Come scegliere gli hashtag giusti su Twitter | Italiaonline

Saper individuare e utilizzare gli hashtag giusti su Twitter è fondamentale perché questi possono rivelarsi molto efficaci, sia per filtrare le conversazioni e trovare gli argomenti caldi sia per coinvolgere gli utenti e promuovere i propri prodotti e/o servizi e il proprio brand. Scopriamo ora insieme come scegliere gli hashtag giusti e quanti bisogna usarne per veicolare il proprio messaggio promozionale al meglio.

Cosa sono gli hashtag su Twitter e a cosa servono

Gli hashtag sono etichette o tag utilizzati su Twitter e poi su altri social network, come ad esempio Instagram, come aggregatori tematici, cioè per raccogliere diversi messaggi riguardanti uno stesso argomento specifico. Graficamente, gli hashtag si presentano come parole chiave o frasi pertinenti, scritte senza spazi e segni di punteggiatura, precedute dal simbolo cancelletto.

Su Twitter, cliccando un hashtag in qualsiasi messaggio è possibile visualizzare gli altri tweet in cui è presente lo stesso hashtag. Inoltre, digitando un hashtag nella barra di ricerca è possibile scoprire contenuti e account ad esso correlati.

Quanti hashtag su Twitter

Il consiglio generale per chi decide di utilizzare gli hashtag su Twitter è quello di non esagerare, “pulendo” i tweet dagli hashtag che non aggiungono valore a quanto si sta per pubblicare. Lo stesso Twitter consiglia di non utilizzare più di 2 hashtag per tweet, anche se resta valida la possibilità di inserirne di più se ritenuto necessario.

Come scegliere gli hashtag su Twitter

Per garantire un maggiore engagement ai propri tweet non basta utilizzare gli hashtag popolari su Twitter: queste etichette, infatti, raccolgono una gran mole di messaggi in un breve lasso di tempo e per questo motivo, pur utilizzandoli, risulta molto complicato emergere nel mare magnum di tweet.

Altamente sconsigliato, poi, è utilizzare gli hashtag Twitter del momento all’interno di messaggi che nulla hanno a che fare con l’argomento ad essi correlato.

Hashtag più di nicchia, ma allo stesso tempo più specifici e meno inflazionati sul social network, possono invece garantire risultati più efficaci rispetto agli hashtag in trend su Twitter. Il consiglio è quello di trovare il giusto equilibrio.

Sul web esistono diversi tool specifici che aiutano a individuare gli hashtag più utilizzati su Twitter e classificarli in ordine di popolarità oppure a trovare hashtag correlati a quelli più popolari sul social network o a quelli già utilizzati sul proprio account. Lo stesso Twitter, attraverso la sua sezione Tendenze, può fornire a chi ha un’attività una generica indicazione sui trend in linea con il suo business.

Non bisogna dimenticare poi che su Twitter, così come su altri social network, è possibile creare hashtag ex novo, cioè non utilizzati in precedenza da altri utenti. Questa scelta, ad esempio, può essere indicata per il lancio di un brand o di un’iniziativa commerciale o di un evento particolare.

Se hai bisogno di un ulteriore aiuto nella scelta dei migliori hashtag su Twitter e sul loro utilizzo, puoi richiedere una consulenza a Italiaonline: troverai un professionista pronto a costruire con te il piano di comunicazione più efficace per il tuo business.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni