Come apparire su Google Maps? Guida completa | Italiaonline

Essere trovato facilmente sul web da chi vive nei pressi della tua attività è fondamentale per il successo del tuo business. Sono tantissime le persone che fanno ricorso ai motori di ricerca per trovare ciò di cui hanno bisogno e chi lo fornisce a pochi chilometri da loro. Per ogni attività, quindi, è fondamentale sapere come apparire su Google Maps e, soprattutto, come farlo in maniera completa ed efficace. Scopriamolo insieme.

Come inserire un’attività su Google Maps: Google My Business

Il primo passo per inserire un’attività su Google Maps è creare un account su Google My Business, la piattaforma gratuita di Google che, dal 2014, riunisce Google Places (Maps), le Pagine Google+ Business e Local (social) garantendo alle attività la presenza sul motore di ricerca più diffuso al mondo con un profilo dedicato.

Per procedere alla registrazione è necessario cliccare sul tasto Prova ora e inserire i primi dati richiesti. All’indirizzo inserito sul sito sarà inviata una cartolina di verifica, che serve a evitare che qualcuno possa fingersi rappresentante di un’attività pur non essendolo. La cartolina include un codice che, poi, dovrà essere inserito sulla piattaforma. In alcuni casi, la procedura di verifica può essere effettuata anche via sms, e-mail o telefono.

Se l’azienda ha più filiali è opportuno creare un profilo per ognuna di esse, in modo da renderle tutte visibili e raggiungibili dagli utenti. Google, inoltre, dà la possibilità di creare una scheda per un’attività non ancora aperta, in modo da comunicare alla community la sua imminente apertura.

Una volta provveduto alla verifica su Google My Business, sarà possibile aggiungere tutti i dati dell’attività nella relativa scheda. Nello specifico, i principali dati da inserire sono: nome, numero di telefono e indirizzo fisico, localizzazione sulla mappa, indirizzo web, orari di apertura, foto e video dell’attività e dei prodotti.

Tra le altre informazioni che Google chiede per poter indicizzare la pagina dell’attività, poi, spiccano la categoria in cui è inserita l’attività e i tag a essa relativi. La prima deve chiarire in maniera completa ed esaustiva la natura dell’attività svolta, mentre per i secondi bisogna limitarsi a quelli attraverso cui l’utente può arrivare all’attività e veder soddisfatta al 100% la sua ricerca.

È altrettanto importante curare lo spazio dedicato alle recensioni degli utenti (rispondendo sempre, con garbo e simpatia). Una funzionalità particolarmente utile è, poi, il servizio di messaggistica istantanea tramite sms, al quale possono ricorrere gli utenti che desiderano maggiori informazioni sull’attività. La sezione dedicata ai post consente, invece, all’attività di promuovere determinati prodotti o eventi. Ogni post rimane visibile su Google My Business al massimo per una settimana.

Come rivendicare un’attività su Google Maps

Può accadere che, al momento di inserire un’azienda su Google Maps, risulti che la scheda dell’attività sia già stata verificata da qualcun altro.

Google, in questi casi, dà la possibilità di recuperare l’accesso all’account e richiedere i diritti amministrativi all’utente già verificato. Bisogna compilare un form rispondendo ad alcune domande (“chi sei?”, “come sei legato a questo business?”, “perché hai bisogno di gestire questo profilo?”, “dove si possono trovare informazioni su di te?”, “che azione vuoi che intraprenda la persona che gestisce la pagina?”, “come ti può contattare?”).

L’e-mail con la richiesta viene inviata al gestore già verificato della pagina, che ha però la facoltà di non concedere i diritti di admin. In quel caso, è sempre possibile suggerire una modifica alla scheda e, talvolta, fare ricorso per la domanda respinta.

Come modificare immagini di Street View non corrette

Google Maps consente agli utenti di visualizzare le immagini di Street View di un’attività, qualora esse siano disponibili. Alcune volte, però, le immagini non risultano sufficientemente accurate. In questi casi, è possibile modificare l’indicatore della propria attività per associarlo alle immagini di Street View o, in alternativa, aggiungere proprie immagini mediante l’app Street View.

Apparire su Google Maps: alcuni consigli

È bene tenere a mente che i risultati di ricerca locale, che Google mostra agli utenti che cercano attività vicino alla propria posizione e che appaiono in vari punti su Maps e Ricerca, si basano principalmente su tre fattori: pertinenza, distanza ed evidenza (connessa alla notorietà di un’attività). Sono questi fattori che, interagendo fra di loro, individuano attraverso un algoritmo la migliore corrispondenza per una ricerca.

Con l’esecuzione delle giuste azioni specifiche su Google My Business, però, il titolare di un’azienda può fare in modo che Google lo posizioni più in alto rispetto ai suoi competitor.

Come apparire su Google Maps è uno dei primi interrogativi che deve porsi chi ha un’attività e vuole farsi trovare facilmente dai potenziali clienti sul web. Spiccare sui competitor nei risultati di ricerca locale è fondamentale. Se non sai come farlo o hai bisogno d’aiuto, Italiaonline può metterti a disposizione un team di professionisti in grado di offrire alla tua attività una presenza digitale impeccabile.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni