Home Page Business

Lazio: incentivi per le startup del settore videogame

Saranno selezionate 8 startup costituite e 2 costituende che riceveranno un contributo di 60 mila euro per sviluppare il proprio videogame

DATA APERTURA dal 28 gen 2021 al 12 apr 2021
regione Lazio

La Regione Lazio, in collaborazione con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, ha pubblicato il nuovo bando per incentivare lo sviluppo di video-giochi da parte di startup territoriali. L’agevolazione aiuterà a sostenere i costi del progetto e permetterà alla startup entrare in un percorso di accelerazione di tre mesi nell’ambito del “Cinecittà Game Hub” realizzato proprio per l’industria dei video-game nella Capitale. Dopo il percorso, le startup potranno presentare al pubblico di publisher e investitori il risultato del proprio lavoro.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Sostegno alle startup innovative del settore dei videogame
  • A chi è rivolto il bando: startup del Lazio
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Lazio
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 28 gennaio 2021 al 12 aprile 2021

Obiettivo

L’obiettivo del bando è incentivare lo sviluppo dell’industria dei video-game nella Regione Lazio. A tal proposito, verranno selezionate le startup capaci di progettare un video-game con enormi potenzialità nel mercato internazionale. Il bando nasce in concomitanza con lo sviluppo di altre iniziative pensate per questo settore, come la nascita di Cinecittà Game Hub, un acceleratore per startup specializzate nello sviluppo di videogame.

Soggetti interessati

Possono partecipare alla call le startup innovative, iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese, con sede operativa nel Lazio. Possono partecipare sia società già costituite, sia aziende che al momento della domanda non sono ancora nate, ma che devono regolarizzare la propria posizione per ottenere il contributo.

Dopo un primo incontro valutativo 2 startup costituende saranno selezionate per partecipare ad un percorso Go to Market di 12 giornate. Inoltre, le startup costituende dovranno essere presentate da un Promotore: futuro legale rappresentante o socio dell’azienda.

Contributo

Il contributo consiste in 60 mila euro suddiviso nel modo seguente: 15 mila euro in servizi forniti da Istituto Luce Cinecittà; 35 mila euro da usare per le spese verso terzi da rendicontare; 10 mila euro per l’impegno sostenuto da soci e amministratori della startup. La rendicontazione deve essere avvenire entro 15 mesi dalla concessione del contributo.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Il contributo verrà consegnato a 8 startup già costituite e 2 costituende al momento di invio della domanda. Viene concesso ai sensi del Regime De Minimis.

Spese ammesse dal bando

Le spese ammissibili da rendicontare devono essere almeno di 35 mila euro ed essere connesse al Progetto. Per esempio, si possono rendicontare le spese per l’acquisto di licenze, software, attrezzature, acquisto di beni materiali e immateriali, oltre all’eventuale costo del personale coinvolto. Devono essere sostenuti dopo la pubblicazione dell’Avviso nel BURL ed entro 12 mesi dalla data di concessione del contributo.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate entro le ore 18:00 del 12 aprile 2021, mentre la compilazione del formulario su GeCoWEB è accessibile dalle ore 12:00 del 28 gennaio 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione richiesta devono essere inviate via PEC all’indirizzo incentivi@pec.lazioinnova.it. Prima di inviare la domanda occorre completare il formulario presente nella piattaforma GeCoWEB. La domanda deve contenere anche la presentazione del team di lavoro, del progetto, un preventivo di budget necessario e un prototipo del videogioco.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande verranno valutate tramite procedura a graduatoria. L’istruttoria è divisa in tre fasi: istruttoria formale, valutazione e concessione. Lazio Innova si occupa delle fasi della selezione. Alla fine dell’iter viene pubblicata la graduatoria in base ai criteri – e relativi punteggi – ottenuti dalle startup candidate. Le startup beneficiarie sono tenute a firmare un atto di impegno per la realizzazione del progetto. In caso di dichiarazioni mendaci e altre violazioni, il contributo viene revocato.

Per informazioni: mail, telefono, referente

L’avviso pubblico e tutti gli allegati sono disponibili sul sito Lazio Europa.

Per informazioni è possibile contattare Lazio Europa al numero telefonico 06/99500.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...