Come creare una scheda Google My Business? | Italiaonline

Se hai un’attività e desideri che i tuoi clienti ti trovino più facilmente su Google, è arrivato il momento di creare una scheda Google My Business verificata. O, se già ne hai una, di ottimizzarla e aggiornarla in ogni sezione per far sì che il motore di ricerca numero uno al mondo dia ancor più visibilità ai tuoi prodotti e servizi. Scopriamo adesso insieme come fare.

Cos’è Google My Business e quanto costa

Google My Business è un servizio creato nel 2014 che, al suo interno, riunisce Google Places (Maps), le Pagine Google+ Business e Local (social), che un tempo erano distinti. È stato pensato per aiutare le attività commerciali e le organizzazioni a gestire la loro presenza online su Google, compresi Ricerca e Maps, verificando e modificando le loro informazioni per catturare l’attenzione degli utenti e attirare al meglio i clienti.

Il servizio Google My Business è gratuito. È possibile inserire un’azienda su Google My Business senza costi e in maniera autonoma, seguendo i passaggi indicati nelle linee guida fornite da Google stesso.

Come creare una scheda Google My Business

Il primo passo è accedere al proprio account Google o, nel caso in cui non se ne abbia già uno, crearlo. Poi, sulla pagina del sito Google My Business, bisogna cliccare sul tasto Prova ora. A quel punto, inizia la procedura di registrazione vera e propria.

La prima informazione da inserire è il nome dell’attività commerciale. Successivamente, bisogna specificare, innanzitutto, dove si trova: paese, indirizzo, codice postale, città, provincia. Altri dati fondamentali sono la categoria dell’attività (es. agenzia di marketing) e i contatti (numero di telefono e sito web).

Per le attività che dispongono di più filiali è consigliato creare un profilo per ciascuna di esse. Su Google My Business è possibile, inoltre, creare una scheda anche per un’attività non ancora aperta. In questo modo si può comunicare tempestivamente alla community la sua futura apertura.

È bene sapere che, fino allo step decisivo della verifica, le informazioni inserite in ogni scheda di Google My Business sono invisibili a chiunque, tranne che a chi le ha inserite.

La cartolina di verifica inviata da Google all’indirizzo della sede dell’attività serve a scongiurare il rischio che qualcuno possa fingersi rappresentante di un’attività pur non essendolo. Sulla cartolina è riportato un codice da inserire sulla piattaforma per dimostrare di essere effettivamente il titolare. In alcuni casi, la procedura di verifica su Google My Business può essere effettuata anche con altre modalità (ad esempio via sms, e-mail o telefono).

Completata la procedura di verifica su Google My Business, è possibile inserire ulteriori dati della propria attività nella relativa scheda, come ad esempio localizzazione sulla mappa, orari di apertura, foto e video dell’attività e dei prodotti.

Il servizio Google My Business offre, inoltre, la possibilità di creare dei post per promuovere determinati prodotti o eventi e mostrare contenuti sempre aggiornati ai clienti (i post sono visibili sulla piattaforma per non più di sette giorni).

Chi dispone di una scheda Google My Business dovrebbe curare con particolare attenzione lo spazio riservato alle recensioni degli utenti, a cui bisogna rispondere sempre, senza polemizzare con chi critica. Oltre alle recensioni, una funzionalità particolarmente utile per connettersi con i propri clienti è il servizio di messaggistica istantanea tramite sms, tramite cui è possibile rispondere a chi chiede maggiori informazioni sull’attività.

Fondamentale, poi, è monitorare le statistiche messe a disposizione da Google My Business sulle modalità con cui l’attività viene cercata dai clienti e sulla loro provenienza.

Google My Business: come sono mostrati i risultati di ricerca locale

Per visualizzare un’attività tra i primi risultati di una ricerca locale, Google si basa principalmente su tre fattori che, interagendo tra loro, individuano attraverso un algoritmo la migliore corrispondenza. Questi tre fattori sono: pertinenza, distanza ed evidenza.

Con le giuste azioni specifiche finalizzate a ottimizzare la propria scheda Google My Business, chi gestisce un’attività può fare in modo che Google lo posizioni più in alto rispetto ai suoi competitor. L’aiuto di un team di professionisti e esperti, in tal senso, può risultare fondamentale: gli esperti di Italiaonline sono a tua disposizione per studiare con te come migliorare la presenza digitale della tua attività.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni