Home Page Business

Roma: al via il bando Formazione e Lavoro 2020

L'obiettivo è incrementare il livello di occupazione e le competenze digitali nelle aziende della circoscrizione. Ammessi progetti su smartworking, di

DATA APERTURA dal 1 dic 2020 al 1 mar 2021
regione Lazio

L’emergenza sanitaria ed economica ha posto il Paese davanti a diverse necessità: dal bisogno di operare la digitalizzazione a quello di riprendere le attività e operare nella cosiddetta “nuova normalità”. Per sostenere le imprese della propria circoscrizione, la Camera di Commercio di Roma ha pubblicato il bando “Formazione e Lavoro 2020” che mira a incrementare le competenze digitali nelle aziende. A tal proposito sarà concesso un voucher alle imprese che desiderano introdurre nuove risorse umane o formare i dipendenti secondo le attuali necessità. Saranno infatti ammessi i progetti legati alla formazione in ambito digitale, e-commerce e smartworking. L’avviso dispone di un fondo di 550.000 €.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Bando Formazione e Lavoro 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI della CCIAA di Roma
  • Fondi disponibili: € 550.000
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Roma
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 1° dicembre 2020 al 1° marzo 2021

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando si pone l’obiettivo di incrementare il livello di occupazione nel territorio di Roma e Provincia e introdurre nuove competenze in azienda, con speciale riferimento alle competenze digitali che favoriscono la trasformazione tecnologica dell’impresa coinvolta. La misura prevede due linee di intervento.

La linea A è legata all’inserimento di risorse umane funzionali al rilancio produttivo, ed in particolare per l’inserimento o il rafforzamento dello smartworking, gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro e nuove figure innovative, come l’export manager e altre.

La Linea B è legata formazione delle competenze per gestire l’emergenza e il rilancio produttivo. Sono ammessi gli interventi di formazione delle formazione delle risorse già presenti in azienda. I percorsi sono inerenti le competenze strategiche legate all’e-commerce, le competenze digitali e lo smartworking.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Roma. Le aziende candidate devono essere attive, iscritte al Registro delle Imprese e in regola col pagamento annuale e gli obblighi contributivi e previdenziali.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Contributo

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammissibili sostenute. L’importo massimo è di 7.500 euro per la Linea A e 2.500 euro per la Linea B. Le imprese con rating di legalità avranno una premialità di 250 euro. Il contributo è concesso in regime de minimis.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le spese per tirocini, apprendistato, assunzioni sottoscritti a partire dal 1° dicembre 2020. Inoltre, sono ammesse le spese per servizi di formazione, acquisto beni strumentali e attività del personale inerente il progetto presentato.

Tutte le spese devono essere sostenute dal 1° dicembre 2020 fino alla data di rendicontazione.

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione possono essere inviate dalle ore 14:00 del 1° dicembre 2020 fino alle 14:00 del 1° marzo 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda di contributo e tutta la documentazione necessaria devono essere inviate esclusivamente in via telematica, tramite lo sportello online “Contributi alle imprese” della piattaforma web Webtelemaco Infocamere – Servizi e-gov. Le domande devono essere convalidate con firma digitale. Inoltre, è necessario segnalare un indirizzo PEC aziendale da usare per tutte le comunicazioni ufficiali inerenti il bando.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono gestite tramite procedura valutativa a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di presentazione. L’istruttoria si conclude con un provvedimento di concessione o diniego del contributo, debitamente motivato e comunicato all’impresa interessata. L’erogazione del contributo alle aziende beneficiarie avviene previa presentazione e verifica della rendicontazione.

Le aziende che non rispettano gli obblighi descritti all’interno dell’Avviso subiranno la revoca dell’agevolazione.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati si possono consultare e scaricare dal sito web della Camera di Commercio di Roma.

Il referente della misura è il Dott. Antonio Carratù, Dirigente Area III dell’ente camerale.

Per informazioni sul bando è necessario contattare la Struttura “Sviluppo del territorio e competitività delle imprese tramite la seguente e-mail contributiecredito@rm.camcom.it e i seguenti numeri telefonici 06 5208 2558 – 2791 -2638.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...