Home Page Business

Lecce: fondo da 60 mila euro per l'internazionalizzazione delle pmi

La Camera di Commercio di Lecce ha stanziato 60 mila euro per sostenere le micro, piccole e medie aziende nelle operazioni commerciali all'estero

DATA APERTURA dal 8 mar 2021 al 30 giu 2021
regione Puglia

Il Bando Multi Misura rappresenta l’insieme di misure stabilite dalla Camera di Commercio di Lecce a favore delle aziende del territorio. Al suo interno ci sono diversi bandi: quello per le aziende turistiche e culturali, per l’internazionalizzazione, per la formazione e il bando PID – Punto Impresa Digitale. Con questa attività, l’ente camerale vuole aiutare le imprese del territorio a superare la difficile crisi sanitaria ed economica da Covid-19. In particolare, col Bando Internazionalizzazione si concedono contributi a fondo perduto per le aziende che desiderano espandersi e intrecciare rapporti commerciali di carattere internazionale. Il fondo stanziato ammonta a 60 mila euro. Ecco i dettagli.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando voucher internazionalizzazione – Anno 2020/2021
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA di Lecce
  • Fondi disponibili: 60 mila euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Lecce
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dall’8 marzo al 30 giugno 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è incentivare le aziende di Lecce e Provincia a intraprendere o rafforzare un processo di internazionalizzazione anche attraverso l’uso di nuove tecnologie e strumenti digitali. In particolare, nasce per aiutare le aziende a intercettare i mercati con più potenzialità e le aree geografiche meno colpite dalla crisi sanitaria del Covid-19, che probabilmente si apriranno per prime agli scambi professionali con le altre Nazioni. Il fondo a disposizione ammonta a 60 mila euro.

Soggetti interessati

Sono ammesse all’agevolazione le micro, piccole e medie imprese con la sede legale nella circoscrizione della Camera di Commercio di Lecce. Le aziende devono essere iscritte al Registro delle Imprese dal 31 dicembre 2017 e in regola col pagamento del diritto camerale. Le aziende possono presentare una sola richiesta di contributo.

Contributo

Il contributo viene concesso sotto forma di voucher volto a coprire il 70% delle spese ammissibili. L’importo massimo è di 2.500 euro. Le aziende con rating di legalità hanno una premialità di 250 euro nel limite del 100% delle spese ammissibili.

Spese ammesse dal bando

Tra le spese ammesse al bando rientrano i servizi di consulenza e l’acquisto di beni strumentali mirati allo sviluppo delle iniziative. Tra gli ambiti ammessi al bando troviamo i servizi di analisi e orientamento specialistico, uso di strumenti promozionali in lingua straniera, compresa la realizzazione di cataloghi, brochure e sito web dell’azienda.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 8:00 dell’8 marzo 2021 alle ore 21:00 del 30 giugno 2021.

Vuoi allargare i tuoi confini?
Fatti conoscere in tutta Europa con Europages!

Scopri come

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione possono essere inviate telematicamente tramite lo sportello online “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. Le domande devono essere convalidate da firma elettronica del legale rappresentante dell’azienda oppure di un intermediario accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande verranno valutate tramite procedura a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di arrivo fino a esaurimento dei fondi e comunque non oltre la data di scadenza indicato. L’istruttoria si conclude con l’adozione di un provvedimento di concessione o diniego dell’agevolazione. La Camera di Commercio può richiedere eventuali integrazioni di documenti.

Le aziende beneficiarie del contributo sono tenute e rispettare tutte le condizioni e gli obblighi previsti nel bando, conservare per almeno dieci anni i documenti legati a tutta la procedura e segnalare eventuale perdita dei requisiti fondamentali per accedere al voucher. In caso di violazione, il contributo è revocato.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati sono disponibili nel sito web della Camera di Commercio di Lecce.

Per informazioni è possibile scrivere ai seguenti indirizzi e-mail: pid@le.camcom.it o contributi@le.camcom.it.

Vuoi allargare i tuoi confini?
Fatti conoscere in tutta Europa con Europages!

Scopri come

Caricamento contenuti...