Home Page Business

AgevolaCredito 2020: tasso agevolato per le PMI della CCIAA Milano - Monza Brianza - Lodi

Il Bando AgevolaCredito2020 permette alle aziende danneggiate dal Covid-19 di ottenere un finanziamento agevolato. Leggi tutti i dettagli e come fare

DATA APERTURA dal 14 apr 2020 fino ad esaurimento fondi
regione Lombardia

Per aiutare le imprese a reagire ai danni provocati dal Covid-19 serve liquidità immediata: da questo presupposto nascono diversi interventi effettuati dal Governo e altri organi. La Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza – Lodi ha stanziato 700mila euro per tutte le imprese di piccole e medie dimensioni presenti nella sua circoscrizione. L’obiettivo è facilitare l’accesso a finanziamenti con tasso agevolato.

La domanda può essere presentata dall’azienda richiedente o tramite il Confidi di riferimento. L’istruttoria viene effettuata dall’ U.O. Innovazione e Credito e le agevolazioni saranno assegnate in ordine di arrivo.

Scheda riassuntiva Agevola Credito 2020

  • Nome del bando: Bando AgevolaCredito 2020
  • A chi è rivolto il bando: MPMI con sede nella circoscrizione della Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza – Lodi
  • Fondi disponibili: 700.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: CCIAA Milano Monza Brianza Lodi
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio presentazione domande: ore 10:00 del 14 aprile 2020, fino a esaurimento dei fondi

Obiettivo e fondo stanziato

La Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza – Lodi promuove, attraverso il Bando Agevola Credito 2020, un intervento straordinario pensato per consentire alle imprese di riprendersi dai danni legati all’emergenza sanitaria del Covid-19. La misura ha l’obiettivo di erogare liquidità, attraverso finanziamenti con tasso agevolato, alle imprese in modo da garantire la prosecuzione delle attività. A tal fine, sono stati stanziati 700.000 euro, di cui 350.000 euro per partecipazione alla modalità A e 350.000 euro per partecipare alla modalità B.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese che hanno una sede nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza – Lodi. Inoltre, devono essere in regola con il pagamento al Registro delle Imprese, con gli obblighi contributivi e con tutti gli altri obblighi espressi all’interno del bando.

Contributo

Il contributo è erogato sotto forma di abbattimento degli interessi per le imprese che stipulano un finanziamento bancario. Ecco le caratteristiche del contributo:

  • Valore minimo finanziabile: 10mila euro.
  • Valore massimo finanziabile: 80mila euro.
  • Tasso massimo applicabile (spread): 4%.
  • Durata finanziamento: da 12 a 48 mesi.

Si può chiedere il contributo per tutti i finanziamenti stipulati a partire dal 24 febbraio 2020.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Le imprese che partecipano in modalità B sono coloro che presentano la domanda attraverso un Confidi e ottengono un contributo pari:

  • 70% delle spese di garanzia fino a 1.000 euro: imprese che rientrano nella fascia da 1 a 4 del modello di rating del Fondo Centrale di Garanzia.
  • 90% delle spese di garanzia fino a 1.500 euro: imprese che rientrano nella fascia 5 del modello di rating del Fondo Centrale di Garanzia.

Spese ammesse dal bando

Il contributo è erogato a tutte le imprese che hanno subito danni legati all’emergenza sanitaria del Covid-19 e chiedono un finanziamento finalizzato all’ottenimento di liquidità in tempi brevi.

Termine di scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 10:00 del 14 aprile 2020 fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

Procedure e invio domanda

Le richieste per accedere al contributo possono essere inoltrate in due modalità:

  • Modalità A: la domanda è inviata dall’impresa che ha già ottenuto il finanziamento bancario esclusivamente in forma telematica attraverso la piattaforma Web Telemaco. Per accedere alla propria area privata e inviare la domanda occorre iscriversi al sistema online: è necessario attendere fino a 48 ore per ottenere le credenziali. Una volta ottenute si può procedere a caricare domanda e tutti gli allegati nell’apposita sezione online di Web Telemaco: sportello “Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi” > “Misura straordinaria per la liquidità”. I documenti devono essere firmati digitalmente prima dell’invio. Terminata la procedura, l’utente riceverà esito positivo via PEC, dove verrà fornito anche il numero di protocollo di riferimento.
  • Modalità B: la domanda è inviata dal Confidi accreditato a cui l’impresa si è affidata per avere la garanzia. Per l’invio è necessario utilizzare il sito servizionline.milomb.camcom.it e presentare tutti i documenti elencati nel bando.

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istruttoria viene effettuata dall’ U.O. Innovazione e Credito e può durare fino a 60 giorni. I contributi sono assegnati ai beneficiari ammessi in base all’ordine cronologico di ricevimento delle domande, fino ad esaurimento dei fondi disponibili. L’assegnazione del contributo viene comunicata ad ogni singolo beneficiario.

Le imprese devono restituire il contributo in caso di revoca del finanziamento per inadempienza, apertura di procedure concorsuali e cancellazione dal Registro dalle Imprese. Il contributo è sospeso o revocato anche qualora i beneficiari non rispettino obblighi e prescrizioni pubblicati nel bando.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Bando, allegati e tutta la documentazione di riferimento può essere consultata nella apposita pagina del sito della CCIAA Milano Monza Brianza Lodi.

Per qualsiasi informazione sull’Avviso e la gestione della procedura è possibile inviare un’e-mail a credito@mi.camcom.it indicando anche un recapito telefonico da contattare. In alternativa è possibile contattare telefonicamente la Camera di Commercio al numero 02 8515.1.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...