Home Page Business

Come utilizzare Google Alert nelle tue strategie di marketing

Google Alert può aiutarti a migliorare le tue strategie di marketing senza alcun investimento: scopri come fare sul blog di Italiaonline

Alt text

Affermare un brand, nel mondo digital, non è semplice. Le variabili in gioco sono tante, la concorrenza anche. E gli strumenti a disposizione sono infiniti. Devi creare continuamente contenuti in linea con gli interessi del tuo pubblico, monitorare ciò che le persone dicono della tua azienda, tenere d’occhio i concorrenti, restare al passo con le tendenze del mercato.

Come trovare il tempo per fare tutto, soprattutto se hai una piccola impresa o magari sei un freelance? In tuo aiuto arrivano strumenti come Google Alert, il servizio (gratuito) di Google che invia un’email agli utenti ogni volta che viene trovato un termine registrato. Ecco dunque come utilizzare Google Alert nelle tue strategie di marketing.

Che cos’è Google Alert

Google Alert è un servizio che monitora i contenuti relativi ad una parola chiave o ad un termine definito dall’utente: pagine web, notizie, post di blog, video. In sostanza, ogni volta che quella parola viene menzionata sul web, l’utente riceve un avviso via e-mail. Questo strumento, rilasciato nel 2003, è ampiamente utilizzato da uffici stampa e agenzie pubblicitarie per tenere traccia delle menzioni di clienti e marchi sul web.

Ma, i professionisti del marketing, hanno fin da subito capito quanto utile possa essere anche nell’ambito del marketing digitale. Google Alert ti aiuta infatti a tenere d’occhio tutto ciò che viene detto su un determinato marchio o prodotto, ma non solo: ti permette anche di tenere traccia delle menzioni dei tuoi competitors e ti fornisce idee utili per la tua strategia di comunicazione.

Utilizzarlo è semplicissimo. Basta collegarti a google.it/alerts, digitare nella stringa “crea un pulsante d’avviso” la parola che vuoi tener monitorata e cliccare su “crea avviso”. Inoltre, puoi selezionare le opzioni dei tuoi avvisi:

  • frequenza (appena possibile, massimo una volta al giorno, massimo una volta a settimana)
  • fonti (automatica, news, blog, web, video, libri, discussioni, finanza)
  • lingua
  • regione
  • quantità (solo i risultati migliori, tutti i risultati)

Infine, dovrai inserire l’indirizzo email a cui ricevere gli alert.

Aumenta la tua visibilità su
Google con campagne ottimizzate

Scopri come

Perché Google Alert è utile per la tua strategia di marketing

Una volta compreso cos’è Google Alert e come puoi impostarlo, è necessario capire come ti può tornare utile in una strategia di marketing.

Puoi monitorare ciò che il pubblico dice del tuo marchio

Una delle caratteristiche più importanti di Google Alert è la possibilità di impostare allarmi sul tuo marchio, l’URL del tuo sito web o il nome dei prodotti/servizi che vendi. In questo modo, puoi restare aggiornato su tutto ciò che i tuoi clienti dicono della tua attività, sia nel bene che nel male. Questa funzione ti consente di anticipare i problemi e di rispondere prontamente agli eventuali reclami. Senza contare che, commenti e citazioni, ti forniscono preziose informazioni sui punti in cui l’azienda può migliorare.

Trovi idee per i tuoi contenuti

In secondo luogo, Google Alert può essere una fucina di idee per la creazione di contenuti, siano questi post di blog, ebook, video o podcast. Attraverso gli alert, puoi scoprire cosa dicono le persone su un determinato argomento nei forum, sui blog e sui siti web. Un piccolo trucco? Crea avvisi con fonti straniere. Se un argomento è di tendenza all’estero, puoi anticipare contenuti prima che questi vengano trattati dai tuoi competitor.

Identifichi opportunità di link building

Il numero di backlink è uno dei principali fattori di ranking di Google. Pertanto, generare collegamenti con menzioni al tuo marchio, è una strategia SEO che devi applicare alla tua attività. Come fare? Crea un alert con il nome della tua azienda. Quando ricevi un avviso, controlla se la menzione contiene un link al tuo sito web. In caso contrario, contatta la persona responsabile del contenuto e chiedi che includa il collegamento.

Puoi analizzare i tuoi competitors

Per raggiungere una posizione di rilievo sul web, tenere d’occhio i tuoi concorrenti è fondamentale. E Google Alert è un importante alleato a tal proposito. Creando un avviso col marchio o col prodotto di un concorrente, sarai in grado di monitorare tutto ciò che viene pubblicato e saprai cosa il pubblico dice su di lui.

Puoi attrarre più visitatori sui canali del tuo brand

L’obiettivo più grande per chi inizia ad applicare una strategia di marketing digitale è portare più visitatori su di un blog o più visualizzazioni ad un video. E, naturalmente, convertire quei visitatori in clienti. Il modo migliore per farlo è pubblicare contenuti che attirino l’attenzione degli utenti, che rispondano alle loro domande e risolvano i loro problemi. Con Google Alert puoi monitorare in tempo reale quali argomenti il tuo pubblico ha cercato di più, e offrire contenuti che rispondano a tali esigenze.

Caricamento contenuti...