Precisazione Italiaonline - Corporate

In merito a quanto riportato da alcuni organi di stampa, Italiaonline, società nata dalla fusione di Libero e Matrix, smentisce categoricamente trattative di vendita della società o di parti di essa. Al contrario precisa che l’operazione di fusione delle due principali realtà internet italiane sta procedendo come da piano.

In particolare, come comunicato al mercato lo scorso 7 febbraio, sul fronte dell’advertising nazionale, dall’unione delle due concessionarie Libero Advertising (Libero) e Niumidia (Matrix), è nata Italiaonline ADV che ha messo a disposizione degli inserzionisti un’offerta ricca di soluzioni di comunicazione per valorizzare al meglio le audience di Libero e Virgilio. Insieme i due portali rappresentano infatti la più importante web property italiana, con oltre il 60% di market reach, corrispondente a circa  20 milioni di visitatori unici mensili (Nielsen NetRatings, Dicembre 2012) e 14 milioni di email account attivi.

In aggiunta, in merito a quanto pubblicato relativamente a Libero e Virgilio a seguito dell’Assemblea degli azionisti Mediaset, si precisa che le trattative in corso, e non ancora definite, non riguardano in alcun modo la raccolta pubblicitaria dei due portali, che continuerà a far capo alla concessionaria ItaliaOnline ADV. I colloqui riguardano opportunità legate a semplici accordi commerciali.