Ricerca vocale: come comportarsi con la SEO? | Italiaonline

Sempre più persone ricorrono alla ricerca vocale per reperire informazioni sul web. Questo dato importante ha completamente trasformato il modo di fare la SEO. In questa guida dedicata al rapporto tra ricerca vocale e SEO, scopriremo come sono cambiate le modalità con cui si effettuano domande ai motori di ricerca e come quest’ultimi hanno modificato le loro risposte. Alla luce di queste nuove informazioni, sarà più facile, poi, migliorare il proprio sito internet.

Ricerca vocale e SEO: cosa cambia

La crescente diffusione degli smartphone e degli assistenti a controllo vocale ha fatto crescere le ricerche vocali in maniera esponenziale, in Italia e nel mondo. Alla base di questa crescita ci sono, principalmente, due fattori:

  • la comodità con cui è possibile effettuare ricerche vocali quando si hanno le mani impegnate;
  • la velocità con cui è possibile inviare le proprie richieste con la voce.

Con l’utilizzo della voce, però, si sono modificate anche le ricerche degli utenti. Innanzitutto, ad essere cambiate sono le situazioni in cui vengono effettuate le ricerche: essendo collegate all’utilizzo degli smartphone, le ricerche vocali sono fatte perlopiù fuori casa e finalizzate a trovare qualcosa “nelle vicinanze”.

Le ricerche degli utenti in modalità vocale, poi, sono più lunghe e conversazionali di quelle tradizionali, in quanto utilizzano un linguaggio più naturale che non ha più bisogno di evitare articoli e congiunzioni o di ricorrere all’uso di parole chiave sintetiche. Google ha modificato la modalità di presentazione dei risultati nella SERP alla luce delle ricerche vocali: spesso, infatti, l’Answer Box della posizione zero fornisce in maniera diretta e concisa la migliore risposta alla domanda posta dall’utente, senza che ci sia la necessità di entrare nel sito linkato da Google.

Come ottimizzare il sito per la ricerca vocale

Alla luce delle sopracitate modifiche, è opportuno migliorare il proprio sito internet con alcuni accorgimenti specifici finalizzati ad assicurargli visibilità sui motori di ricerca anche con questi nuovi presupposti.

  • un sito internet deve essere responsive, cioè strutturato per adattarsi in maniera automatica al dispositivo su cui viene visualizzato;
  • il sito deve essere ottimizzato in modo tale da garantire un’alta velocità di caricamento delle pagine, in quanto è diventato sempre più importante fornire risposte veloci agli utenti;
  • è fondamentale conoscere il proprio target in modo tale da poter anticipare sia la situazione in cui potrà essere effettuata la ricerca vocale sia la risposta attesa dall’utente;
  • è importante adattare l’ottimizzazione delle parole chiave al nuovo linguaggio utilizzato dagli utenti per effettuare le loro ricerche. Ciò significa ottimizzare le pagine del sito su query più lunghe e, quindi, adottare a propria volta all’interno del sito un linguaggio più naturale;
  • le pagine del sito devono contenere una risposta concisa alla query ma, allo stesso tempo, devono prevedere approfondimenti sul tema e risposte ad altre domande sull’argomento perché Google continua a privilegiare contenuti lunghi. Sarà lo stesso motore di ricerca a individuare all’interno del testo la risposta sintetica alla specifica domanda posta dall’utente attraverso la ricerca vocale.

Infine, come abbiamo già accennato, le ricerche vocali sono in gran parte collegate a situazioni in cui si cerca qualcosa “nelle vicinanze” e, per questo motivo, è importante ottimizzare i contenuti del sito a livello di Local SEO: il primo passo in questa direzione è assicurarsi che le informazioni contenute nella scheda Google My Business siano complete e veritiere.

Ora che hai iniziato a capire in che modo la ricerca vocale sta modificando il modo di fare SEO, è il momento di passare dalla teoria alla pratica e intervenire sul tuo sito per migliorarlo alla luce del nuovo scenario: richiedi una consulenza a Italiaonline.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni