Home Page Business

CCIAA Milano-Monza Brianza-Lodi: al via il Bando Restart Digitale 2020

Il Bando Restart Digitale 2020 copre il 70% delle spese per l’acquisto di nuove tecnologie volte alla ripartenza dell’azienda post Covid-19

DATA APERTURA dal 7 apr 2020 al 30 giu 2020
regione Lombardia

La diffusione del Covid-19 ha avuto enormi ripercussioni sulla società italiana: da una parte, i cittadini sono stati costretti a rimanere a casa, dall’altra, le aziende hanno fermato la loro attività improvvisamente, registrando importanti perdite economiche. Fortunatamente, sono diverse le misure che aiutano le imprese a ripartire e non farsi bloccare definitivamente dal virus. Tra gli interventi mirati di questo periodo, spicca il Bando Restart Digitale 2020 della Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza – Lodi. L’obiettivo è sostenere l’acquisto di strumenti digitali e tecnologici che possano aiutare le piccole aziende a ripartire dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Le domande vengono accolte secondo una procedura valutativa a sportello, ossia in base all’ordine cronologico di arrivo.

Scheda riassuntiva Restart Digitale 2020

  • Nome del bando: Bando Restart Digitale 2020
  • A chi è rivolto il bando: micro e piccole imprese iscritte alla Camera di Commercio di Milano – Monza Brianza -Lodi
  • Fondi disponibili: 1.500.000 €
  • Ente che eroga il finanziamento: Camera di Commercio Milano – Monza Brianza -Lodi
  • Le date da segnarsi sul calendario: Data inizio invio domande: 7 aprile 2020 ore 10:00. Data fine invio domande: 30 giugno 2020 ore 12:00

Obiettivo e fondo stanziato

L’obiettivo dell’intervento è supportare la ripresa economica delle micro, piccole e medie aziende lombarde davanti alle difficoltà generate dal Coronavirus. A tal proposito, la Camera di Commercio Milano – Monza Brianza -Lodi mette in moto le risorse necessarie per adottare tecnologie e strumenti informatici per garantire la ripresa in tempi rapidi. Per tale motivo è stato stanziato un fondo di 1.5 milioni di euro.

Soggetti interessati

Il bando si rivolge alle micro e piccole imprese che, al momento della presentazione della domanda, abbiano sede legale/operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio Milano – Monza Brianza -Lodi. Le aziende interessate possono operare in tutti i settori, esclusi quelli riportati nell’allegato del bando.

Contributo

Il contributo è erogato sotto forma di voucher a fondo perduto. L’agevolazione copre il 70% delle spese ammissibili sostenute fino ad un contributo massimo di 5.000 euro. L’investimento minimo per partecipare al bando è di 1.500 euro.

Spese ammesse dal bando

Sono ammesse al contributo le spese finalizzate ad apportare innovazione digitale e nuove tecnologie in azienda, ovvero l’acquisto di:

  • Computer, stampanti, scanner e altri strumenti per lavorare a distanza.
  • Accessori e apparati pensati per informatizzare l’azienda, come adattatori, cavi, docking station, microfoni, webcam.
  • Tecnologie e servizi in cloud.
  • Hardware e software per garantire la sicurezza in rete.
  • Software per offrire nuovi servizi all’utenza (esempio nuovi metodi di pagamento).
  • Strumenti per la connettività.
  • Consulenze e formazione strettamente connesse agli investimenti.

Si possono presentare fatture e quietanze di spese effettuate dal 24 febbraio 2020.

Termine di scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 7 aprile 2020 alle ore 12:00 del 30 giugno 2020 o fino ad esaurimento delle risorse.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Procedure e invio domanda

Le domande di partecipazione e tutta la documentazione possono essere inviate esclusivamente online attraverso la piattaforma Web Telemaco.

Prima di utilizzare il sistema Web Telemaco è necessario registrarsi e ottenere le credenziali per accedere alla propria area privata e inviare da lì la domanda e gli allegati: la procedura di registrazione dura 48 ore. Il bando, gli allegati e anche le istruzioni per compilare la domanda (Manuale Utente) sono pubblicati sul sito della Camera di Commercio.

Dopo aver compilato la domanda occorre firmarla digitalmente e allegare tutti i documenti obbligatori previsti dal bando. Dopo aver inviato i documenti, il sistema comunica l’esito positivo della trasmissione e fornisce un numero di protocollo univoco legato alla procedura.

Controlli ed eventuale revoca contributi

Le domande vengono gestite con una procedura valutativa a sportello, in base all’ordine cronologico di arrivo. L’istruttoria è effettuata dall’U.O. Innovazione e Credito e dura 60 giorni dall’invio della domanda. Al termine, l’ufficio competente stila l’elenco delle domande ammesse e non ammesse.

L’erogazione del voucher ai beneficiari ammessi avviene in seguito alla verifica delle spese sostenute. I beneficiari sono tenuti a rispettare tempi e modalità di invio della documentazione e attenersi alle prescrizioni e agli obblighi pubblicati nel bando, pena la revoca o decadenza del contributo.

Per informazioni: mail, telefono, referente

Tutte le informazioni legate al bando, ai documenti necessari per la procedura di invio delle domande si possono rivolgere alla Camera di Commercio Milano – Monza Brianza -Lodi alla seguente e-mail: contributialleimprese@mi.camcom.it

Per domande di natura tecnica legate all’utilizzo della piattaforma online è possibile contattare Infocamere al numero 199.502.010.

Realizza il sito dei tuoi sogni
con i nostri esperti

Scopri come

Caricamento contenuti...