Home Page Business

Emilia Romagna: 1.6 milioni per la promozione internazionale digitale dei Consorzi

La regione punta sui progetti di internazionalizzazione digitale per favorire la ripresa dopo l'emergenza Covid. Ecco i dettagli del bando

DATA APERTURA dal 26 ott 2020 al 15 mar 2021
regione Emilia-Romagna

L’Emilia Romagna punta sull’internazionalizzazione per uscire dalla grave crisi legata al Coronavirus. E lo fa concedendo un contributo rivolto ai Consorzi che, come si legge del bando, sono la forma organizzativa maggiormente indicata per questo tipo di attività. Infatti, potranno partecipare le aggregazioni formate da aziende di diverse dimensioni e ciò permetterà anche alle realtà più piccole di partecipare ad importanti progetti di ripartenza e operare oltre i confini nazionali. Il bando fa parte di un pacchetto di misure approvate dalla regione e pensate per favorire l’export delle Pmi locali.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando per il sostegno a progetti di internazionalizzazione digitale dei consorzi per l’internazionalizzazione – 2021
  • A chi è rivolto il bando: Consorzi dell’Emilia Romagna
  • Fondi disponibili: € 1.691.500
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Emilia Romagna
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 26 ottobre 2020 al 15 marzo 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando promosso dalla Regione Emilia Romagna è incentivare i percorsi di internazionalizzazione da parte delle Pmi aggregate sotto forma di consorzi. Questo tipo di organizzazione è stata, infatti, risulta quella più indicata per eseguire questo tipo di attività, perchè permette anche alle imprese più piccole di affacciarsi ai mercati esteri. Le aziende interessate potranno sviluppare i loro progetti prevalentemente attraverso canali digitali, considerato strumento prioritario di accesso ai mercati internazionali. Per realizzare tali obiettivi è stato stanziato un fondo di € 1.691.500.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando i Consorzi per l’internazionalizzazione con sede legale in Emilia Romagna, costituiti da un minimo di 8 imprese che abbiano prevalentemente legale o unità operativa in Emilia-Romagna.

Contributo

L’agevolazione è rappresentata da un contributo che sostiene fino al 50% della spesa ammissibile. L’importo massimo del contributo è di € 150.000. I contributi sono concessi secondo il regime “de minimis” e viene suddiviso tra tutte le imprese del consorzio in proporzione alla partecipazione al progetto.
Spese ammesse dal bando

Il bando sostiene progetti specifici di promozione internazionale digitale realizzati da Consorzi. Le attività devono essere articolate e descritte nell’ambito di un progetto di internazionalizzazione digitale della durata di un anno, a partire dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021. Nel progetto occorre descrivere il modo in cui ogni azienda partecipa ai lavori.

Le spese ammissibili riguardano l’assessment, l’acquisto dei servizi offerti dal temporary manager e/o del digital manager, servizi di digital marketing, business online, realizzazione del sito web e del materiale promozionale, la presenza negli eventi virtuali per il B2B, spese per il personale e per la partecipazione a fiere internazionali all’estero e in Italia.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione al mando possono essere presentate dalle ore 10:00 del 26 ottobre 2020 alle ore 16:00 del 15 marzo 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite la piattaforma SFINGE2020. La domanda deve essere convalidata da firma digitale dal rappresentante legale o altro soggetto con apposita procura speciale.

Controlli ed eventuale revoca contributi

La procedura di selezione è valutativa a graduatoria. L’istruttoria è svolta dal Servizio Attrattività e internazionalizzazione e si conclude entro 60 giorni dalla data di scadenza del bando. Al termine della procedura viene pubblicata la graduatoria che contiene anche i beneficiari del contributo. L’agevolazione è erogata previo invio della rendicontazione, che deve essere trasmessa entro il 29 aprile 2022.

Il contributo viene revocato nel caso in cui l’azienda beneficiari non rispetti le condizioni e i requisiti richiesti nel bando, nel caso in cui dichiari spese non reali o non trasmetta correttamente la rendicontazione, nel caso in cui il progetto non venga concluso e qualora ci siano ulteriori violazioni di quanto indicato nell’avviso.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati possono essere consultati sul sito della Regione Emilia Romagna.

Eventuali informazioni sul bando possono essere richieste allo Sportello Imprese tramite il numero telefonico 848.800.258 o via e-mail a infoporfesr@regione.emilia-romagna.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...