Home Page Business

Credito Adesso Evolution, il bando della Lombardia per le PMI

La Regione Lombardia ha approvato Credito Adesso Evolution: il finanziamento che permette alle aziende di ripartire dopo il Covid-19

DATA APERTURA dal 18 mag 2020 fino ad esaurimento fondi
regione Lombardia

La Regione Lombardia ha approvato un pacchetto di aiuti dedicati alle PMI chiamato Credito Adesso Evolution. Questa misura faciliterà la ripresa delle aziende di piccole dimensioni, soprattutto quelle maggiormente danneggiate dal Covid-19. L’obiettivo è iniettare nel tessuto imprenditoriale della regione la liquidità necessaria per superare la crisi e riprendere a lavorare a pieno regime, grazie all’aiuto di istituti bancari e Confidi.

Le domande verranno gestite da Finlombarda tramite procedura valutativa a sportello, ovvero secondo l’ordine di arrivo della documentazione richiesta.

Scheda riassuntiva Credito Adesso Evolution

  • Nome del bando: Credito Adesso Evolution – Avviso alle imprese per la presentazione delle domande di partecipazione all’iniziativa
  • A chi è rivolto il bando: imprese della Lombardia
  • Fondi disponibili: 67 milioni di euro per i finanziamenti + 7.353milioni di euro per i contributi in conto interessi
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Lombardia
  • Le date da segnarsi sul calendario: dal 18 maggio 2020 fino a esaurimento di fondi disponibili

Obiettivo e fondo stanziato

L’iniziativa “Credito Adesso Evolution” della Regione Lombardia, è realizzata in collaborazione col soggetto gestore Finlombarda e con gli istituti finanziari accreditati. Nasce per supportare il fabbisogno di liquidità circolante per le imprese del territorio. L’obiettivo è facilitare l’erogazione di prestiti chirografari da parte delle banche e Confidi della regione. Per realizzare la misura sono stati stanziati:

  • 67 milioni di euro per i finanziamenti.
  • 353milioni di euro per i contributi in conto interessi .

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando PMI e MID CAP con le seguenti caratteristiche:

  • Devono essere operative in Lombardia da almeno 24 mesi.
  • La media dei ricavi dei due ultimi esercizi chiusi deve essere di almeno 300 mila euro.
  • Le imprese devono operare in uno dei settori descritti all’interno del bando.

Possono partecipare al bando i Liberi Professionisti:

  • Operanti in Lombardia.
  • Con Partita IVA da almeno 24 mesi.
  • Appartenenti ad uno dei settori ISTAT – lettera M e codice Ateco 2007.
  • Con una media di ricavi tipici degli ultimi due esercizi chiusi pari a 72mila euro.

Infine, possono partecipare gli studi associati, con le seguenti caratteristiche:

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

  • Operanti in Lombardia.
  • Partita IVA da almeno 24 mesi.
  • Appartenenti ad uno dei settori ISTAT – lettera M e codice Ateco 2007.
  • Ricavi tipici degli ultimi due esercizi chiusi pari a 72mila euro.

Contributo

La misura prevede la concessione di un finanziamento chirografario caratterizzato da:

  • Quote di partecipazione al finanziamento: 40% Finlombarda + 60% Intermediari Finanziari Convenzionati, oppure 50% Finlombarda + 50% Intermediari Finanziari Convenzionati.
  • Durata: da 24 mesi a 72 mesi di cui un periodo di preammortamento di massimo 24 mesi.
  • Rimborso amortizing con rata semestrale a quota capitale costante.

L’importo totale del finanziamento dipende dai ricavi degli ultimi due esercizi dell’azienda (non può superarne il 25% del totale). La somma tra eventuali finanziamenti già deliberati e quello richiesto deve essere compresa tra i seguenti importi:

  • Per le PMI: da 75mila a 800mila euro.
  • Per le MID CAP: da 100mila a 1.5milioni di euro.
  • Per i liberi professionisti e studi associati: tra 18mila e 200mila euro.

Per coprire parzialmente gli oneri del finanziamento, Finlombarda concede inoltre un contributo in conto interessi del 3% , che non supera il tasso del finanziamento.

Spese ammesse dal bando

Non sono previste spese specifiche per ottenere il finanziamento. L’obiettivo è infatti iniettare liquidità necessaria alle aziende senza legarle ad obblighi specifici per l’uso del denaro ottenuto.

Termine di scadenza

Le domande di finanziamento possono essere presentate a partire dalle ore 10.30 del 18 maggio 2020 fino ad esaurimento di fondi disponibili.

Procedure e invio domanda

Le domande devono essere presentate esclusivamente usando la piattaforma Bandi Online previa registrazione. Dopo aver ottenuto le credenziali di accesso, occorre profilare l’azienda richiedente e attendere la validazione che può richiedere fino a 16 ore. In seguito, è possibile accedere alla propria area riservata e caricare la domanda e tutta la documentazione richiesta. I documenti devono essere firmati digitalmente. I soggetti richiedenti possono presentare più domande.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande sono accolte e gestite tramite procedura valutativa a sportello, cioè secondo l’ordine cronologico di arrivo. L’istruttoria è gestita da Finlombarda e si divide in:

  • Fase di ammissibilità formale della durata di circa 10 giorni, in cui viene controllata la regolarità e completezza della documentazione presentata e dei requisiti dei richiedenti. L’esito viene comunicato al diretto interessato e intermediario finanziario.
  • Fase di istruttoria di merito creditizio degli intermediari finanziari.
  • Fase di istruttoria di merito creditizio da parte di Finlombarda.

Al termine dell’istruttoria, Finlombarda invia via PEC la comunicazione di concessione o diniego al soggetto richiedente. Le imprese che hanno il rating di legalità accedono con priorità alla fase di istruttoria di merito a prescindere dalla data di arrivo della domanda. Entro 20 giorni dalla comunicazione della concessione, il soggetto beneficiario sottoscrive con l’istituto finanziario il contratto di finanziamento. L’erogazione avverrà entro 5 giorni dalla sottoscrizione del contratto, salvo irregolarità che causeranno un blocco o annullamento della procedura. Inoltre, il contributo in conto interessi verrà erogato da Finlombarda entro 15 giorni dall’erogazione del finanziamento.

I beneficiari devono attenersi a rispettare obblighi e prescrizioni descritti nel bando e scritti nel contratto di finanziamento. Eventuali dichiarazioni false, inadempienze e violazioni causano la revoca del prestito.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il Responsabile del procedimento è il Dirigente pro-tempore del Servizio Prodotti finanziari di Finlombarda.

Il bando e tutti gli allegati possono essere consultati e scaricati dal sito web di Finlombarda e dal sito della Regione Lombardia.

Per informazioni e chiarimenti sul bando è possibile scrivere un’e-mail al seguente indirizzo web: infobando.creditoadessoevolution@finlombarda.it.

Per quesiti attinenti alle domande ammesse o in lavorazione è possibile scrivere al seguente indirizzo: infopratica.creditoadessoevolution@finlombarda.it.

Per avere assistenza tecnica durante l’uso della piattaforma online e l’invio della domanda è possibile contattare Aria Spa al numero verde 800.131.151 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20 e il sabato dalle ore 8 alle ore 12.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...