Come scegliere i giusti hashtag su Instagram? | Italiaonline

Inserire il maggior numero possibile di hashtag su Instagram in maniera casuale e senza una precisa strategia non è la ricetta vincente per rendere visibili e virali i propri post sul social network. Scegliere gli hashtag giusti, invece, consente di farsi scoprire più facilmente da nuovi utenti e incrementare il numero dei propri follower. Vediamo, ora, come fare.

Cosa sono e a cosa servono gli hashtag

Partiamo dalla base, cioè dal significato di hashtag: si tratta di etichette o tag utilizzati come aggregatori tematici su Instagram e su altri social network (come ad esempio Twitter), la cui funzione è quella di rendere più agevole per gli utenti trovare messaggi su un tema specifico. Graficamente, queste etichette sono identificate con un cancelletto che precede la parola scelta come tag.

Instagram offre la possibilità di seguire determinati hashtag, in modo da consentire agli utenti di restare sempre aggiornati sui temi di loro interesse.

Quanti hashtag utilizzare su Instagram

Instagram consente di inserire un massimo di 30 hashtag per ogni singolo post inserito nel feed, foto o video che sia. Ciò, però, come abbiamo già evidenziato, non significa che ogni post su Instagram, per essere realmente efficace, debba necessariamente contenere sempre 30 hashtag. Al contrario, le etichette da associare ai propri post andrebbero scelte in maniera oculata, limitandosi a inserire quelli più pertinenti e potenzialmente più efficaci in quel determinato momento sul social network.

Come scegliere gli hashtag di Instagram

Per raggiungere l’obiettivo di rendere i propri post visibili agli utenti interessati a un determinato contenuto e ottenere il massimo della viralità non basta utilizzare gli hashtag di tendenza o gli hashtag più popolari su Instagram al momento della pubblicazione del post.

Queste etichette, infatti, sono di così diffuso utilizzo che le possibilità di emergere dal mucchio sono molto remote. Spesso, poi, tanti account utilizzano gli hashtag notoriamente più popolari su Instagram all’interno di post il cui contenuto non ha alcun collegamento con essi, spingendo il motore di ricerca a considerare quei tag come spam e penalizzando i post che li contengono.

Per un risultato più efficace, pertanto, può essere opportuno concentrarsi su hashtag più di nicchia, che però, in quanto più specifici e meno comuni, possono rivelarsi hashtag migliori su Instagram rispetto a quelli di maggior tendenza. Trovare un equilibrio tra “grandi” e “piccoli” hashtag è la soluzione più indicata e si ottiene procedendo a un’attenta analisi degli hashtag a livello generale e specifico.

Generalmente, gli hashtag da utilizzare su Instagram vengono individuati in base a ciò che altri utenti hanno già pubblicato sulla piattaforma. Ciò detto, però, non va sottovalutata la possibilità di creare degli hashtag ex novo per promuovere il proprio brand o una singola iniziativa. Farlo all’interno di una strategia ad ampio raggio precedentemente studiata ad hoc rende più alte le possibilità di successo

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni