Home Page Business

Firenze: bando voucher digitali I4.0

Le micro, piccole e medie imprese di Firenze e Provincia possono richiedere i voucher digitali fino al 14 maggio 2021. Ecco come fare

DATA APERTURA dal 29 apr 2021 al 14 mag 2021
regione Toscana

La pandemia ha imposto alle aziende di accelerare sul versante digitale: a causa del lockdown e altre restrizioni, era ed è ancora necessario lavorare da remoto. Nonostante esistessero già forme di smart working, dal 2020 questa modalità lavorativa si è diffusa a macchia d’olio, così come tutte le attività online, come le vendite tramite e-commerce ma anche la gestione degli eventi e riunioni, e così via. In questo contesto, non è più possibile rimandare la digitalizzazione, anzi è fondamentale investire costantemente in soluzioni innovative che possono far crescere l’azienda. Così, il bando della Camera di Commercio di Firenze rappresenta una vera e propria opportunità per tutte le micro, piccole e medie imprese del territorio. Infatti, l’ente camerale concede voucher digitali mirati proprio a sostenere le spese in tecnologie e innovazione affrontate dalle aziende del territorio fiorentino. Ecco i requisiti e come partecipare.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Disciplinare per l’erogazione di voucher digitali I4.0 Anno 2021 Misura B
  • A chi è rivolto il bando: MPMI di Firenze e Provincia
  • Fondi disponibili: 573.310 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Firenze
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio domande dal 29 aprile al 14 maggio 2021

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando della Camera di Commercio di Firenze è incentivare la nascita di iniziative legate alla digitalizzazione. La misura si inserisce nell’ambito delle iniziative previste dal Piano Transizione 4.0 voluto dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha approvato anche la nascita dei Punti Impresa Digitale (PID). Il fondo ammonta a 573.310 euro.

Soggetti interessati

Sono ammesse al bando le micro, piccole e medie imprese attive e iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze. Le aziende devono essere in regola col pagamento del diritto annuale e con gli obblighi previdenziali e contributivi.

Contributo

Il contributo viene concesso sotto forma di voucher digitali volti a coprire il 70% delle spese ammesse sostenibili, oltre la premialità prevista per le aziende con rating di legalità. Il valore massimo del voucher è di 6.000 euro. L’investimento minimo ammesso è pari a 3.000 euro. Ogni impresa può presentare solo una richiesta di contributo.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse le spese per consulenza e formazione legate alle tecnologie e ambiti di intervento ammessi e le spese per l’acquisto di beni e servizi strumentali, che serviranno quindi a realizzare il progetto di digitalizzazione. Tutte le spese possono essere sostenute dal 1° gennaio 2021 fino al 90° giorno successivo all’approvazione della graduatoria definitiva.

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione si possono inviare dalle ore 8:00 del 29 aprile 2021 alle ore 21:00 del 14 maggio 2021.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Procedure e invio domanda

La domanda e tutta la documentazione devono essere inviate esclusivamente in via telematica attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov. Le domande devono essere convalidate tramite firma elettronica apposta dal legale rappresentante dell’azienda oppure da un intermediario accreditato. All’interno del bando è possibile trovare l’elenco di tutti i documenti che occorre allegare alla domanda, pena l’esclusione dal contributo. Inoltre, è obbligatorio indicare un indirizzo PEC da usare per tutte le informazioni ufficiali relative al bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande pervenute vengono valutate tramite procedura a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di arrivo. Le istanze devono superare inizialmente l’istruttoria amministrativo formale e in secondo luogo quella tecnica, dove si analizza anche il progetto, la presenza delle tecnologie e gli ambiti di intervento indicati dal bando e le spese sostenute e da sostenere. La commissione di valutazione in seguito approva o nega il contributo all’azienda in oggetto.

Gli elenchi delle aziende beneficiarie e ammesse alla graduatoria vengono pubblicati sul sito web della Camera di Commercio. Le domande pervenute dopo l’esaurimento dei fondi disponibili vengono messe in lista d’attesa, quindi per avere maggiori opportunità di avere il contributo è importante inviare la domanda il prima possibile. L’erogazione del voucher avviene previa presentazione della rendicontazione. Infine, qualsiasi violazione degli obblighi descritti del bando provoca la revoca del contributo al beneficiario.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Tutti i moduli si possono consultare all’interno del sito web della Camera di Commercio di Firenze.

Il bando si può reperire cliccando qui.

Per eventuali informazioni è possibile contattare il Punto Impresa Digitale di Firenze situato in Piazza dei Giudici, 3. Si può contattare telefonicamente il PID al numero 055.23.92.161 o tramite e-mail a puntoimpresadigitale@fi.camcom.it e voucherdigitali@fi.camcom.it.

Gestisci la tua Presenza Online?
su motori di ricerca, siti e social da un unico punto

Scopri come

Caricamento contenuti...