Home Page Business

Marche: bando Voucher Digitali Impresa 4.0

La Camera di Commercio delle Marche sostiene gli investimenti per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie aziende: ecco i dettagli

DATA APERTURA dal 1 dic 2020 al 21 dic 2020
regione Marche

Il percorso legato alla digitalizzazione non è più semplicemente una scelta, ma rappresenta una necessità anche per le aziende italiane. Per rimanere al passo coi tempi ed essere competitivi in un mercato sempre più complesso, è fondamentale acquisire le competenze e gli strumenti adeguati per operare una trasformazione a livello organizzativo e produttivo.

Purtroppo, le aziende di piccole dimensioni spesso non hanno a disposizione le risorse per effettuare investimenti in nuove strumentazioni, apparecchi, soluzioni, ma anche consulenze e altri servizi mirati alla transizione digitale. In questo contesto, i voucher digitali I4.0 nascono proprio per sostenere tali percorsi. Anche la Camera di Commercio delle Marche ha pubblicato il nuovo bando 2020 per l’erogazione dei bonus.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Voucher digitali Impresa 4.0- Anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI delle Marche
  • Fondi disponibili: € 300.000
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio delle Marche
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 1° dicembre 2020 al 21 dicembre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

Il bando pubblicato dalla Camera di Commercio delle Marche si inserisce nell’ambito delle iniziative legate al Piano Transizione 4.0 voluto dal Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico il 12 marzo 2020. All’interno è stata approvata anche la nascita del Punto Impresa Digitale (PID) e le relative attività per sostenere la digitalizzazione delle aziende del territorio.

A tal fine, l’Avviso mira a promuovere l’uso da parte delle MPMI della Regione Marche di tecnologie digitali e l’acquisizione di relativi strumenti e competenze. Inoltre, si intende favorire interventi di digitalizzazione e automazione mirati anche alla continuità operativa delle imprese durante le emergenze, come quella legata al Covid-19. Nell’articolo 2 del bando sono descritti gli ambiti di intervento e le relative tecnologie ammesse al contributo.

Il fondo stanziato è di € 300.000.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o unità operativa nella Regione Marche. Le aziende candidate devono essere iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA delle Marche e risultare in regola col pagamento del diritto annuale e con gli obblighi contributivi, previdenziali e assicurativi.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Non devono essere sottoposte a fallimento, liquidazione o altra procedura simile. Inoltre, non devono aver beneficiato di altri contributi pubblici per le stesse spese. Inoltre, non possono partecipare al bando le imprese che hanno già beneficiato dei voucher digitali Impresa 4.0 concessi dalla Camera di Commercio delle Marche, di Ancona e Fermo dal 2017 al 2019.

Contributo

L’agevolazione viene concessa sotto forma di voucher diversificato in base alle dimensioni dell’azienda. Per le piccole e medie imprese è previsto un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili sostenute, sino a un importo massimo di 3.5000€. Per le micro imprese è previsto un contributo a fondo perduto del 70% delle spese ammissibili sostenute fino a un importo massimo di 5.000 € ad impresa.

L’investimento minimo è di 2.500€. I contributi sono concessi secondo gli aiuti “de minimis”.

Ogni impresa può presentare una sola domanda di ammissione.

Spese ammesse dal bando

Le imprese possono presentare i propri progetti di digitalizzazione, attenendosi agli ambiti di intervento e relative tecnologie descritti nell’articolo 2 del bando.

Sono ammesse le spese sostenute per l’acquisto di servizi di consulenza legati all’analisi della maturità digitale dell’azienda, ma anche inerenti all’uso di una o più tecnologie individuate. Sono ammesse le spese per percorsi formativi, il cui programma sia chiaramente riconducibile a una o più tecnologie digitali elencate nell’articolo 2 del bando. Sono ammesse le spese per l’acquisto di beni e servizi strumentali per la digitalizzazione (limite del 50% del budget complessivo).

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione al bando possono essere inviate dalle ore 9:00 del 1° dicembre 2020 sino ad esaurimento delle risorse disponibili e comunque non oltre il 21 dicembre 2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Procedure e invio domanda

Le domande di partecipazione e tutti gli allegati correttamente compilati devono essere inviate esclusivamente via PEC all’indirizzo cciaa@pec.marche.camcom.it indicando nell’oggetto “BANDO VOUCHER DIGITALI 4.0 – ANNO 2020“. Occorre convalidare la domanda di partecipazione con la firma digitale del legale rappresentante dell’azienda candidata o delegato accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande sono valutate tramite procedura a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di arrivo, che viene definito dalla data e dall’ora indicate nella ricevuta restituita all’utente via PEC. Il contributo viene concesso in seguito ad un’istruttoria suddivisa in una fase amministrativo-formale e in una tecnica, dove si valuta più da vicino il progetto. L’ammontare del contributo dipende dalla spesa ammissibile sostenuta dall’azienda. Il progetto e l’invio della rendicontazione devono essere eseguiti entro il 30 aprile 2021.

Il contributo viene revocato nel caso in cui l’azienda beneficiaria non rispetti le regole legate alla trasmissione dei documenti, tra cui la rendicontazione; in caso di rinuncia da parte dell’azienda; in caso di incoerenza degli interventi rispetto al progetto, investimento sotto la soglia minima ammessa, perdita di uno o più requisiti di ammissibilità e in tutti i casi in cui l’impresa beneficiaria violi gli obblighi pubblicati nel bando.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web della Camera di Commercio delle Marche.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Punto Impresa Digitale al seguente indirizzo e-mail: pid@marche.camcom.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...