Home Page Business

Emilia Romanga: incentivi per promuovere beni ambientali e culturali

L'obiettivo è valorizzare il patrimonio turistico della Regione: sono ammessi progetti realizzati con strumenti innovativi e nuove tecnologie

DATA APERTURA dal 1 gen 2021 al 31 lug 2021
regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia Romagna dal 2017 ha istituito il bando mirato alla valorizzazione del suo patrimonio turistico, culturale e ambientale. L’avviso è stato rinnovato anche per il 2021 e permetterà ad enti pubblici e privati di presentare progetti mirati ad attirare turisti e appassionati di arte e cultura. I beneficiari avranno accesso ad un contributo a fondo perduto che coprirà l’80% dell’investimento ammissibile.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Progetti di promozione delle risorse artistiche, culturali e ambientali
  • A chi è rivolto il bando: enti pubblici e società in house
  • Fondi disponibili: 3,5 milioni di euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Emilia Romagna
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio delle domande dal 1° gennaio 2021 al 31 luglio 2022

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo è incrementare la visibilità delle attrazioni turistiche, culturali e artistiche dell’Emilia Romagna attraverso azioni di promozione. Per accrescere l’interesse verso il patrimonio regionale i soggetti interessati possono usare strumenti innovativi e nuove tecnologie.

Il fondo stanziato ammonta a 3.5 milioni di euro.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando gli enti pubblici, incluse associazioni singole o private, ma anche le società in house di enti locali e le società di capitali a prevalente capitale pubblico. In caso di domanda in forma associata per progetti integrati tra enti locali e altri soggetti pubblici, il numero di soci non deve essere superiore a 5 e la spesa minima è di 200 mila euro. I progetti si devono concludere entro l’anno.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Contributo

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto dell’80% dell’investimento totale ammissibile per ogni progetto.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le spese per la realizzazione di eventi, la creazione di materiali, promozione e comunicazione anche attraverso la creazione di siti web. Sono ammesse anche le spese connesse all’uso di nuove tecnologie volte sempre alla realizzazione del progetto.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inoltrate fino al 31 luglio 2022.

Procedure e invio domanda

Per partecipare occorre inviare la domanda e tutta la documentazione richiesta attraverso la piattaforma SFINGE. Per accedere alla procedura occorre avere lo SPID, CIE, FedEra oppure si può accedere con credenziali CNS.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande verranno valutate tramite procedura a graduatoria. L’istruttoria viene suddivisa in due fasi: una amministrativo formale che tiene conto dei requisiti del soggetto proponente, una legata alle caratteristiche del progetto e alla sua fattibilità. Questa procedura dura 30 giorni e in seguito si provvede ad approvare e pubblicare la graduatoria con i beneficiari. L’erogazione del contributo avviene previa presentazione della rendicontazione. Eventuali violazioni degli obblighi provocheranno la revoca del contributo.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati sono pubblicati sul sito web della Regione Emilia Romagna.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare le due referenti: Gabriella Mancini al numero 0515273375 o via e-mail a gabriella.mancini@regione.emilia-romagna.it; Michela Boschi al numero 051.5274171 o via e-mail a michela.boschi@regione.emilia-romagna.it.

Realizza un Sito web professionale
con i nostri esperti!
Scopri come

Caricamento contenuti...