Content marketing: tutti i KPI per misurarne il successo | Italiaonline

Il content marketing è una tipologia di marketing basata sulla creazione e sulla condivisione di contenuti finalizzati ad acquisire (e/o mantenere) clienti e a monetizzare un’attività sul web. I contenuti sopracitati possono assumere diverse forme: si va dagli articoli ai video, passando per le infografiche, le foto, le guide e i seminari. Per verificare l’efficacia di una simile strategia di marketing è importante tenere sotto controllo alcuni precisi Kpi. Scopriamo cosa sono.

Cos’è un Kpi?

L’acronimo inglese Kpi sta per Key Performance Indicators e, in italiano, è traducibile con Indicatori di prestazione chiave. Definisce l’insieme degli indicatori utili a misurare le prestazioni di una determinata attività o un determinato processo; in questo caso, una strategia di content marketing.

I migliori Kpi per il content marketing

I Kpi più indicati per misurare la qualità del lavoro svolto durante un’attività di content marketing variano in base al canale utilizzato, ma vanno considerati anche in una prospettiva globale determinata dalla strategia complessiva.

Tradizionalmente, i Kpi per il content marketing sono suddivisi in quattro macro-categorie, cioè:

  • consumption metrics (metriche di consumo)
  • sharing metrics (metriche di condivisione)
  • lead generation metrics (metriche di lead)
  • sales metrics (metriche di vendita)

Consumption metrics

La prima macrocategoria include tutti gli indicatori che evidenziano quante volte gli utenti sono entrati in contatto con il contenuto. Ad esempio, i Kpi di un blog aziendale più utili in tal senso possono essere i dati relativi al numero di visite e la durata delle sessioni, mentre nel caso in cui il contenuto proposto sia una risorsa scaricabile può essere il numero di download. E ancora: per i video l’attenzione ricade sulle visualizzazioni, in caso di email marketing il Kpi da monitorare è, ad esempio, l’open rate (il numero di email aperte sul totale di email consegnate), mentre sui social il dato da tenere sotto osservazione è, in tal senso, il click-through rate (che indica il numero dei click generati da un annuncio rispetto al numero delle volte in cui lo stesso annuncio è stato visualizzato).

Sharing metrics

Le metriche di condivisione, invece, come si può evincere dal nome, pongono l’evidenza su quanto il contenuto viene condiviso. In questo caso, quindi, i Kpi sono il numero di condivisioni, like, retweet, mail forwards, oltre all’engagement rate, un dato specifico che esprime il rapporto percentuale tra il volume di interazioni generate da un contenuto e il numero totale di visualizzazioni.

Lead generation metrics

La categoria Lead generation metrics entra più nello specifico, accendendo i riflettori su quanto spesso un contenuto determina la conversione di un utente in un lead. Il conversion rate o tasso di conversione definisce la percentuale di utenti che ha eseguito una call-to-action in una campagna pubblicitaria. Nel caso specifico di una campagna di email marketing, il dato da monitorare in quest’ottica è, ad esempio, quello relativo al numero di nuove iscrizioni a una newsletter (mail subscriptions).

Sales metrics

L’obiettivo finale di ogni campagna pubblicitaria online è quello di monetizzare e, perciò, tra gli indicatori di prestazione chiave per il content marketing una menzione speciale va all’impatto sulle vendite di un contenuto, cioè la capacità di quel contenuto di generare un valore economico.

Scegliere i Kpi per il content marketing: consigli utili

Il mondo del web marketing è in continuo sviluppo e le sue strategie e tecniche sono sempre più raffinate, così come le metodologie di monitoraggio e misurazione dei risultati. Per questo motivo, fornire una panoramica completa di tutti i Kpi per il content marketing è praticamente impossibile. Se hai bisogno di una consulenza in tal senso, Italiaonline mette a tua disposizione un team di professionisti esperti in campagne pubblicitarie online in grado di rispondere a ogni tuo dubbio o esigenza.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni