Home Page Business

CCIAA Chieti Pescara: bando per l'internazionalizzazione delle pmi

Le micro, piccole e medie imprese delle Province di Chieti e Pescara possono ottenere contributi a fondo perduto per l'export. Ecco come fare

DATA APERTURA dal 15 apr 2021 al 30 nov 2021
regione Abruzzo

L’internazionalizzazione è un processo che riguarda tante realtà italiane: le imprese di ogni settore e dimensione sono sempre più interessate a espandere i propri confini e presidiare mercati internazionali. Spesso però non hanno risorse sufficienti per un investimento di tale portata. E proprio per agevolarle, nasce il nuovo bando della Camera di Commercio di Chieti-Pescara. L’obiettivo è quello di incentivare l’export attraverso contributi a fondo perduto. Possono partecipare tutte le micro, piccole e medie imprese delle province di Chieti e Pescara. Ecco i requisiti e come inviare la domanda online.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando per incentivi per l’internazionalizzazione
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA di Chieti-Pescara
  • Fondi disponibili: 1 milione di euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Chieti-Pescara
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 15 aprile al 30 novembre 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è rafforzare la capacità delle aziende di ampliare i confini e operare anche nei mercati esteri. In particolare, è pensato per aiutare le aziende a presenziare i mercati che per primi si apriranno dopo la crisi del Covid-19. Le micro, piccole e medie aziende devono maturare le competenze adeguate per segmentare il target e diversificare gli sbocchi commerciali. Ciò permetterebbe di sopravvivere ad eventuali crisi economiche e aumentare la propria competitività. Le risorse finanziarie ammontano a 1 milione di euro.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Chieti Pescara, iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento del diritto annuale camerale. Le aziende devono essere profilate nel progetto S.E.I.

Contributo

Il contributo consiste in un contributo a fondo perduto che copre il 50% delle spese ammissibili sostenute, fino a un massimo di 3000 €. L’investimento minimo è di 3000 €.

Spese ammesse dal bando

Gli interventi ammessi al contributo dovranno essere riconducibili a progetti di internazionalizzazione, in particolare dovranno essere mirati a rafforzare la presenza all’estero, sviluppare canali e strumenti di promozione all’estero, come sito internet multilingua, potenziamento delle campagne promozionali, partecipazione di fiere ed eventi di settore, realizzazione campagne di marketing ed e-commerce.

Vuoi allargare i tuoi confini?
Fatti conoscere in tutta Europa con Europages!

Scopri come

Sono ammesse le spese per consulenze esterne, servizi di Temporary Export Manager, partecipazione a fiere ed eventi di settore, matchmaking, azioni di promozione e comunicazione all’estero e formazione specialistica. Sono ammissibili le spese sostenute dalla data di scadenza del bando fino al 30 novembre 2021.

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione si possono inviare dal 15 aprile alle ore 21:00 del 30 novembre 2021 o comunque fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione devono essere presentate online attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese” della piattaforma Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. La gestione della pratica può essere delegata a un intermediario accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono valutate attraverso una procedura a sportello, ovvero in base all’arrivo in ordine cronologico. L’istruttoria si divide in due fasi, una amministrativo formale e una tecnica, maggiormente incentrata sul progetto. Questa procedura si conclude con l’adozione di un provvedimento di concessione o diniego dell’agevolazione, entro 90 giorni dalla data di presentazione della domanda. La decisione viene comunicata direttamente all’impresa interessata e anche sul sito dell’ente camerale. L’azienda ottiene il contributo previo invio della rendicontazione.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutta la modulistica sono disponibili sul sito web della Camera di Commercio di Chieti-Pescara.

La responsabile del procedimento è la Dott.ssa Pia Pohjolainen.

Per ulteriori informazioni sul bando è possibile contattare l’Agenzia di Sviluppo – Piazza G. Battista Vico, Chieti al seguente numero di telefono 0871-354308 o via e-mail a internazionalizzazione@chpe.camcom.it.

Vuoi allargare i tuoi confini?
Fatti conoscere in tutta Europa con Europages!

Scopri come

Caricamento contenuti...