Home Page Business

Bando ANPAL Fondo Nuove Competenze: come presentare le domande

Il Fondo Nuove Competenze permette alle aziende di qualsiasi settore e dimensione di inviare progetti di formazione per i lavoratori. Ecco tutti i dettagli sul bando

DATA APERTURA dal 22 ott 2020 al 31 dic 2020

Il Fondo Nuove Competenze è l’iniziativa del Ministro del Lavoro per sostenere le aziende e i lavoratori di tutta Italia. I datori di lavoro possono presentare la propria istanza proponendo un progetto di formazione per i propri dipendenti. I corsi possono essere legati anche alle competenze digitali, che in questo momento sono fondamentali anche per la ripartenza del Paese. La misura Fondo Nuove Competenze è stata introdotta con il DL Rilancio ed è uno strumento legato alle politiche attive del lavoro. Attualmente diverse pmi e grandi aziende (tra cui Tim e Vodafone) hanno richiesto di poter partecipare all’iniziativa per offrire al personale un aggiornamento costante ed efficace, utile sia per l’azienda sia a livello personale. Le aziende possono quindi presentare dei progetti di formazione e ottenere un contributo.

Scheda riassuntiva del bando

  • Nome del bando: Avviso Pubblico Fondo Nuove Competenze – FNC
  • A chi è rivolto il bando: imprese italiane
  • Fondi disponibili: 730 milioni di euro
  • Ente che eroga il finanziamento: ANPAL e Ministero del Lavoro
  • Le date da segnarsi sul calendario: gli accordi collettivi devono essere sottoscritti entro il 31 dicembre 2020

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo del bando pubblicato sul sito ANPAL è incentivare la formazione e lo sviluppo di nuove competenze – tra cui quelle digitali e rispondenti ad esigenze aziendali – per i dipendenti privati. A tal fine, ai datori viene dato un rimborso delle ore di formazione usate dai dipendenti. A tal fine i datori di lavoro possono stringere accordi di rimodulazione dell’orario di lavoro e assicurarsi che i dipendenti in tali ore svolgano percorsi finalizzati all’incremento delle loro competenze professionali.

Il Fondo Nuove Competenze si avvale delle seguenti risorse finanziarie: 230 milioni di euro a valere sul PON SPAO più altri 500 milioni a valere sulle risorse previste dal DL 14 Agosto 2020, per un totale di 730 milioni di euro.

Soggetti interessati

Possono partecipare al bando le aziende di ogni dimensione e settore che entro il 31 dicembre 2020 abbiano stipulato accordi collettivi per la rimodulazione dell’orario di lavoro.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Contributo

Il FNC rimborsa il costo delle ore di lavoro che il dipendente ha dedicato alla sua formazione invece che all’attività lavorativa in azienda.

Spese ammesse dal bando

I corsi di formazione che possono accedere al finanziamento possono essere effettuati da enti accreditati regionali e nazionali, altri soggetti regolamentati che svolgono attività di formazione. Ogni progetto di formazione dovrà avere obiettivi specifici da raggiungere e portare il dipendente ad ottenere una certificazione delle competenze acquisite.

Il limite massimo delle ore da destinare ad un percorso per lo sviluppo delle competenze è di 250. Gli accordi devono essere sottoscritti entro il 31 dicembre 2020.

Termine di scadenza

Gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario devono essere sottoscritti entro il 31 dicembre 2020.

Procedure e invio domanda

Le domande possono essere inviate dalla singola azienda o in forma cumulativa. Nell’ultimo caso l’istanza può essere presentata dall’impresa capogruppo a nome di tutte le altre a cui si è unita. Per convalidare l’istanza è necessario apportare la firma digitale del responsabile aziendale o suo delegato accreditato. Le domande devono essere presentate sul sito ANPAL. Devono essere usati i modelli pubblicati con l’avviso e allegati gli accordi sindacali, il progetto formativo e il personale coinvolto.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

La domanda si può inviare in diversi modi: tramite procedura online del sito ANPAL per la quale è necessario lo SPID oppure si può presentare la domanda via PEC a fondonuovecompetenze@pec.anpal.gov.

Controlli ed eventuale revoca contributi

L’istanza viene sottoposta a verifica e in caso di esito positivo dell’istruttoria si procede alla concessione. Il percorso formativo deve essere concluso entro 90 giorni dall’approvazione della domanda (in alcuni casi 120 giorni). In seguito all’approvazione di ANPAL, l’INPS procede all’erogazione del contributo in due fasi: un anticipo del 70% e un saldo, che deve essere richiesto dall’azienda alla fine del percorso formativo del dipendente, usando appositi moduli.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati sono stati pubblicati sul sito ANPAL.

Sul sito è presente anche una sezione FAQ per chiarire eventuali dubbi sul bando.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente l’ente tramite e-mail al seguente indirizzo: fondonuovecompetenze@pec.anpal.gov.it.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...