Home Page Business

PMI siciliane, fondi dalla CCIA di Palermo ed Enna

Le imprese del territorio di Palermo ed Enna possono accedere ai contributi per la digitalizzazione. Ecco i requisiti e i dettagli del bando

DATA APERTURA dal 10 sett 2020 al 10 ott 2020
regione Sicilia

Durante l’emergenza sanitaria, è emersa la necessità di affidarsi agli strumenti digitali per continuare ad operare: le aziende che già integravano soluzioni innovative hanno potuto lavorare anche da remoto, consentendo ai dipendenti di utilizzare lo smart working e adottando soluzioni simili. In questo contesto, la concessione di voucher digitali si rivela strategica. Questa misura permette infatti alle aziende interessate di avere un sostegno economico per le spese legate all’acquisto di beni e strumenti tecnologici, ma anche per consulenze e formazione attinenti al Piano Transizione 4.0.

Per tutte le aziende siciliane presenti nella provincia di Enna e Palermo, la Camera di Commercio ha stanziato oltre 200.000 euro per un bando dedicato agli investimenti in innovazione. Ecco come partecipare.

Scheda riassuntiva bando

  • Nome del bando: Bando Voucher Digitali Impresa 4.0 Anno 2020
  • A chi è rivolto il bando: micro, piccole e medie imprese della CCIAA di Palermo – Enna
  • Fondi disponibili: 227.000 euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio di Palermo – Enna
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domande: 10 settembre 2020. Data fine invio domande: 10 ottobre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

La Camera di Commercio di Palermo ed Enna ha approvato il bando con l’obiettivo di incentivare la digitalizzazione tra le micro, piccole e medie imprese della propria circoscrizione. La misura si inserisce tra le attività del Piano Transizione 4.0 ed è affiancata all’attivazione del Punto Impresa Digitale (PID) presso l’ente camerale. Gli investimenti in nuove tecnologie possono rappresentare un’importante opportunità di crescita per le aziende e le aiuteranno anche ad affrontare positivamente gli effetti della pandemia. La Camera di Commercio di Palermo ed Enna vuole quindi sostenere la realizzazione dei progetti innovativi usando le tecnologie, applicazioni, servizi incentrati su tecnologie I4.0.

A tal fine è stato stanziato un fondo di 227.000 euro.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese attive e iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Palermo-Enna. Le imprese devono essere in regola col pagamento del diritto annuale e con altri obblighi contributivi, oltre a rispettare le norme di sicurezza e salute sul lavoro. Inoltre, non devono essere in difficoltà, liquidazione o altra condizione simile.

Contributo

Il contributo è concesso sotto forma di voucher teso a coprire il 70% delle spese ammissibili. Il contributo massimo è di 5.000 euro. La misura viene segue le regole dei contributi “de minimis”. Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse al bando tutte le spese per servizi di consulenza e formazione per l’applicazione degli ambiti di intervento previste dall’avviso e tecnologie descritte nell’articolo 2 del bando. Inoltre, è possibile ottenere il sostegno anche per le spese in beni strumentali, quindi legati al progetto di digitalizzazione, come ad esempio gli e-commerce.

Tutte le spese devono essere effettuate e fatturate a partire dal 1° gennaio 2020 al 120° giorno successivo alla Determinazione in cui si approvano le graduatorie. L’investimento minimo è di 5.000 euro.

Vuoi vendere online?
Crea il tuo e-commerce con i nostri esperti!

Scopri come

Termine di scadenza

Le domande si possono presentare dalle ore 8:00 del 10 settembre 2020 alle ore 21:00 del 10 ottobre 2020.

Procedure e invio domanda

Le domande e tutta la documentazione necessaria devono essere inviate esclusivamente online tramite la sezione Contributi alle Imprese del sistema Webtelemaco. Tutta la modulistica è pubblicata e si può scaricare dal sito web della Camera di Commercio di Palermo ed Enna.

Prima di inviare la domanda è possibile eseguire il test per scoprire la maturità digitale della propria impresa: questa procedura è gestita dal PID della Camera di Commercio di Palermo ed Enna. La compilazione è comunque obbligatoria per tutti i beneficiari e dovrà essere effettuata prima della rendicontazione. Le domande di partecipazione al bando devono essere firmate digitalmente dal responsabile legale dell’azienda o da un delegato accreditato.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande sono accolte con una procedura valutativa a sportello, ossia in base all’ordine cronologico di arrivo. Dopo l’arrivo vengono sottoposte a un’istruttoria amministrativo-formale per verificare la presenza dei requisiti generali e in seguito vengono controllati gli ambiti di intervento, i preventivi di spesa e le tecnologie impiegate, che devono essere legate a quelle elencate nell’articolo 2 del bando.

Alla fine di questa procedura viene realizzata una graduatoria dei beneficiari. Chi ha diritto al contributo dovrà poi inviare la rendicontazione delle spese sempre online e con firma digitale. L’erogazione del voucher avviene previa rendicontazione delle spese. La graduatoria finale sarà pubblicata sul sito internet della Camera di Commercio nella pagina chiamata Punto Impresa Digitale.

Il voucher viene revocato in caso di mancata o difforme realizzazione del progetto rispetto a quanto si è descritto al momento della domanda, mancata trasmissione dei documenti necessari per la rendicontazione o entro termini non validi, rilascio di dichiarazioni mendaci o inesatte, mancata realizzazione dei controlli a causa del beneficiario o in caso di esito negativo dei controlli.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e la documentazione possono essere consultati e scaricati sul sito web della Camera di Commercio di Palermo ed Enna. Per informazioni è possibile contattare la Camera di Commercio all’indirizzo PEC cciaa@pec.paen.camcom.it

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...