Home Page Business

Camera di Commercio Modena: 1 milione per i voucher digitali alle PMI

Contributi a fondo perduto per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie aziende della Provincia di Modena. Ecco i dettagli

DATA APERTURA dal 14 sett 2020 al 16 ott 2020
regione Emilia-Romagna

I voucher digitali I4.0 rappresentano una tipologia contributo ormai diffuso in tutta Italia: infatti le Camere di Commercio delle varie Province stanno via via provvedendo a pubblicare i relativi bandi di concessione, in modo da individuare le aziende meritevoli nella propria circoscrizione.

Anche l’ente camerale di Modena ha realizzato l’avviso rivolto a tutte le MPMI del territorio che desiderano avviare un percorso di digitalizzazione. Il contributo infatti copre le spese sostenute per acquisto di beni e servizi strumentali e servizi di consulenza e formazione legati a specifici ambiti tecnologici menzionati nell’articolo 2 del bando. Per sostenere l’intervento è stato stanziato un fondo di 1 milione di euro.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della Provincia di Modena
  • Fondi disponibili: 1.ooo.ooo €
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Modena
  • Le date da segnarsi sul calendario:

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando si inserisce nell’ambito delle attività del Piano Transizione 4.0 stabilito dal MISE, che ha anche dato avvio ai PID – Punti Impresa Digitale e ai relativi voucher digitali. L’obiettivo della misura è incentivare la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese.

Nello specifico, la misura della Camera di Commercio di Modena nasce per promuovere l’utilizzo di tecnologie iniziative e facilitare l’introduzione di nuove competenze nelle aziende del territorio, oltre a promuovere la collaborazione tra imprese e attuare iniziative per la ripresa dopo il Covid-19. Il fondo stanziato è di 1.000.000 €.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese attive, iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento del diritto annuale e con gli altri obblighi contributivi e previdenziali. Inoltre, devono avere sede legale o unità operativa a Modena e Provincia. Non possono partecipare le aziende che erano in stato di difficoltà, fallimento o altra procedura concorsuale.

Contributo

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto volto a coprire il 70% delle spese ammesse sostenute. Il contributo massimo è di 10.000 euro. Le imprese con rating di legalità avranno accesso ad un ulteriore somma pari a 250€ nel limite del 100% dell’investimento sostenuto. Il contributo è concesso ai sensi del regime “de minimis”.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le spese sostenute per l’acquisto di servizi di consulenza e formazione e beni e servizi strumentali. Ogni spesa deve essere ricondotta a una delle tecnologie presenti nell’articolo 2 del bando.

L’investimento minimo richiesto è pari a 5.000 € mentre le spese devono essere sostenute a partire dal 23 febbraio 2020 e fino al 120° giorno successivo all’approvazione delle graduatorie definitive delle domande ammesse.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 8:00 del 14 settembre alle ore 21:00 del 16 ottobre 2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione devono essere trasmesse esclusivamente in via telematica accedendo allo sportello “Contributi alle Imprese” della piattaforma Telemaco, previa registrazione, che richiede circa 48 ore di validazione. La domanda dovrà poi essere firmata digitalmente dal rappresentante legale dell’impresa o da un delegato accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono finanziate con procedura a sportello, ovvero in base all’ordine cronologico di invio. L’istruttoria è eseguita da parte della Camera di Commercio di Modena e mira ad accertare la sussistenza di tutti i requisiti e verificare la fattibilità del progetto e l’adeguatezza della relativa spesa.

Dopo la procedura viene elaborata la graduatoria delle domande ammesse al contributo. Tutti i beneficiari sono poi tenuti a rendicontare la spesa ammissibile sostenuta per poter ottenere la corrispondente agevolazione.

I beneficiari che rilasciano dichiarazioni mendaci o inesatte, non eseguono la rendicontazione secondo i termini e i modi indicati, effettuano un investimento minore di quello ammesso, non si sottopongono ai controlli o sono causa di un esito negativo degli stessi, subiscono la revoca del contributo.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutte le informazioni si possono consultare e scaricare dal sito web della Camera di Commercio di Modena.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Punto Impresa Digitale al numero telefonico 059 208 501/502 o alla seguente e-mail pid@mo.camcom.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...