Home Page Business

Abruzzo Crea, incentivi a sostegno delle PMI

Le piccole e medie imprese che operano in Abruzzo possono ottenere un prestito garantito grazie ad un fondo di 13 milioni: ecco come fare

DATA APERTURA dal 28 giu 2019 al 30 giu 2023
regione Abruzzo

La Regione Abruzzo, per sostenere la crescita delle PMI e lo sviluppo del territorio ha attivato un servizio che mira a coordinare e gestire gli Strumenti Finanziari, i Fondi Strutturali e di Investimento europei e i fondi regionali. La piattaforma si chiama Abruzzo Crea e rappresenta un canale cruciale per le imprese che desiderano accedere a prestiti garantiti.

Il Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI) formato da Artigiancassa SpA (identificata come “mandataria” del RTI) e da Intercredit, Creditfidi e Fidimpresa Abruzzo si è aggiudicato la gestione dello strumento finanziario. Le domande sono gestite tramite procedura valutativa a sportello, ovvero secondo l’ordine cronologico di arrivo.

Scheda riassuntiva bando Abruzzo Crea

  • Nome del bando: Abruzzo Crea
  • A chi è rivolto il bando: micro, piccole e medie imprese e liberi professionisti che operano in Abruzzo
  • Fondi disponibili: € 13.101.274,82
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Abruzzo – Fondo Sviluppo Abruzzo per le Imprese (SAIM)
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domande: 28 giugno 2019. Data fine invio domande: 30 giugno 2023

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando è sostenere la crescita delle imprese, soprattutto quelle comprese nelle aree a carattere sismico. A tale scopo, il bando è pensato per incentivare la concessione di finanziamenti da parte del sistema bancario rivolti a piccole e medie imprese, tramite un sistema di garanzie della regione. Per sostenere l’iniziativa è stato stanziato un fondo di € 13.101.274,82, di cui € 2.807.416,03 destinati ad aziende che operano nei comuni localizzati nei territori del Cratere sismico abruzzese.

Soggetti interessati

La misura si rivolge a micro, piccole e medie imprese e liberi professionisti che al momento dell’erogazione del prestito garantito abbiano sede operativa nella Regione Abruzzo. Una parte delle risorse sarà destinata alla concessione di prestiti ad aziende e professionisti che operano nel territorio del Cratere sismico abruzzese. I soggetti interessati devono svolgere un’attività imprenditoriale appartenente alle sezioni ATECO 2007.

Contributo

Il contributo è erogato sottoforma di prestito garantito. In seguito all’istruttoria, il beneficiario può ottenere tre tipi di garanzia in base alla fascia in cui rientra:

  • Fascia 1: garanzia pari al 50% dell’importo totale del finanziamento.
  • Fascia 2: garanzia fino al 70% dell’importo totale del finanziamento.
  • Fascia 3: garanzia pari all’80% dell’importo totale del finanziamento.

La garanzia è rilasciata previo versamento del premio di garanzia di 2,85% dell’importo garantito dal Fondo da parte del destinatario. Questo servirà per rimborso delle spese di istruttoria e gestione della garanzia. Il versamento avviene tramite trattenuta operata dalla Banca. La garanzia viene rilasciata per operazioni finanziarie che scadono entro e non oltre il 31 agosto 2027.

Spese ammesse dal bando

L’agevolazione può essere erogata per i finanziamenti a breve e medio termine richiesti presso le banche convenzionate, finalizzati alla realizzazione di programmi di investimento, sostegno di startup e imprese innovative, ottenimento di capitale circolante per imprese in crisi di liquidità che intraprendono un programma di sviluppo aziendale. Inoltre, è possibile richiedere il prestito per l’acquisto di terreni per un importo massimo del 10% del finanziamento.

Le operazioni finanziarie devono avere una durata stabilita e non possono scadere dopo il 31 agosto 2027. Il fondo di garanzia deve essere usato entro il 30 settembre 2023 e deve essere restituito entro e non oltre il 31 ottobre 2027.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande di contributo possono essere inviate online dal 28 Giugno 2019 fino al 30 giugno 2023 salvo chiusura anticipata.

Procedure e invio domanda

Per inoltrare la domanda occorre registrarsi (come rappresentante legale dell’azienda o libero professionista) alla piattaforma Abruzzo Crea e ottenere così le credenziali per accedere alla propria area personale. La domanda e tutta la documentazione richiesta devono essere firmate digitalmente, compilate e inviate online tramite la piattaforma online dove è presente una procedura guidata che agevola la compilazione dei moduli digitali.

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istruttoria delle domande è svolta mediante procedura a sportello, ossia secondo l’ordine di arrivo cronologico. Viene verificata la presenza di tutti i requisiti e la completezza delle informazioni richieste. In seguito, con la valutazione tecnica viene assegnato un punteggio alla proposta progettuale in base ai criteri descritti nel bando. La domanda poi arriva alla valutazione del merito del credito, diviso in tre fasce basate sull’applicazione del modello di calcolo dello scoring. Queste tengono conto degli ultimi due esercizi chiusi dalle imprese o del business plan per le startup. L’esame di istruttoria si conclude entro 45 giorni dall’assegnazione del numero di protocollo alla domanda inoltrata.

Il RTI comunica al beneficiario l’importo dell’agevolazione sotto forma di garanzia. Le banche devono poi comunicare la delibera di concessione del prestito entro 3 mesi dalla delibera del RTI. Il contributo viene revocato in caso di controlli con esito negativo da parte degli organismi del RTI, rilascio di dati, dichiarazioni e informazioni false e inesatte, mancanza di requisiti, mancato rispetto degli obblighi. Il destinatario può anche comunicare eventuali variazioni o la rinuncia al contributo tramite la piattaforma Abruzzo Crea.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il responsabile del procedimento è il Responsabile pro tempore della struttura Agevolazioni e Incentivi di Artigiancassa Spa.

Il bando e tutta la documentazione sono consultabili sul sito web della Regione Abruzzo e sul sito web di Abruzzo Crea.

Le informazioni possono essere richieste ad Artigiancassa telefonando al numero 085.9432251 o inviando un’e-mail a info@abruzzocrea.it

In alternativa è possibile affidarsi al form dei contatti presente sul sito web Abruzzo Crea dove è presente anche l’Avviso, una sezione FAQ e tutti i dettagli sull’iniziativa. Infine, esiste anche il seguente numero verde per richiedere informazioni sui bandi di Abruzzo Crea: 800 180 996.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...