Home Page Business

Coopstartup Sardegna: al via bando per sostenere progetti innovativi

Legacoop Sardegna e Coopfond promuovono il bando per tutte le coop dell'isola e i gruppi informali con un progetto innovativo nel cassetto

DATA APERTURA dal 15 ott 2020 al 30 nov 2020
regione Sardegna

Con il bando Coopstartup Sardegna si desidera sperimentare un nuovo modo di sostenere le giovani imprese innovative dell’isola, soprattutto quelle composte da giovani e donne. Accanto ad un contributo economico, le coop selezionate vengono affiancate in un percorso di formazione e accelerazione d’impresa, mirato a superare le fasi di lancio e sviluppo dell’idea, quelle più critiche per un giovane progetto imprenditoriale. Con questa idea nasce quindi un’iniziativa mirata a sostenere le coop della Sardegna, in un periodo così difficile come quello della pandemia. In palio, numerosi vantaggi per tutti: sia per chi si iscrive semplicemente al bando, sia per chi supera tutte le fasi di selezione e accede al premio finale.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Coopstartup SARDEGNA – Per una Sardegna innovativa e sostenibile
  • A chi è rivolto il bando: gruppi formali e coop con sede in Sardegna
  • Ente che eroga il finanziamento: Legacoop Sardegna e Coopfond
  • Le date da segnarsi sul calendario: invio candidature dal 15 ottobre al 30 novembre

Obiettivo e fondo stanziato

Coopstartup Sardegna è il bando promosso da Legacoop Sardegna e Coopfond e nasce con l’obiettivo di incentivare la nascita e lo sviluppo di idee innovative proposte da cooperative e gruppi informali che intendono costituirsi come tali.

Con questa iniziativa si vuole individuare un ventaglio di progetti da accompagnare in un programma di formazione, tutoraggio e accelerazione. Tra gli obiettivi secondari spicca anche quello di incrementare l’occupazione e favorire la trasformazione digitale, due elementi che possono avere un impatto positivo su tutto il territorio.

Soggetti interessati

Possono proporre la propria idea cooperative costituite dopo il 31 dicembre 2018 o gruppi informali di almeno tre persone intenzionati a creare una cooperativa. In entrambi i casi la sede legale e/o operativa del progetto deve essere in Sardegna.

Saranno premiati i gruppi costituiti in maggioranza da donne oppure da giovani fino ai 40 anni, ma anche i gruppi con sede in zone geograficamente e socialmente svantaggiate dell’isole, e ancora iniziative rivolte a contrastare e mitigare gli effetti della pandemia.

Contributo

Dal 15 ottobre al 30 novembre tutti gli iscritto al bando avranno diritto ad un percorso di formazione gratuita da remoto “10 steps and go” tenuto da Fondazione Scuola Nazionale Servizi, Cooperativa Informa e Innovacoop. Il corso è mirato a fornire le competenze e informazioni necessarie per costituire una startup. Si può accedere al corso dopo aver inviato la propria candidatura al bando.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Tutti i gruppi e le coop che supereranno la prima fase di selezione potranno partecipare gratuitamente ad un corso di formazione in aula dove lavorare al proprio progetto e creare il business paln.

I vincitori del bando avranno infine accesso a una serie di premi e agevolazioni: contributo a fondo perduto di 7.000 €; accesso allo strumento Microcredito Coopfin; voucher di formazione con certificazione sul pacchetto sicurezza; una convenzione agevolata per i servizi di contabilità e gestione della buste paga per tre anni; percorso di accompagnamento post-startup di 36 mesi.

Spese ammesse dal bando

I progetti innovativi devono essere legati ai settori indicati nel programma europeo Horizon 2020 pensato per potenziare la competitività delle pmi. Nello specifico, le idee devono essere attuate in ambito della salute, sicurezza alimentare, energia sostenibile, trasporti intelligenti ed ecologici, azioni per il clima e per la società inclusiva, innovativa e sicura.

Sarano inoltre considerate le idee che tengano conto della salvaguardia del patrimonio storico, culturale, naturalistico e paesaggistico della Sardegna.

Termine di scadenza

Le domande di partecipazione possono essere inviati dal 15 ottobre alle ore 14:00 30 novembre 2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Procedure e invio domanda

Le domande di partecipazione possono essere inviate esclusivamente online tramite la piattaforma Coopstartup, previa registrazione al sito web. Per inviare la propria candidatura occorre completare la sezione anagrafica, il modulo di candidatura con la propria idea progettuale e i curriculum vitae dei candidati.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le idee verranno valutate dal 1° al 31 dicembre 2020 e verranno selezionati 15 progetti candidati per passeranno allo step successivo.

Nei mesi di gennaio e febbraio 2021 i 15 gruppi selezionati parteciperanno a una formazione gratuita relativa alla gestione d’impresa, dove verrà anche valutata la fattibilità dei singoli progetti. Tale valutazione verrà effettuata in modalità one-to-one e ogni gruppo incontrerà esperti del settore a cui potrà spiegare il progetto e risolverne le criticità.

Nel mese di febbraio 2021 i gruppi accederanno ad un percorso di tutoraggio per sviluppare il business plan. Entro marzo 2021 i gruppi dovranno realizzare il proprio business plan e presentare il progetto tramite un breve video. Tutto questo materiale dovrà essere caricato nella piattaforma Coopstartup Sardegna con modalità che verranno comunicate ai diretti interessati durante gli incontri.

Nei mesi di marzo e aprile 2021 saranno selezionati 3 progetti ed entro il 30 aprile 2021 verranno selezionati i vincitori dei premi.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e gli allegati si possono consultare e scaricare dall’apposita pagina del sito Coop Startup.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...