Inbound marketing: le migliori strategie per i parrucchieri

Chi ha un salone di parrucchieri deve conoscere le migliori strategie di inbound marketing, che gli permetteranno di attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli già acquisiti: scoprile sul nostro blog.

Alt text

Forse non sai che anche chi ha un salone di parrucchieri può sfruttare tutti i vantaggi dell’inbound marketing per attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli già acquisiti. Prima di vedere come è possibile farlo, però, è il caso di chiarire cos’è l’inbound marketing, cosa prevede e come funziona.

Cos’è l’inbound marketing e come funziona

Coniato nel 2005 da Hubspot, azienda statunitense specializzata nella produzione di software per il marketing, il termine “inbound marketing” fa riferimento a un insieme di strategie finalizzate a far trovare la propria attività proprio da quelle persone che più sono interessate ai prodotti/servizi offerti. L’assunto di base è che potenziali clienti di questo tipo, verosimilmente, potranno essere poi più facilmente trasformati dapprima in “contatti” e, successivamente, in “clienti” e “promotori” (cioè testimonial del locale, tramite il passaparola positivo).

Per attirare i potenziali clienti in modo naturale, secondo questo particolare approccio di marketing, bisogna puntare su contenuti di qualità, che devono essere plasmati sui bisogni e sui desideri del proprio cliente-tipo. Per ogni fase dell’inbound marketing sono previsti diversi contenuti (e diversi strumenti).

Le 4 fasi, nello specifico, sono:

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

  • Attrarre le persone giuste, cioè quelle interessate ai prodotti e servizi offerti;
  • Convertire queste persone in “contatti”, acquisendo i loro dati;
  • Chiudere la trattativa completando la vendita;
  • Deliziare i clienti acquisiti con proposte personalizzate in modo da mantenere viva e positiva la relazione, favorendo in questo modo nuove vendite a lui e alla sua rete di contatti.

Le migliori strategie di inbound marketing per parrucchieri

Affinché possa essere un valido strumento di inbound marketing, il sito internet di un salone di parrucchieri deve essere accattivante da un punto di vista grafico ed efficiente a livello di User Experience. Per catturare l’occhio dell’utente, in questo caso, è possibile sfruttare, per esempio, le fotografie dei migliori tagli effettuati. La sezione “blog”, invece, deve essere dedicata a rispondere ai suoi dubbi e alle sue curiosità su capelli e hair beauty routine, con consigli e suggerimenti specifici su temi individuati grazie a un’attenta analisi delle parole chiave più performanti.

Per ottenere i dati dei potenziali clienti è consigliabile realizzare una landing page e prevedere un sistema di prenotazione online, un form e/o un chatbot per interagire con loro scambiando dati e informazioni preziose. La possibilità di scaricare coupon sconto e offerte da sfruttare nel salone è un altro classico espediente sempre valido. Se si desidera offrire qualcosa di più originale per coinvolgere la propria potenziale clientela è possibile prevedere dei test da effettuare online previa registrazione (per esempio un test sull’armocromia per scoprire il colore di capelli più adatto).

Una volta ottenuti i dati, è opportuno registrarli su un software gestionale, in modo da poter poi inviare sms o email personalizzate con offerte specifiche che, più facilmente, potranno andare “a segno”. Tenere traccia di ogni interazione col cliente consente anche di mantenere la relazione viva anche dopo il primo taglio, con nuove offerte (anche in questo caso) personalizzate, basate su altri trattamenti o prodotti da suggerire al cliente, oppure con i classici programmi fedeltà.

Caricamento contenuti...