Home Page Business

Google Shopping per Gmail e Youtube: nuovi orizzonti per le vendite

Con la nuova implementazione lo Shopping di Google si integrerà anche con Gmail e Youtube. Ecco tutto ciò che c’è da sapere per sfruttarla e incrementare le vendite

Alt text

Google non perde occasione per ampliare la sua influenza nel mondo del web. Con le nuove implementazioni ora Google Shopping potrà essere utilizzato anche su Gmail e Youtube. Una soluzione che permetterà di raggiungere i numerosissimi utenti di queste piattaforme, un’altra rivoluzione che proietta Google al primo posto per la pubblicità online. Vediamo come funziona.

Google Shopping su Gmail e Youtube: come funziona?

Grazie alla nuova soluzione una campagna di Google Shopping riuscirà a promuovere i prodotti non solo sulle reti di ricerca e display di Google, ma anche su Gmail e Youtube. In questo modo si assisterà ad una ulteriore ottimizzazione di annunci e offerte, perché gli algoritmi di Google riusciranno a capire ancora meglio gli interessi dei consumatori in base alle loro ricerche.

Le nuove funzioni di Google Shopping aprono la strada anche ad un nuovo modo di pensare il marketing. Non sarà più centrale per i marketer massimizzare il numero di conversioni, bensì concentrarsi su come ottimizzare il valore delle conversioni, grazie alla spinta decisiva del remarketing.

Aumenta la tua visibilità su Google
con campagne davvero ottimizzate

Scopri come

Cosa fare per sfruttare Gmail e Youtube con Google Shopping?

Per poter sfruttare Google Shopping con Gmail e Youtube è necessario mettere in atto alcune operazioni in modo da preparare il terreno alla commistione tra le 3 piattaforme. Ecco nel dettaglio quali sono gli accorgimenti essenziali:

  • Collegare Google Ads a Merchant Center: il primo passo è connettere l’account di Google Ads all’account di Merchant Center, ossia a quella piattaforma che permette di caricare i dati del negozio e dei prodotti su Google. In questo modo, grazie al collegamento, questi dati diventano disponibili su Google Ads.
  • Utilizzare campagne dal buon rendimento: per ottenere risultati è necessario utilizzare delle campagne Shopping che abbiano già avuto un ottimo rendimento nell’ultimo periodo, ossia almeno 20 conversioni negli ultimi 45 giorni.
  • Essere abili nel condurre campagne: dalla configurazione del tag globale del sito fino ad arrivare alle migliori tecniche di remarketing. Per ottenere successo con l’interazione tra Google Shopping e Gmail/Youtube è necessario avere approfondite conoscenze.

Shopping di Google in Youtube e Gmail: consigli utili

Per potenziare al massimo la nuova possibilità di sfruttare Google Shopping con Youtube e Gmail è buona pratica seguire delle indicazioni in grado di migliorare le performance. Ecco le principali nel dettaglio:

  • Imposta budget e vetrina: impostare il budget è il primo passo per capire come creare l’annuncio. Una volta fissato è possibile analizzare con più perizia l’andamento delle campagne, oppure decidere se sospenderle in caso di risultati non attesi. Allo stesso tempo è determinante creare una vetrina con una gamma di prodotti tra i più cercati e soprattutto rivolti ad un pubblico simile.
  • Sfrutta il targeting: quando si imposta una campagna di Google Shopping in automatico viene proposta come impostazione predefinita la Rete di ricerca. E’ comunque possibile scegliere l’opzione “partner” e quindi sfruttare Gmail e Youtube. Nel caso di Youtube il prodotto scelto dall’inserzionista può, per esempio, comparire prima della riproduzione di un video.
  • Crea dei video: il video è ormai il formato più amato sia dagli inserzionisti che dagli utenti. E’ il formato di annuncio che oggi ha la maggior percentuale di engagment e, allo stesso tempo, permette di creare una narrazione del brand molto più avvincente. Per Youtube è senza dubbio la soluzione ideale.
  • Prova le campagne Smart Shopping: Google mette a disposizione degli inserzionisti anche le campagne Smart Shopping, delle campagne in grado di sfruttare il machine learning e l’intelligenza artificiale per ottimizzare gli annunci e il pubblico di riferimento. Sono un’ottima soluzione da testare per le campagne di Google Shopping su Gmail e Youtube.

Grazie a questa scelta di Google ora si apre una nuova fase del marketing online. Oramai sempre più clienti scelgono piattaforme alternative alla Rete di ricerca per avere informazioni o recensioni sui prodotti, e Youtube è un esempio molto calzante. Ecco perché Big G ha perfezionato ancor di più Google Ads. Non vi resta che provare e potenziare ulteriormente le vostre campagne pubblicitarie!

Caricamento contenuti...