Home Page Business

Lombardia: al via bando per supportare gli investimenti delle PMI

L’Iniziativa AL VIA di Regione Lombardia e Finlombarda nasce per sostenere le aziende di piccole e medie dimensioni. Ecco un riepilogo del bando

DATA APERTURA dal 22 sett 2020 al 30 giu 2021
regione Lombardia

La Regione Lombardia ha pubblicato un nuovo bando pensato per sostenere gli investimenti delle imprese del territorio, danneggiate dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Sostenere le aziende di piccole e medie dimensioni in questa delicata fase di ripresa è fondamentale, non solo per assicurare loro una crescita, ma anche per consentire all’intera regione di adattarsi positivamente alla nuova normalità post-emergenziale.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale
  • A chi è rivolto il bando: PMI della Lombardia
  • Fondi disponibili: 473.500.000 €
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Lombardia
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 22 settembre 2020 al 30 giugno 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando della Regione Lombardia e Finlombarda, che riveste il ruolo di soggetto gestore, è supportare gli investimento delle piccole e medie imprese, dall’acquisto di beni materiali e macchinari, fino a quello di consulenze specialistiche. Si intende così sostenere la ripresa del sistema economico e produttivo nel periodo post-emergenziale legato alla crisi da Covid-19. Inoltre, con la misura la Regione mira a sostenere le aziende impegnate nella riconversione dei processi produttivi, connessi alla crisi sanitaria e in sintonia con il nuovo panorama socio-economico.

La dotazione finanziaria prevede 340.000.000 € per i finanziamenti, 82.000.000 € per il fondo di garanzia e 51.500.000 € per i contributi in conto capitale.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le piccole e medie imprese con codice ATECO primario appartenente a una delle seguenti categorie: attività manifatturiere, costruzioni, trasporto e magazzinaggio, servizi di comunicazione e informazione, attività professionali, scientifiche e tecniche, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese e noleggio. A prescindere dal codice ATECO primario possono partecipare anche le imprese iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

Contributo

Il bando permette di accedere a un finanziamento a medio-lungo termine, che viene poi assistito sia da un contributo in conto capitale e da una garanzia. Il finanziamento non rappresenta però un’agevolazione perchè è concesso a condizioni di mercato. Questo prestito è composto per metà da risorse di Finlombarda e per metà da risorse dell’ente di credito convenzionato. Per sostenere l’azienda, la Regione Lombardia concederà poi un contributo in conto capitale, che verrà erogato da Finlombarda. L’importo di questo contributo dipende da quello delle spese ammesse sostenute.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Il bando prevede poi una garanzia rilasciata ai soggetti finanziatori che permette quindi ai beneficiari di accedere al finanziamento. Tale garanzia viene prestata gratuitamente e in base al regime di aiuto selezionato dal soggetto beneficiario.

Spese ammesse dal bando

Il bando è strutturato su tre linee di intervento: linea di sviluppo aziendale, linea di rilancio delle aree produttive e linea investimenti aziendali fast. Le spese ammissibili si modificano leggermente in base alla Linea di intervento a cui si vuole partecipare, ma tra le comuni troviamo l’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature e arredi nuovi necessari per conseguire le finalità produttive; acquisto di software e hardware gestionali, marchi, brevetti, licenze; esecuzione di opere murarie, acquisto di proprietà/diritto di superficie. Le spese devono essere sostenute entro il 30 maggio 2023.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 10:00 del 22 settembre 2020 alle ore 23:59 del 30 giugno 2021.

Procedure e invio domanda

La domanda e tutti gli allegati e documenti disposti dal bando possono essere inviati esclusivamente in via telemcatica accedendo alla piattaforma SiAge della Regione Lombardia. Per inviare la domanda occorre prima registrarsi al sistema online e profilare l’azienda. Le domande dovranno essere sottoscritte con firma digitale. Solo dopo la validazione, che richiede 16 ore lavorative, si può procedere al caricamento e invio della domanda di partecipazione. All’interno del sito web è disponibile il manuale con le linee guida per compilare correttamente la domanda di partecipazione. Gli interessati sono tenuti a possedere e segnalare un indirizzo PEC di riferimento, che servirà per tutte le comunicazioni ufficiali legate al bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono selezionate tramite procedura valutativa a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di arrivo. Le istante sono gestite da Finlombarda e devono superare un’istruttoria formale e una tecnica. Nella seconda fase vengono analizzati in modo più approfondito i progetti, a cui viene assegnato un punteggio da 0 a 10. Il punteggio minimo per accedere al contributo è 50. In caso di esito positivo la Regione Lombardia comunicherà il risultato al soggetto richiedente, che dovrà individuare tramite il sistema SiAge l’intermediario convenzionato con il quale sottoscrivere il contratto di finanziamento. A questo punto il progetto verrà ammesso all’istruttoria economico-finanziaria alla fine della quale verrà concessa la garanzia e il contributo in conto capitale.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Il soggetto beneficiario è tenuto a rispettare tutte le disposizioni del bando: non deve rilasciare dichiarazioni mendaci o inesatte, deve attenersi ai tempi e ai modi concordati per inviare documenti e altre comunicazioni e non violare ulteriori obblighi, pena la revoca del contributo.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web della Regione Lombardia e di Finlombarda.

Eventuali informazioni legate all’avviso possono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: alvia@finlombarda.it.

Per avere assistenza tecnica durante la compilazione e l’invio della domanda online è possibile rivolgersi ad Aria Spa al seguente numero verde 800.131.151.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...