè più specifici e ravvicinati). Un esempio di questi ultimi? Trovare clienti per restauri tramite contatto con Facebook Messenger e relativo chatbot.

Facebook Messenger è solo una delle piattaforme a disposizione di chi ha un’attività e intende trovare nuovi clienti sul web. Anche la scelta della piattaforma di web marketing, sia essa per l’appunto Facebook oppure Google, è legata agli obiettivi strategici che sono stati prefissati in precedenza. La differenza è sostanziale: il social network di Mark Zuckerberg punta sulla domanda del mercato latente, mentre il motore di ricerca permette di rispondere a una domanda manifesta del potenziale cliente.

A prescindere dalla piattaforma scelta, la natura artigianale dell’attività di restauratore suggerisce di puntare su iniziative di personal branding, termine che racchiude l’insieme di strategie finalizzate a promuovere se stessi, le proprie competenze ed esperienze e la propria carriera.

Raccontare il dietro le quinte del proprio lavoro, il proprio modus operandi e l’evoluzione dell’opera restaurata è un consiglio valido per un restauratore che intende cimentarsi in attività di web marketing ma che non sa ancora concretamente come trovare clienti. L’aspetto artistico del lavoro di restauratore, inoltre, dà la possibilità di sbizzarrirsi con foto e video professionali, in grado di esaltare al meglio le opere restaurate e, quindi, le proprie capacità professionali.

Sei un professionista della casa e vuoi trovare nuovi clienti?

Entra GRATIS su PgCasa

Caricamento contenuti...