Home Page Business

Fondo di Garanzia per le PMI dell’Emilia-Romagna: come funziona

Il Fondo di Garanzia dell’Emilia-Romagna aiuta le aziende del territorio a ottenere prestiti e mutui dalle banche: ecco come

DATA APERTURA dal 8 gen 2020 al 31 dic 2023
regione Emilia-Romagna

Il Fondo di Garanzia varato dal Ministero dello Sviluppo Economico è uno degli strumenti più utilizzati dalle imprese per ottenere prestiti e mutui da banche e istituti finanziari. Con la crisi economica ottenere dei prestiti è diventato sempre più complicato, soprattutto a causa delle garanzie richieste. Il Fondo di Garanzia e il lavoro sul territorio dei Confidi (Consorzio di garanzia collettiva dei fidi) ha permesso a molte micro, piccole e medie imprese di ottenere liquidità per fare investimenti produttivi. Le Regioni possono stipulare degli accordi con il Ministero dello Sviluppo Economico per istituire delle sezioni speciali del Fondo di Garanzia dedicate alle proprie aziende. È esattamente quello che ha fatto l’Emilia-Romagna che da fine 2019 ha attivato il “Fondo Special-ER” che permette alle aziende di ottenere la garanzia e la ri-assicurazione sui prestiti e sui mutui.

Scheda informativa Fondo Special-ER

  • Nome del bando: Fondo Special-ER
  • A chi è rivolto il bando: micro, piccole e medie imprese e professionisti iscritti agli ordini professionali
  • Fondi disponibili: 500.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Emilia – Romagna
  • Le date da segnarsi sul calendario: La scadenza del bando è fissata per il 31 dicembre 2023

Obiettivo e fondo stanziato

Facilitare l’accesso al credito. Questo l’obiettivo del nuovo “Fondo Special-ER” creato dalla Regione Emilia-Romagna per aiutare le PMI del proprio territorio a ottenere liquidità dagli istituti di crediti. Molti imprenditori lo sanno bene, ottenere un mutuo per fare investimenti produttivi è sempre più complicato, soprattutto se non si hanno garanzie a sufficienza. Ottenere l’aiuto di un Confidi per avere un’assicurazione sulla garanzia facilita l’erogazione del prestito. Su questo bando la Regione Emilia-Romagna ha investito 6,5 milioni di euro.

Soggetti interessati

Il fondo è dedicato alle micro, piccole e medie imprese con una sede operativa in Emilia – Romagna. Inoltre, possono partecipare al bando anche i libero professioni iscritti agli albi professionali che svolgono la propria attività nei territori della Regione.

Contributo

Grazie al “Fondo Special-ER” le MPMI e i libero professionisti possono ottenere una garanzia pari al 90% del prestito richiesto tramite i Consorzi Fidi convenzionati con il Ministero dello Sviluppo Economico. La lista aggiornata dei Confidi è disponibile sul sito dedicato alla misura.

Spese ammesse dal bando

Le aziende possono richiedere una controgaranzia e una riassicurazione solo per prestiti che prevedono investimenti per la crescita dell’azienda. Il capitale deve essere utilizzato per:

  • Le fasi iniziali della crescita dell’azienda.
  • Capitale per espandere l’attività.
  • Capitale per rafforzare le attività del soggetto beneficiario.
  • Nuovi progetti aziendali, come ad esempio le campagne di marketing.
  • Internazionalizzazione e penetrazione in nuovi mercati.
  • Realizzazione nuovi prodotti.

Termine di scadenza

Essendo un fondo dedicato alla garanzia dei finanziamenti, la scadenza è stata fissata molto in là con il tempo: 31 dicembre 2023.

Procedure e invio domanda

La presentazione della richiesta avviene tramite il portale FdG banche, confidi e intermediari del Ministero dello Sviluppo Economico. È necessario registrarsi e seguire tutti i passaggi per presentare correttamente la richiesta. I moduli sono disponibili sul sito online dedicato al Fondo di Garanzia.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Per avere maggiori informazioni sul fondo e su come ottenere l’agevolazione si può inviare un messaggio di posta elettronica all’indirizzo e-mail Strumentifinanziaridgcli@regione.emilia-romagna.it.

Caricamento contenuti...