Home Page Business

Facebook Locations, uno strumento essenziale per franchising e catene

Per gestire in maniera più efficace franchising e catene lo strumento giusto è Facebook Location. Ecco tutte le opportunità e le funzionalità che offre.

Alt text

Che Facebook usi la localizzazione, così come gli altri social in generale, non è una novità: geo-localizzarsi, taggarsi e condividere la posizione con i propri amici sono azioni ormai entrate nelle abitudini degli utenti. Da qualche tempo, poi, è possibile anche cercare la rete Wi-Fi pubblica più vicina grazie alla funzione “Trova Wi-Fi”.

C’è però una funzionalità che serve particolarmente alle aziende, ma non tutti conoscono: è Facebook Locations. In cosa consiste e perché è consigliata soprattutto per catene e negozi in franchising? Scopriamolo insieme.

Che cos’è Facebook Locations e come si utilizza

Lo scopo di Facebook Locations (o Luoghi di Facebook, per dirla in italiano) è molto semplice: consente infatti di creare pagine separate, una per ogni punto vendita, per poi collegarle alla pagina principale. Ecco perché si rende particolarmente adatta ai franchising ma anche ai piccoli imprenditori che hanno più di un punto vendita (o più di un locale). Anche perché, le singole pagine, vengono visualizzate nella ricerca di Facebook: in questo modo è più facile individuare per l’utente i negozi e le attività vicini al luogo in cui si trova.

Come si attiva Facebook Locations? Si accede a Business Manager e si clicca in alto a sinistra, sulle tre righe parallele. Si scorre dunque il menù a tendina fino a trovare Sedi dei punti vendita: parte a quel punto un tutorial intuitivo, che insegna ad utilizzare Facebook Location. L’importante è assicurarsi di selezionare la “pagina madre”, la pagina a cui associare tutte le pagine locali: questa non dovrà essere una pagina luogo, e dunque un indirizzo. Se lo fosse, bisogna cliccare su Rimuovi indirizzo (e creare eventualmente una nuova pagina luogo, in un secondo momento) per procedere all’attivazione.

Realizza le migliori campagne
su Facebook e Instagram

Scopri come

Come collegare le pagine dei singoli punti vendita

Una volta eseguito questo primo passaggio, bisogna creare le pagine dei singoli punti vendita. Come? Cliccando su Aggiungi punto vendita e seguendo una tra queste tre modalità:

  • aggiungi manualmente un indirizzo, se gli indirizzi sono solo una manciata: se la pagina del singolo punto vendita non esiste, si andrà a crearla compilando tutti i campi richiesti (descrizione, indirizzo, numero di telefono, categoria). Il nome della pagina sarà il seguente: “nome pagina principale (città)”. Attenzione alle seguenti “criticità”: se il punto vendita non ha un ID (numero identificativo) inserisci un numero progressivo, scegli un nome utente per ciascuna pagina luogo, inserisci il nome della rete Wi-Fi se hai deciso di mettere una connessione wireless gratuita a disposizione dei tuoi clienti
  • aggiungi più punti vendita, caricando un file CSV secondo il template fornito da Facebook (un’opzione consigliata in caso si abbiano più di 10 punti vendita)
  • collega pagine già esistenti, a patto che quelle pagine abbiano lo stesso nome della pagina madre

A cosa serve Facebook Locations

Come detto, Facebook Locations è essenziale qualora la propria azienda / il proprio marchio abbia più sedi e/o punti vendita, specie se si parla di attività aperte al pubblico (catene di hotel o di ristoranti, negozi di abbigliamento ecc.).

I motivi sono essenzialmente due:

  • attraverso la dashboard Luoghi puoi effettuare modifiche e aggiornamenti di tutte le pagine luogo con semplicità e con un unico accesso
  • puoi creare campagne locali efficaci, che riguardino il singolo punto vendita e vengano visualizzate solo dalle persone della zona

Ed è proprio per le inserzioni, che i Luoghi di Facebook si rivelano tanto utili. Si può infatti decidere che a lavorare sia l’algoritmo, e che sia dunque la tecnologia a definire il raggio d’azione della singola pagina, oppure inserire manualmente il numero di chilometri e – dunque – le location delle persone che vedranno quella specifica inserzione. In questo modo si potranno differenziare le campagne modo efficace, con la certezza che solo i possibili clienti/acquirenti le visualizzino (inutile mostrare la pubblicità di un ristorante a chi vive a 150 km di distanza).

Facebook Locations va dunque ad implementare le funzionalità di Facebook appositamente studiate per le PMI tanto più che, in un momento storico come quello della pandemia da Covid-19, prevede funzionalità aggiuntive: come su Google My Business è infatti possibile indicare nella pagina di ogni punto vendita i servizi eccezionali offerti, dalla consegna a domicilio alla vendita online.

Caricamento contenuti...