Skip links

Libero Mail: da servizio di posta a personal cloud

“La Libero Mail si evolve verso un modello di servizi integrati” – Le parole di Domenico Pascuzzi ai microfoni di Adnkronos

La Libero Mail, con i suoi 9,7 milioni di account attivi, si trasforma in ottica personal cloud. La nuova welcome page diventa una vetrina per avere a portata di mano contenuti editoriali e nuovi widget: shopping, giochi, pagamenti online, interviste, podcast.
Tra le novità, l’integrazione con la suite Docs collegata allo spazio Drive e la smart newsletter, per organizzare le mail ricevute in diverse categorie.
Domenico Pascuzzi, direttore Publishing, spiega l’evoluzione della posta di Libero, intervistato da Adnkronos: “La Libero Mail si evolve verso un modello di servizi integrati. Lato adv, la mail e la nostra Customer Data Platform sono gli asset più importanti della nostra offerta”.