Usa Facebook Analytics per far crescere la tua azienda | Italiaonline.it

Lo studio approfondito dei dati statistici contenuti in Facebook Analytics consente alle aziende di conoscere meglio il profilo delle persone che compongono il pubblico di riferimento e, quindi, di migliorare conseguentemente la comunicazione.

In questa guida completa scopriremo più nello specifico cos’è Facebook Analytics, come funziona, a cosa serve e in che modo può essere utilizzato per far crescere un’azienda.

Facebook Analytics: cos’è e a cosa serve

Facebook Analytics è uno strumento messo a disposizione in maniera gratuita dal social network di Mark Zuckerberg, al quale è possibile accedere sia da browser che da app. Al suo interno, attraverso un raffinato meccanismo di tracking cross-device e con l’aiuto di un pixel, vengono mostrati numerosi dati statistici utili alle aziende.

Grazie alle informazioni presenti in Facebook Analytics, ad esempio, è possibile scoprire in che modo le persone usano la Pagina Facebook, l’app, il sito web o altri canali qua definiti “origini degli eventi” e in che modo si spostano da un canale all’altro, oltre alle informazioni demografiche aggregate (dall’età al genere) delle persone che interagiscono.

A differenza di Gestione Inserzioni di Facebook, che consente all’utente di creare, gestire e analizzare le inserzioni sul social network, Facebook Analytics è uno strumento concepito per far scoprire all’utente maggiori informazioni sui tipi di persone che utilizzano il prodotto, su come lo hanno conosciuto e su quali azioni eseguono.

Facebook Analytics: come funziona e come usarlo

Quando si accede a Facebook Analytics si visualizza una dashboard predefinita che presenta i principali dati relativi a “crescita”, “interazione” e “demografia”. È possibile, però, anche creare e gestire dashboard personalizzate per trovare, visualizzare e condividere le metriche e i grafici ritenuti più utili a capire come presentare al proprio pubblico il contenuto giusto.

Tra i report più importanti contenuti in Facebook Analytics c’è quello relativo ai “funnel”, che permettono di misurare le conversioni per una sequenza di azioni e, quindi, di tracciare il percorso dell’utente dal primo contatto al raggiungimento dell’obiettivo ultimo.

La voce “ricavi” mostra il fatturato dell’attività su Facebook in un preciso intervallo di date e, con esso, il numero di acquirenti unici, il numero di acquisti medio per ogni cliente e il valore di ciascuno di essi, oltre ad altre preziose informazioni.

Inoltre, attraverso Facebook Analytics è possibile misurare anche il “customer lifetime value”, cioè il valore che indica il guadagno generato nel tempo da un cliente che non si limita a un solo acquisto.

Facebook ha una grande quantità di informazioni sui suoi utenti e, attraverso Facebook Analytics, è possibile risalire a molte di esse. Ad esempio, grazie ai dati aggregati su età, genere, posizione, istruzione e interessi, si può avere un’idea più dettagliata del proprio pubblico di riferimento. È possibile, inoltre, scegliere un pubblico personalizzato in modo da concentrarsi su specifici segmenti di audience.

Facebook stesso, presentando la sua piattaforma di Analytics, raccomanda di richiedere l’aiuto di un esperto per sfruttare al meglio tutte le funzionalità e i vantaggi di questo servizio: se hai bisogno di una consulenza in materia di Facebook Analytics, puoi richiedere l’aiuto del team di professionisti di Italiaonline.

Ti interessano i nostri prodotti e servizi?

Chiama il numero verde 800 011 411 o inviaci la tua richiesta tramite form per ottenere un preventivo gratuito: un nostro consulente ti ricontatterà al più presto.

Richiedi informazioni