Home Page Business

Aiuti alle nuove aziende, 3 milioni di euro per le PMI piemontesi

Dalla Regione Piemonte un aiuto alle nuove aziende e partite IVA: per loro un contributo a fondo perduto per le spese iniziali

DATA APERTURA dal 4 mag 2020 fino ad esaurimento fondi
regione Piemonte

La gestione di una nuova azienda richiede impegno, competenze e risorse economiche. Infatti, esistono diverse attività fondamentali per dare la spinta iniziale ad un’impresa, permetterle di crescere e raggiungere gli obiettivi nel primo periodo. La Regione Piemonte ha messo a disposizione delle nuove realtà un fondo da tre milioni di euro. Le domande verranno gestite da Finpiemonte tramite procedura a sportello, cioè in base all’ordine cronologico di arrivo. Ecco a chi è rivolta la misura e tutti i dettagli del bando.

Scheda riassuntiva bando Regione Piemonte

  • Nome del bando: Misura 3 – Strumenti finanziari a nuove imprese
  • A chi è rivolto il bando: aziende del Piemonte
  • Fondi disponibili: 3 milioni di euro
  • Ente che eroga il finanziamento: Regione Piemonte
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data presentazione domande: dal 4 maggio 2020 fino ad esaurimento fondi

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo della Misura 3 è sostenere finanziariamente le imprese nate grazie alle Misure 1 e 2, a fronte delle spese di gestione da affrontare una volta che è costituita l’azienda o creata la Partita IVA. Si tratta quindi di un sostegno finanziario dedicato ai neo-imprenditori e lavoratori autonomi. Per realizzare l’intervento è stato stanziato un fondo di 3 milioni di euro.

Soggetti interessati

Possono presentare la domanda di partecipazione tutti i soggetti beneficiari che hanno avuto accesso alla Misura 1Supporto all’imprenditorialità e servizi consulenziali per la creazione di impresa e del lavoro autonomo (assistenza ex ante)” e della Misura 2 Consulenza specialistica e tutoraggio (assistenza ex post)” della Regione Piemonte.

Potranno presentare la domanda anche le imprese nate grazie all’assistenza degli Sportelli provinciali per la Creazione d’Impresa che hanno usufruito dell’intervento “Servizi di accompagnamento e assistenza tecnica a favore dell’autoimpiego e della creazione d’impresa”.

Contributo

Il bando mette a disposizione un contributo a fondo perduto forfettario per la fase di avvio delle attività delle imprese e dei nuovi lavoratori con Partita IVA. Il valore del contributo è di:

  • 3mila euro per le imprese individuali.
  • 2mila euro per i lavoratori autonomi.
  • 5mila euro per le società.

Spese ammesse dal bando

Non ci sono spese ammesse al bando perché si può avere il contributo se si è già beneficiari delle Misure 1 e 2. In ogni caso, le spese devono essere legate all’avvio dell’attività imprenditoriale. Inoltre, l’impresa beneficiaria è tenuta a presentare una rendicontazione dei lavori, quindi è fondamentale tracciare tutte le spese.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate a partire dal 4 maggio 2020 fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Le attività di Finpiemonte proseguiranno fino al 31 dicembre 2021 e la rendicontazione deve essere prodotta all’Amministrazione regionale entro il 30 settembre 2021.

Procedure e invio domanda

Le domande e tutta la documentazione necessaria possono essere presentate a Finpiemonte tramite il seguente indirizzo PEC finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it. Sulla domanda deve essere inserita la firma digitale o autografa del legale rappresentante dell’azienda. La corretta trasmissione viene comunicata dall’ente, che assegna anche un codice univoco alla procedura.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono valutate e finanziate secondo l’ordine cronologico di presentazione fino all’esaurimento dei fondi disponibili. Finpiemonte effettuerà la verifica di ricevibilità, controllando i requisiti richiesti e la verifica di ammissibilità, in cui vengono controllati i requisiti. L’ente si avvale di un Comitato Tecnico di Valutazione che esprime un parere vincolante sulle domande. Nel caso la procedura vada a buon fine, Finpiemonte comunica l’esito positivo al soggetto richiedente tramite PEC. Il contributo è erogato in un’unica soluzione.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Il bando e tutti gli allegati si possono consultare e scaricare dal sito ufficiale di Finpiemonte.

Per informazioni è possibile contattare la Direzione regionale Istruzione, Formazione e Lavoro Settore Politiche del Lavoro al seguente numero telefonico: 011.4324885

Inoltre sul sito è presente la sezione Contatti con le e-mail dei referenti di zona.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...