Instant marketing: cos'è, esempi e come sfruttarlo al meglio

Attuare una strategie di instant marketing significa sfruttare la viralità di eventi accaduti in rete oppure offline, creando post, articoli e altri contenuti collegati ad uno specifico brand. In questo articolo scopriremo meglio cosa si intende per instant marketing e come si applica.

Pubblicato il 22 marzo 2024
Alt text

La definizione letterale di instant marketing corrisponde a “marketing istantaneo”. Esso, infatti, è una strategia efficace che punta all’azione rapida e creativa di chi si occupa di gestione social, content marketing, copywriting e realizzazione immagini e video per la rete.

In poche parole, il marketing istantaneo sfrutta gli avvenimenti di attualità (agendo in tempo reale) per pubblicizzare un brand. Se sei a capo di una PMI o se operi come libero professionista, quindi, l’instant marketing ti invita a tenere sott’occhio eventi sportivi, culturali e politici. Fruttuosi anche gli eventi cinematografici, l’uscita di un film molto atteso o una manifestazione in piazza. Molto frequenti anche i post social su battute di personaggi influenti.

Insomma, questa strategia di marketing utilizza contenuti istantanei per creare viralità e far parlare di uno specifico marchio. Attenzione però, è ben diverso dal viral marketing! Allo stesso tempo, la strategia di marketing istantanea deve essere realizzata con consapevolezza, sapendo che può portare con sé qualche rischio. Di questo e molto altro parleremo nei prossimi paragrafi.

Instant marketing: cos’è e come metterlo in atto

Abbiamo visto che il termine instant marketing si riferisce ad una strategia basata sull’immediatezza. Per metterlo in atto è bene rispondere in maniera rapida agli stimoli esterni, muovendo con abilità su blog, pagine social, siti internet di vendita e molto altro.

Gli input usati, solitamente, sono frasi affermate da persone influenti, gaffe fatte da personaggi famosi, eventi sportivi, dinamiche politiche e molto altro. Per convertire questi fatti in tattiche di marketing serve attenzione, utilizzo delle parole giuste e una pianificazione accurata.

Per realizzare una buona strategia di instant marketing bisogna quindi:

  • Rimanere aggiornati su tutto ciò che accade nel mondo;
  • Fare continuo scouting tra i contenuti del web;
  • Gestire con sapienza i profili social sfruttando tutte le funzioni disponibili;
  • Sfruttare Google Trends, che indica gli argomenti più gettonati del periodo;
  • Realizzazione di contenuti in linea con la vision dell’azienda, i valori e i prodotti/servizi offerti;
  • Scelta dei giusti canali di divulgazione.

Allo stesso tempo è bene assicurarsi che il messaggio veicolante sia coerente con il resto della strategia di marketing (sia online che offline) e che non venga lesa l’identità del marchio.

È importante anche prendersi il tempo necessario per riflettere sulle risposte da dare in rete. Le reazioni impulsive possono portare a errori costosi o a risposte inadeguate che danneggiano la reputazione del marchio.

In un ambiente di marketing in tempo reale, inoltre, c’è il rischio di pubblicare contenuti che non sono stati adeguatamente revisionati o controllati per la qualità. Se sei interessato a questa strategia, cerca sempre di un team di esperti che si occupino della realizzazione e controllo dei contenuti.

Anche se l’obiettivo del marketing è ovviamente promuovere il marchio o i prodotti, essere troppo promozionali in situazioni di instant marketing può risultare fastidioso per il pubblico. Cerca, pertanto, di offrire valore aggiunto, intrattenimento o informazioni utili insieme alla promozione.

Instant marketing: esempi vincenti

Avere a mente un esempio vincente di instant marketing permette agli interessati di agire con consapevolezza, replicando il successo.

Ecco alcuni esempi vincenti:

  • Oreo e il blackout al Super Bowl: durante il Super Bowl del 2013, quando si è verificato un blackout improvviso, Oreo ha colto l’opportunità per un geniale colpo di marketing in tempo reale. Hanno pubblicato un tweet con un’immagine di un biscotto Oreo su uno sfondo scuro, con il messaggio “Power out? No problem. You can still dunk in the dark.” (Problemi di corrente? Nessun problema. Puoi ancora intingere al buio). Questo tweet è diventato virale e ha ricevuto molta attenzione positiva;
  • Red Bull e lo skydiving dallo spazio: nel 2012, Red Bull ha sponsorizzato uno skydiver, Felix Baumgartner, nel suo famoso salto dallo spazio. Il marchio ha trasmesso in diretta l’intera impresa e ha generato un’enorme quantità di interesse e coinvolgimento sui social media;
  • Taffo e il periodo covid: “Prova pure a dire “no” ai vaccini, per TAFFO ci sarà solo più lavoro”. Questa è una delle frasi celebri che il brand ha utilizzato per spingere la viralità dei social collegati all’agenzia funebre. Cinismo o non cinismo, questo black humor ha divertito e avvicinato tantissimi visualizzatori. E perchè no, anche dei potenziali clienti.

Questi sono solo alcuni esempi di come le aziende abbiano sfruttato con successo l’instant marketing per animare la community, creare connessioni significative e generare interesse intorno ai marchi.

Per attuare una strategia di instant marketing in linea con la tua attività e performante, affidati ai professionisti di Italiaonline. Il team specializzato in pubblicità online saprà supportarti garantendoti successo in rete.

Gestisci la tua
Presenza sui Social

Scopri come

Caricamento contenuti...

Servizio gratuito

Nessun obbligo

Promo esclusive

Parla con noi

È gratuito e senza impegno

Nome e Cognome*
Partita iva*
Numero di telefono*
* Campo obbligatorio
Cliccando sul tasto “RICHIEDI CONTATTO” accetti di essere ricontattato e accetti l’informativa privacy.
Richiesta inviata correttamente

Verrai ricontattato al più presto