Ore 18, tutti a scuola con l’e-learning per battere il Coronavirus - Corporate

Come ogni giorno vi proponiamo un nuovo Ore 18, il nostro spazio che lanciamo alle 18, un’ora cruciale di bollettino della giornata trascorsa, in particolare in questo periodo in cui tutti stiamo fronteggiando l’emergenza Coronavirus. Anche alle 18, noi di Italiaonline rimaniamo aperti virtualmente a tutto il Paese. E anche se #iorestoacasa, noi continuiamo a essere come prima operativi e vicini ai nostri clienti.

Un mondo che in queste giornate di lockdown ci sta aiutando unendo utile e dilettevole è l’e-learning. In rete fioccano moltissime opportunità di formazione e aggiornamento fruibili dai nostri computer o smartphone mentre siamo a casa. Oggi vogliamo concentrarci sulle molte iniziative di e-learning dedicate alla scuola, in quest’anno molto particolare con docenti e studenti costretti alla formazione a distanza. Ci fa doppiamente piacere segnalare le iniziative in e-learning per la scuola inserite nell’iniziativa Solidarietà digitale, promossa dal Ministero per l’Innovazione tecnologica, a cui anche noi di Italiaonline aderiamo con la messa a disposizione gratuita per un anno della nostra Libero Mail Pec. Le iniziative di formazione sono tutte disponibili nel sito selezionando la categoria e-learning nell’elenco dei servizi. Eccone alcune.

Partiamo con l’apprendimento delle lingue straniere, con due proposte nell’ambito di Solidarietà digitale: Babbel offre un mese di corsi di lingua online per gli studenti, i quali con un codice coupon gratuito possono accedere a tutti i contenuti didattici per una lingua a loro scelta tra le 14 offerte dal portale. A questo link maggiori informazioni sull’iniziativa e sulle modalità di accesso al servizio, disponibile in versione app e web. Little Genius International invece eroga gratuitamente, per tutta la durata dell’obbligo di chiusura scuole, lezioni remote in inglese e italiano a sostegno del diritto di scolarizzazione dei bambini fino a 11 anni, che potranno frequentare gratuitamente le classi virtuali sul sito della scuola. Per la registrazione, bisogna inviare una mail a amministrazione@littlegenius.it .

E se invece abbiamo bisogno di dizionari, ci viene in aiuto Zanichelli, che fornisce l’accesso gratuito, per 90 giorni, a 5 dizionari digitali: italiano; inglese-italiano; francese-italiano; tedesco-italiano; spagnolo-italiano. Per aderire, è necessario collegarsi al sito dizionari.zanichelli.it e registrarsi a myZanichelli.

Come facciamo ora con le ripetizioni? Ci pensa Skuola.net, che mette a disposizione un bonus di 10€, spendibile in 5 lezioni, per 100 mila studenti, da utilizzare entro il 30 giugno. Il circuito Skuola.net mette a disposizione oltre 30 mila tutor e insegnanti online con cui fare ripetizioni a distanza via Skype per oltre 500 materie, dalle elementari all’università. Per aderire, bisogna entrare in ripetizioni.skuola.net, e seguire le indicazioni per la materia di cui si ha bisogno. Anche TeachCorner mette a disposizione, gratuitamente per un mese, un network di oltre 2 mila tutor che offrono ripetizioni e corsi online per più di 2.500 discipline differenti. Da attivare entro il 3 aprile accedendo al sito teachcorner.com

Le offerte di didattica a distanza nell’ambito di Solidarietà digitale proseguono con Scuola365.com, che mette a disposizione gratuitamente dal 9 marzo la versione standard della propria piattaforma di e-learning a tutte le scuole ed università, sia pubbliche che private, per tutto il 2020. Per aderire, bisogna registrarsi su www.scuola365.com. Per l’attivazione scrivere a info@scuola365.com dall’indirizzo ufficiale della scuola, dove si richiede l’attivazione di “Scuola365 Standard Solidarietà 2020”. Invece, iScuola fornisce accesso gratuito a disposizione delle scuole che hanno difficoltà nel passaggio dalla didattica tradizionale a quella digitale, con oltre 1.650 video lezioni già realizzate e esercitazioni online. Inoltre il servizio prevede l’attivazione di account docenti, con la possibilità di coordinare l’erogazione dei contenuti, supervisionare l’andamento dei propri allievi e comunicare con gli stessi attraverso messaggistica interna per organizzare interrogazioni e colloqui attraverso il sistema integrato di videoconferenza della piattaforma. Anche in questo caso, la scuola deve inoltrare richiesta via mail a emergenzascuola@iscuola.net.

Passiamo a un classico, la matematica, che oltre a non essere un’opinione, può essere appresa e migliorata online con Math Camp, che permette di imparare la matematica attraverso contenuti di qualità, esercizi spiegati e grafici interattivi per visualizzare i concetti più complessi. Le lezioni online sono completamente gratuite e sono rivolte principalmente agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Per aderire, si accede gratuitamente al sito Math Camp.

Sui temi attualissimi come l’ambiente e la sostenibilità, è interessante l’iniziativa Play energy di Enel, dedicata a tutti i ragazzi tra i 7 e i 18 anni, ai quali Enel rende disponibile un progetto di e-learning interessante e creativo per avvicinare i giovani ai temi dell’economia circolare. I ragazzi, organizzati in squadre con i loro amici, si confrontano sui valori della sostenibilità, dell’innovazione e dell’uso consapevole dell’energia. Si gioca a squadre, registrandole (da parte di un capogruppo maggiorenne) al sito Play energy. Le squadre possono essere da 6 o da 8. Una volta effettuata l’iscrizione, totalmente gratuita, il team può iniziare a svolgere le sfide.

E per chi deve prepararsi ai test di ammissione all’università? Le offerte nell’ambito di Solidarietà digitale vanno dalle prove sulla piattaforma Genius alle simulazioni periodiche di test, due delle varie iniziative messe a disposizione dal circuito UniD.

Il digitale fa bene alla mente e forma i protagonisti del futuro.