Home Page Business

CCIAA Firenze: sostegno all'internazionalizzazione delle PMI

La Camera di Commercio di Firenze concede contributi a fondo perduto per incentivare l'export tra le imprese del territorio. Ecco i dettagli del bando

DATA APERTURA dal 28 ago 2020 al 30 nov 2020
regione Toscana

L’esplosione del Covid-19 in tutto il mondo ha determinato un improvviso rallentamento, e in alcuni casi un vero e proprio stop, degli scambi e delle relazioni commerciali tra aziende italiane ed estere. Molte imprese hanno dovuto modificare il proprio modo di operare, altre rimandare eventuali operazioni legate all’export. Dopo la fase emergenziale acuta e il lockdown che ha colpito i primi mesi del 2020, molte imprese hanno deciso di rivolgersi ai mercati esteri per trovare nuove opportunità e crescere. Molte di queste, soprattutto quelle di piccole dimensioni, non hanno però né le competenze né le risorse adeguate a compiere un passo del genere. In questo contesto, la Camera di Commercio di Firenze ha deciso di sostenere i costi dell’internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) della propria circoscrizione. Per loro è previsto un contributo a fondo perduto volto a coprire parte delle spese ammissibili.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Ripartiamo con l’internazionalizzazione – Intervento della Camera di Commercio di Firenze a sostegno dell’internazionalizzazione delle MPMI della città metropolitana di Firenze – anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA di Firenze
  • Fondi disponibili: 160.000 €
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Firenze
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 28 agosto 2020 al 30 novembre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è rafforzare la presenza delle aziende all’interno dei mercati internazionali, aiutandole a individuare le nuove opportunità di business e i territori con maggiori potenzialità. In particolare, in questo periodo l’obiettivo è quello di individuare le aree di mercato meno colpite dall’emergenza Covid-19 o quelle pronte per riaprirsi agli scambi internazionali e permettere così alle micro, piccole e medie imprese di avere sbocchi commerciali. La Camera di Commercio di Firenze propone quindi di incentivare la competitività delle aziende del proprio territorio, anche grazie all’uso di strumenti innovativi e tecnologie digitali. Infatti, aumentando la consapevolezza delle MPMI legate alle soluzioni digitali a sostegno dell’export è sicuramente un passo fondamentale per incentivare l’internazionalizzazione. Le risorse complessivamente stanziate ammontano a 160.000 € di cui 60.000 € riservati alle imprese che partecipano a Pitti Connect.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità produttiva nella circoscrizione territoriale nella Camera di Commercio di Firenze. Le aziende interessate devono essere attive, regolarmente iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento del canone annuale, ma anche in regola con obblighi previdenziali e assistenziali (Durc). Inoltre, non dovevano essere in situazione di difficoltà al 31 dicembre 2019 e non avere forniture attive con la Camera di Commercio di Firenze. Infine, non devono essere in fase di liquidazione o soggette ad altre procedure concorsuali. Ogni impresa può inoltrare una sola richiesta di contributo.

Contributo

Il contributo a fondo perduto coprirà il 50% delle spese ammissibili, fronte una spesa minima di 500 € e un contributo massimo di 1000 € per ogni impresa richiedente. Le imprese con rating di legalità avranno una premialità di 100 € nel limite del 100% delle spese ammissibili.

Spese ammesse dal bando

Il bando finanzia due tipi di percorsi. Il primo è teso al rafforzamento della presenza all’estero Il secondo è legato allo sviluppo di canali e strumenti adeguati alla promozione all’estero, in particolare quelli legati a tecnologie digitali. Nello specifico, sono ammesse le spese destinate a campagne di marketing e promozione in lingua straniera; ottenimento delle certificazioni di prodotto; protezione del marchio dell’impresa all’estero; sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero, soprattutto quelli basati su tecnologie digitali; progettazione, revisione e traduzione dei contenuti del sito web dell’impresa al fine di facilitare la promozione oltre i confini nazionali; realizzazione di campagne di marketing digitale e altri strumenti per favorire l’e-commerce e la partecipazione a fiere digitali. Le spese devono essere adeguatamente documentate ed effettuate a partire dal 1° gennaio 2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione possono essere inviate dal 28 agosto 2020 al 30 novembre 2020, salvo chiusura anticipata a causa dell’esaurimento dei fondi disponibili.

Procedure e invio domanda

Le domande e tutta la documentazione necessaria devono essere inviate in via telematica per mezzo PEC all’indirizzo cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it. Le domande dovranno essere redatte usando l’apposita modulistica presente sul sito web dell’ente camerale. Inoltre, dovranno essere sottoscritte dal legale rappresentante.

Controlli ed eventuale revoca contributi

La Camera di Commercio di Firenze verificherà le domande pervenute in base all’ordine cronologico di arrivo in modo da valutare se i soggetti richiedenti abbiano i requisiti di accesso. I contributi verranno concessi e liquidati con il provvedimento dirigenziale entro 60 giorni dall’invio. L’ente si riserva il diritto di ricevere eventuali documenti da integrare nella fase istruttoria.
Il contributo potrà essere revocato in caso di rilascio di dichiarazioni mendaci o inesatte da parte del beneficiario, in caso di violazione degli obblighi pattuiti, impossibilità di effettuare i controlli o esito negativo di questi ultimi.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web della Camera di Commercio di Firenze.

La responsabile del procedimento è la dott.ssa Costanza Ceccarini. Per informazioni è possibile affidarti all’U.O. Sviluppo d’impresa , contattando il numero di telefono 055-2392139 o scrivendo un’email a promozione@fi.camcom.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...