Home Page Business

Cassa Depositi e Prestiti, investiti 5,7 milioni in aziende innovative del Sud Italia

CDP Venture Capital SGR - Fondo Nazionale Innovazione ha stanziato 5,7 milioni di euro per finanziare 30 startup innovative dislocate in tutto il Sud Italia

Alt text

Anche il ramo di investimenti di Cassa Depositi e Prestiti (CDP Venture Capital SGR – Fondo Nazionale Innovazione) si sta muovendo per aiutare le imprese in difficoltà a causa del coronavirus. Il lockdown, infatti, colpisce soprattutto le aziende più piccole e innovative, che ancora non sono pronte per vendere sul mercato il loro prodotto o servizio e che hanno bisogno di fondi per andare avanti. Il Fondo Nazionale Innovazione ha messo a disposizione altri 5,7 milioni di euro con cui ha deliberato dei finanziamenti a 30 aziende innovative del Sud Italia.

I fondi potranno essere utilizzati per dare un po’ di respiro in questo periodo piuttosto complicato e soprattutto per continuare nel progetto di sviluppo delle loro idee. D’altronde la digitalizzazione è uno dei perni su cui si basa la ripartenza dell’economia italiana e soprattutto tante piccole realtà del Sud hanno bisogno di un aiuto iniziale per poter lanciare il loro prodotto o servizio.

Chi sono le 30 startup innovative finanziate da Cassa Depositi e Prestiti

Alla call per ottenere i finanziamenti da parte di CDP Venture Capital SGR – Fondo Nazionale Innovazione hanno risposto in totale 67 aziende e in 30 sono riuscite a ottenere il finanziamento. Si tratta di startup innovative che sono ancora in fase di seed e pre-seed e che sono supportate nella crescita da acceleratori sparsi in tutta Italia.

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Dove sono dislocate le 30 startup innovative? 14 aziende innovative sono residenti in Campania, 8 in Puglia, 4 in Calabria, 3 in Sicilia e 1 in Sardegna. L’intervento del fondo di venture capital di Cassa Depositi e Prestiti, le startup sono state in grado di attrarre altri investimenti privati per 4,3 milioni di euro, portando il computo finale a 10 milioni di euro.

Ogni impresa potrà ottenere al massimo 300.000 euro da investire immediatamente per investimenti produttivi e che porteranno le startup a lanciare presto il prodotto finale.

Il programma Seed per il Sud, che finanzia giovani idee imprenditoriali e catalizza nuovi investimenti nel Sud Italia, è prioritario per il Fondo Innovazione e per il rilancio economico post Covid-19 dell’ecosistema produttivo del Mezzogiorno” – commenta Francesca Bria, Presidente di CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione, che continua – “Valorizzare le startup e le realtà innovative ad alto potenziale significa rafforzare lo sviluppo economico, il tessuto imprenditoriale, la coesione territoriale del Paese, oltre a valorizzare il ruolo degli acceleratori per attrarre investimenti futuri. Seed per il Sud è un’azione concreta che scommette sul talento e sul capitale umano dei giovani e delle donne, attivando potenziali di innovazione ancora inespressi e creando nuove opportunità di lavoro qualificato, con l’obiettivo di fare del Mezzogiorno un vero laboratorio di innovazione sostenibile”

Guadagna tempo e clienti
con l’offerta digitale di Italiaonline

Scopri come

Caricamento contenuti...