Home Page Business

Regione Liguria, bando per la digitalizzazione delle PMI

La Liguria sostiene la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese con un fondo di 3.5milioni di euro. Ecco come partecipare

DATA APERTURA dal 5 mag 2020 al 8 mag 2020
regione Liguria

La digitalizzazione è un processo necessario per tutte le imprese del territorio italiano. Introdurre nuove tecnologie e modalità lavorative permette di rimanere al passo coi tempi e incrementare il livello di competitività in un mercato sempre più articolato ed esigente. Nonostante ciò, sono ancora tante le aziende – soprattutto quelle di piccole dimensioni – che non hanno né la cultura né le risorse necessarie per operare un cambiamento così importante. In questo contesto, la Regione Liguria desidera supportare la digitalizzazione delle PMI del proprio territorio tramite un bando costruito ad hoc.

L’istruttoria è effettuata dal soggetto gestore, FI.L.S.E. S.p.A. Le domande sono gestite tramite procedura valutativa a sportello.

Scheda riassuntiva bando Regione Liguria

  • Nome del bando: Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale
  • A chi è rivolto il bando: micro, piccole e medie imprese della Liguria
  • Fondi disponibili: 3.500.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Liguria
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domanda di partecipazione: 5 maggio 2020. Data fine invio domanda di partecipazione: 8 maggio 2020

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando si pone l’obiettivo di supportare il processo di digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese che operano in Liguria. Grazie all’introduzione di nuove tecnologie e metodi di lavoro innovativi, le aziende possono incrementare la competitività e garantire la produttività grazie a nuove modalità lavorative (smart working) anche durante emergenze, come quella sanitaria legata al Covid-19 che ha coinvolto i primi mesi del 2020. A tal fine è stato stanziato un fondo di 3.5 milioni di euro.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata che possiedono i Codici Ateco 2007 elencati nell’Allegato 1 del bando. Non possono presentare domanda le reti di impresa e i raggruppamenti temporanei di impresa. Il bando fa un’ulteriore precisazione circa la localizzazione dell’impresa:

  • Sono ammesse le imprese piccole e medie di tutto il territorio regionale
  • Per quanto riguarda le micro-imprese, non devono avere sede nei Comuni delle aree interne e non costieri (descritti nell’allegato 2) perché sono oggetto di un altro bando analogo.

Contributo

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammesse al bando. Il contributo non può superare i 5.000 euro e non è cumulabile con altri aiuti pubblici.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le attività pensate per incrementare il livello di innovazione aziendale. Nello specifico è ammissibile l’acquisto di hardware, software, consulenze e altri strumenti volti a:

  • migliorare l’efficienza dell’impresa,
  • sviluppare un e-commerce,
  • fruire della connettività a banda ultralarga,
  • introdurre lo smart working, in particolare per contrastare il rischio di contagio durante il Covid-19.

Le spese ammesse devono essere state effettuate a partire dal 23 febbraio 2020 e le attività non devono già essere concluse alla data di presentazione della domanda. Inoltre, gli investimenti devono concludersi entro 12 mesi dalla concessione del contributo. L’investimento minimo agevolabile è di 1.000 euro. Tutte le spese devono essere adeguatamente tracciate e intestate all’azienda che partecipa al bando.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate dal 5 maggio 2020 all’8 maggio 2020 dalle ore 8.30 alle 17.30.

Procedure e invio domanda

Le domande devono essere inviate esclusivamente in via telematica attraverso il sistema “Bandi online” del sito internet www.filse.it o filseonline.regione.liguria.it. La domanda e tutta la documentazione richiesta devono essere firmate digitalmente e, una volta trasmesse, riceveranno la conferma di avvenuto recapito e un numero di protocollo di riferimento. Tutte le comunicazioni all’azienda verranno inviate tramite l’area privata del sistema Bandi Online o tramite PEC.

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istruttoria è suddivisa in due parti, una formale ed una legata al merito, ed è effettuata dal soggetto gestore, FI.L.S.E. S.p.A. con procedura valutativa a sportello, ovvero in base all’ordine cronologico di arrivo. Dopo la verifica formale si passa a quella legata al merito, dove ogni progetto riceve un punteggio di riferimento. La tabella con tutti i criteri è pubblicata all’interno del bando. Tale verifica si conclude entro 90 giorni dalla data di scadenza e alla fine viene comunicato esito positivo o negativo all’azienda richiedente. In caso di esito negativo, l’impresa esclusa ha 10 giorni di tempo per presentare le proprie osservazioni, per le quali il soggetto gestore può rivedere o meno l’esito.

Le imprese che accedono al contributo verranno contattate per apposita comunicazione, nella quale verrà indicato anche l’importo delle spese ammesse. In seguito al controllo delle spese, verrà erogato il contributo corrispondente. Le imprese che non rispettano gli obblighi e le prescrizioni presenti nel bando subiscono la revoca del contributo. Inoltre, l’ente preposto ha il diritto di effettuare controlli su un campione di imprese beneficiarie in modo da controllare le attività effettive legate al progetto: in caso di dichiarazioni false o inesatte o altre mancanze, viene revocata l’agevolazione.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutta la documentazione allegata possono essere consultati sul sito web di FILSE S.p.A.

Per informazioni legate al bando è possibile contattare la Regione Liguria ai seguenti recapiti:

  • Telefono: +39 010 54851
  • Fax: +39 010 5488742

Per problemi tecnici legati all’uso della piattaforma è possibile contattare FILSE S.p.A. al seguente indirizzo e-mail: infobandi@filse.it

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...