Home Page Business

Regione Molise: agevolazioni per l'avvio di nuove imprese

Il bando si rivolge ai disoccupati dai 18 ai 65 anni residenti in Molise e intenzionati ad avviare un'impresa nella regione. Ecco i dettagli

DATA APERTURA dal 8 sett 2020 al 8 ott 2020
regione Molise

Creazione d’Impresa” è il bando della Regione Molise che permette ai disoccupati dai 18 ai 65 anni di ottenere un’agevolazione utile per avviare una nuova azienda nel territorio molisano. Si tratta di una misura importante per sostenere la ripresa del tessuto economico della regione, duramente colpita dalla pandemia. La dotazione finanziaria deriva dalle risorse del POR Molise Fesr-Fse 2014/2020 ed è di circa 4 milioni di euro.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Creazione D’Impresa
  • A chi è rivolto il bando: disoccupati residenti in Molise
  • Fondi disponibili: € 3.948.040
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Molise
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dall’8 settembre all’8 ottobre

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando, realizzato dalla Regione Molise, è ridurre il livello di disoccupazione nel territorio molisano e incentivare la nascita di nuove realtà imprenditoriali. Per tale motivo verranno concessi contributi a tutti i disoccupati che dimostrano di avere i requisiti richiesti nell’avviso pubblico e che vogliono avviare la propria azienda. La dotazione complessiva è di € 3.948.040.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando persone fisiche, in forma singola o associata, che al momento della presentazione della domanda siano in stato di disoccupazione, abbiano tra i 18 e i 65 anni, siano residenti nella Regione Molise (o si impegnino a trasferire la residenza), non abbiano svolto nei due anni precedenti la stessa o analoga attività oggetto della proposta in uno degli Stati Membri. Inoltre, devono impegnarsi a costituire in Molise un’azienda individuale, una società di persone, una società di capitali o una cooperativa.

Contributo

L’agevolazione viene concessa sotto forma di contributo a fondo perduto pari al 90% dell’importo complessivo finanziabile in base alle persone fisiche che presentano il progetto: se è presentato da un solo richiedente, il contributo massimo concedibile è di 30.000 €; se a presentarsi sono due persone, il valore massimo sale a 60.000 €; mentre se sono tre o più, il contributo arriva a 90.000 €. Le agevolazioni finanziarie sono concesse sotto forma di aiuto “de minimis” in sensi del Regolamento UE n.1407/2013.

Spese ammesse dal bando

Sono ammissibili alle agevolazioni finanziarie le spese per acquisto di beni e servizi collegati al ciclo produttivo e funzionali all’avvio e alla gestione dell’azienda. Nello specifico, sono ammesse le spese per l’acquisto di attrezzature, macchinari, impianti di processo, allacci; spese per l’acquisto di programmi informatici, per beni immateriali ed utilità pluriennale; spese di ristrutturazione, notarili per costituire la società e altre per l’avvio dell’azienda.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 dell’8 settembre 2020 alle ore 12.00 dell’8 ottobre 2020.

Procedure e invio domanda

La domanda, complete di tutti gli allegati, devono essere inviate tramite PEC al seguente indirizzo: sviluppoitaliamolise@legalmail.it. Nell’e-mail occorre inserire il seguente oggetto: “Avviso creazione d’impresa – presentazione domanda + nome e cognome della persona fisica che inoltra la domanda”.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istruttoria è divisa in due fasi. Nella prima parte i proponenti sono invitati, in base all’ordine cronologico di presentazione dell’istanza, a sostenere 2 colloqui obbligatori, per valutare la sussistenza dei requisiti, le potenzialità e la fattibilità del progetto. Questa fase è conclusa da Sviluppo Italia Molise entro 60 giorni dalla data di scadenza per inviare le domande. Nella seconda fase, i soggetti richiedenti selezionati fruiranno di un servizio di Accompagnamento alla Progettazione, che ha come obiettivo la creazione del business plan. A ciò segue la trasmissione del piano d’impresa e la sua valutazione da parte di Sviluppo Italia Molise.

Il business plan deve essere inviato via PEC entro 30 giorni dall’erogazione del servizio di accompagnamento. Al termine dell’istruttoria, Sviluppo Italia Molise comunica ai soggetti richiedenti l’esito della valutazione. In caso di esito positivo, il soggetto proponente deve inviare entro 60 giorni dalla comunicazione, l’atto costitutivo dell’azienda e altri documenti richiesti nell’avviso pubblico. In seguito, Sviluppo Italia Molise, dopo un accordo con il beneficiario – descritto nel bando – provvede alla concessione del contributo.

Il beneficiario deve attenersi e sottoscrivere ad un Disciplinare di concessione. L’erogazione della concessione avviene in seguito alla richiesta del beneficiario a completamento delle spese previste. Può anche richiedere un anticipo svincolato dall’avanzamento dei lavori. Inoltre, è previsto un servizio di assistenza tecnica in fase di startup per un massimo di 12 mesi dalla stipula del Disciplinare.

L’agevolazione può essere revocata nel caso in cui l’impresa beneficiaria rilasci dichiarazioni mendaci, atti falsi, contenenti dati non corrispondenti a verità; in caso di mancata stipula del Disciplinare entro i tempi previsti; mancata costituzione dell’impresa secondo i modi e tempi concordati; mancato invio dei documenti richiesti o uso illecito dell’agevolazione e per la violazione di tutti gli obblighi indicati all’interno dell’avviso pubblico.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web POR Molise e di Sviluppo Italia Molise.

Per informazioni è possibile contattare l’ente al numero di telefono 0874 011200 o all’indirizzo e-mail creazioneimpresa@sviluppoitaliamolise.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...