Home Page Business

Voucher digitalizzazione 2020 per le PMI di Genova

La Camera di Commercio di Genova concede voucher alle MPMI che avviano la digitalizzazione. Domande entro il 15 settembre 2020

DATA APERTURA dal 30 lug 2020 al 15 sett 2020
regione Liguria

Dopo il periodo legato all’emergenza Covid-19 tornano i contributi della Camera di Commercio di Genova pensati per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese. I voucher rientrano tra le azioni del Piano Transizione 4.0 e nell’ambito del progetto Punto Impresa Digitale (PID). La Camera di Commercio per aiutare le imprese ad intraprendere il percorso di trasformazione tecnologica e digitale ha stanziato 242 mila euro, che serviranno anche a favorire la presentazione di idee per superare la crisi e la fase postemergenziale.

Scheda riassuntiva bando

  • Nome del bando: Bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: micro, piccole e medie imprese della CCIAA di Genova
  • Fondi disponibili: 242.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Genova
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domande: 30 luglio 2020. Data fine invio domande: 15 settembre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando della Camera di Commercio di Genova nasce nell’ambito delle operazioni previste dal Piano Transizione 4.0 varato il 12 marzo 2020 dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico. All’interno del testo è stata approvata la creazione dei Punti Impresa Digitale (PID), organi mirati alla promozione e diffusione della cultura digitale tra le micro, piccole e medie imprese di ogni settore.

Nello specifico, l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2020” della Camera di Commercio ha l’obiettivo di incentivare attività di digitalizzazione, anche con l’uso di tecnologie 4.0 e con approcci green oriented, oltre a favorire la cooperazione tra le MPMI della propria circoscrizione. L’obiettivo è quello di incentivare la proposta di soluzioni che permettano di superare l’emergenza sanitaria da Covid-19 e ripartire nella fase post-emergenziale. Le risorse stanziate per l’intervento ammontano a 242.000 euro.

Soggetti interessati

Sono ammesse al bando le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori che siano attive e abbiano sede legale o unità operativa nella circoscrizione della Camera di Commercio di Genova. Le imprese richiedenti devono essere iscritte al Registro delle Imprese ed essere in regola col pagamento del diritto camerale, oltre a non trovarsi in difficoltà economica al 31 dicembre 2019. Devono avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con la normativa su salute e sicurezza sul lavoro. Non devono essere fornitori della Camera di Commercio di Genova. I voucher sono consessi alla singola impresa, che può presentare una sola domanda di contributo.

Contributo

Il contributo è concesso sotto forma di voucher di importo massimo di 3 mila euro. Il voucher copre un massimo del 70% delle spese ammissibili per realizzare il progetto presentato al bando. Sono previste delle premialità:

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

  • Imprese che presentano progetti green oriented o che prevedono percorsi di sviluppo sostenibile: premialità aggiuntiva di 1000 euro.
  • Micro Imprese del Turismo o che realizzano Progetti I4.0: premialità di 1000 euro (non cumulabile con la precedente).
  • Imprese con il rating di legalità: premialità di 250 euro nel limite del 100% delle spese ammissibili.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse al bando le spese destinate a servizi di consulenza e formazione legati alle tecnologie del progetto. L’elenco di tecnologie ammesse è presente nell’articolo 2 del Bando. Sono ammesse le spese per l’acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi i dispositivi e spese di connessione funzionali ad acquisire una delle tecnologie elencate nell’articolo 2. Infine, tra le spese ammissibili rientrano anche quelle per l’abbattimento degli oneri di qualsiasi natura (spese di istruttoria, interessi, garanzia…) legati a finanziamenti e prestiti bancari per realizzare i progetti di innovazione digitale. Sono ammesse le spese effettuate dal 1° gennaio 2020 fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria dei beneficiari.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 9:00 del 30 luglio 2020 alle ore 21:00 del 15 settembre 2020.

Procedure e invio domanda

Le domande e tutta la documentazione devono essere inviate esclusivamente in modalità telematica tramite lo sportello online “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. L’invio della domanda può anche essere effettuato da un delegato abilitato o dal legale rappresentante dell’azienda. In ogni caso, l’elenco dei documenti e le linee guida sono pubblicati nel bando. È obbligatorio indicare un indirizzo PEC dove verranno gestite tutte le informazioni ufficiali legate al bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande pervenute verranno gestite tramite procedura valutativa a sportello, cioè secondo l’ordine cronologico di presentazione. Saranno sottoposte a istruttoria amministrativa-formale e verifica degli ambiti tecnologici del progetto e dei relativi fornitori. L’ufficio competente può richiedere l’integrazione di documenti, che devono essere presentati entro 7 giorni dall’impresa.

Al termine della valutazione verrà formata una graduatoria finale, in base all’ordine cronologico della domanda. L’erogazione del voucher sarà subordinata alla rendicontazione delle spese. Il contributo può essere revocato per mancata o inesatta realizzazione del progetto secondo quanto dichiarato nella domanda, mancata trasmissione della documentazione secondo modi e tempi previsti, dichiarazioni inesatte o mendaci, impossibilità di effettuare controlli a causa del beneficiario, esito negativo dei controlli.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati si possono consultare e scaricare dal sito della Camera di Commercio di Genova.

Eventuali informazioni possono essere richieste presso il Punto Impresa Digitale, situato in Via Via Garibaldi 4, 16124 Genova (piano terra – stanza 4):

  • Telefono: 010 2704 263 / 262 / 264
  • E-mail: pid@ge.camcom.it

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...